I diritti su Myst tornano a Cyan Worlds

I diritti su Myst tornano a Cyan Worlds

Si chiude la lunga contrattazione tra GameTap e Cyan Worlds relativa ai diritti su Myst Online. Adesso Cyan può riprenderne lo sviluppo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:04 nel canale Videogames
 
Cyan Worlds è adesso padrona dei diritti relativi all'avventura grafica online da lei stessa creata, Myst Online. Negli ultimi anni questi diritti sono stati nelle mani di GameTap, società di proprietà di Turner Entertainment e specializzata nella fornitura di servizi online. Attraverso GameTap, è stato possibile giocare a Myst Online fino allo scorso aprile, poi il servizio è stato sospeso per ragioni commerciali.

Cyan darà spazio alle creazioni degli utenti, sia per ciò che riguarda gli ambienti di gioco che per i contenuti veri e propri. Al momento non è chiaro se questa operazione di Cyan possa portare a un impegno più forte su Myst e magari alla creazione di altri giochi della serie.

La restituzione dei diritti a Cyan non ha comportato un esborso economico. Cyan e GameTap, infatti, rimangono partner commerciali e restano in buoni rapporti. Se il nuovo Myst Online avrà successo, ci sarà un guadagno anche per GameTap.

Cyan sta pensando di far pagare un abbonamento simbolico di 25 dollari per sei mesi agli utenti di Myst Online. Rand Miller, presidente di Cyan, lo giustifica così: "Non intendiamo guardagnare con questo abbonamento, si tratta solo di coprire i costi di mantenimento dei server di gioco".

Il primo Myst è stato rilasciato nel 1994: per i tempi era un progetto rivoluzionario perché intendeva ricreare un mondo parallelo in cui era possibile immergersi completamente ed interagirvi realisticamente. Si basa, come i suoi seguiti, sul fascino della cività immaginaria d'ni. Il seguito di Myst fu rilasciato nel 1997 con il nome di Riven. Seguono Myst III: Exile (2001), Myst IV: Revelation (2004) e Myst V: End of Ages (2005). Solamente l'ultimo Myst e Uru: Ages Beyond Myst, nome originale di Myst Online, sono in grafica 3D in tempo reale.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
DanieleG02 Luglio 2008, 12:18 #1
Grandissimo gioco (fino a che l'ho provato, ovvero Uru)!
Su Riven c'ho preso 3 mesi, ma la soddisfazione di risolvere gli enigmi era impagabile.
Spettacolare anche Exyle, pur un po' meno arduo.
Chiaramente senza internet, la soddisfazione era arrivarci da solo.
David 9302 Luglio 2008, 12:49 #2
Si, sono d'accordo con DanieleG. Anch'io lo trovo un gioco stupendo
Exyle, invece, non l'ho ancora provato...
Qualcuno si ricorda vagamente di un gioco chiamato Vitae?
Mi pare sia del '98, molto bello e anch'esso colmo di enigmi...
robert198002 Luglio 2008, 13:18 #3
Li ho finiti tutti, tranne il primo che era troppo lungo..però stupendi tutti quanti
Morlack`X02 Luglio 2008, 13:26 #4
FINALMENTE! Ero troppo incazzato quando ho seppi che Myst Online (che poi mi sembra fosse UrU Online, ma potrei confondermi) sarebbe stato sospeso (per non dire chiuso). Mi avevano dato una speranza per continuare le avventure di myst e uru.

Anchio finiti tutti, tra l'altro ho preso da poco una versione di myst 1 rifatta per funzionare con i pc moderni.
Originariamente inviato da: David 93

Exyle, invece, non l'ho ancora provato...

Qualcuno si ricorda vagamente di un gioco chiamato Vitae?


Exile XD Bello e soprattutto è il primo che implemento' il motore grafico con scorrimento a 360° e un abbozzo di HDRI, quindi molto coinvolgente.

Si ,Vitae me lo ricordo. Molto bello anche quello, poi se non sbaglio fu programmato e prodotto da un team Italiano.
nuXio03 Luglio 2008, 09:47 #5
Spettacolari questi giochi.

Quello che piu' mi impressiono', forse anche perche' ci giocai in tenera eta', fu Zork Nemesis. Giocavamo sempre in tre fino a notte fonda e ce la facevamo sotto dalla paura. Bei tempi quelli.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^