I requisiti hardware di Far Cry Primal

I requisiti hardware di Far Cry Primal

Ubisoft ha pubblicato la lista delle specifiche hardware necessarie per giocare la versione PC di Far Cry Primal.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Videogames
UbisoftFar Cry
 

Ubisoft ha pubblicato sul suo blog i requisiti hardware del nuovo promettente episodio di Far Cry, stavolta ambientato nella preistoria e privo di armi da fuoco. Evidenzia come il nuovo gioco supporti solamente i sistemi operativi a 64 bit per quanto riguarda la versione desktop.

Far Cry Primal

Minimi

  • OS supportati - Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni a 64 bit)
  • Processore - Intel Core i3-550 | AMD Phenom II X4 955 o equivalente
  • RAM - 4GB
  • Scheda video - NVIDIA GeForce GTX 460 (1GB VRAM) | AMD Radeon HD 5770 (1GB VRAM) o equivalente
  • Spazio su Hard Disk - 20 GB
  • Periferiche - tastiera, mouse e altri controller opzionali compatibili

Raccomandati

  • OS supportati - Windows 7, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni a 64 bit)
  • Processore - Intel Core i7-2600K | AMD FX-8350 o equivalente
  • RAM - 8GB
  • Scheda video - NVIDIA GeForce GTX 780 | AMD Radeon R9 280X o equivalente
  • Spazio su Hard Disk - 20 GB
  • Periferiche - tastiera, mouse e altri controller opzionali compatibili

Di seguito la lista delle schede video supportate al lancio: AMD Radeon HD 5770 (1 GB VRAM) o superiori, serie HD 7000 / 200 / 300 / Fury X, NVIDIA GeForce GTX 460 (1 GB VRAM) o superiori, serie GTX 500 / 600 / 700 / 900 / TITAN.

"Questo prodotto supporta solamente i sistemi operativi a 64 bit", si legge ancora sul blog. "Le versioni laptop di queste GPU potrebbero funzionare, ma non sono supportate ufficialmente".

Sembrano requisiti abbastanza abbordabili, con i giocatori che sperano in una versione PC meglio ottimizzata rispetto a quanto accaduto con Far Cry 4, che presentava problemi di stuttering su una moltitudine di configurazioni. Far Cry Primal verrà rilasciato il 23 febbraio 2016 per quanto riguarda i formati PS4 e Xbox One, e l'1 marzo 2016 per quanto riguarda la versione PC.

Sviluppato da Ubisoft Montréal, in collaborazione con Ubisoft Toronto, Ubisoft Shanghai e Ubisoft Kiev, Far Cry Primal sarà ambientato 10 mila anni fa in un'epoca in cui la Terra era dominata da creature gigantesche, come mammut e tigri dai denti a sciabola. Un'epoca in cui l’uomo non era ancora al vertice della catena alimentare e dove non mancheranno creature gigantesche, ambientazioni spettacolari e incontri imprevedibili.

Per tutti i dettagli sulle caratteristiche di gioco recatevi a questo indirizzo.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Il_Baffo11 Gennaio 2016, 10:59 #1
Mi puzza di porting da scatoletta visto che la CPU consigliata è uscita 5 anni fa...
Purtroppo (da giocatore) o per fortuna (da possessore di tale CPU) ho fatto un acquisto molto longevo.
roccia123411 Gennaio 2016, 11:31 #2
Originariamente inviato da: Il_Baffo
Mi puzza di porting da scatoletta visto che la CPU consigliata è uscita 5 anni fa...
Purtroppo (da giocatore) o per fortuna (da possessore di tale CPU) ho fatto un acquisto molto longevo.


Più che altro, rispetto ad una cpu equivalente attuale, non è che cambi il mondo... nonostante appunto i 5 anni.
massimopat11 Gennaio 2016, 12:10 #3
Originariamente inviato da: roccia1234
Più che altro, rispetto ad una cpu equivalente attuale, non è che cambi il mondo... nonostante appunto i 5 anni.


Credo sia questa la cosa più inquietante...
PaulGuru11 Gennaio 2016, 13:47 #4
Se lo posson tenere.

Praticamente è sempre il solito gioco di sempre ( discorso differente se fosse un genere nativo MP ), oramai ha praticamente raggiunto la monotonia di AC.

E guardacaso sono entrambi titoli di Ubisoft
monster.fx11 Gennaio 2016, 14:31 #5
Mi preoccupano i requisiti troppo "belli" ... praticamente col mio I7 2600, 16gb DDR3 1600, e la 6970 da 2Gb dovrei non avere problemi ... ma poco ci credo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^