I creatori di Brink sono pronti per nuovi annunci

I creatori di Brink sono pronti per nuovi annunci

Il CEO di Splash Damage, Paul Wedgwood, ha dichiarato ai fan che il 2012 sarà l'anno più prolifico nella storia della software house.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 09:58 nel canale Videogames
 

Il 2012 si appresta ad essere l'anno più significativo nella storia di Splash Damage. A garantirlo è stato Paul Wedgwood, CEO e game director della software che lo scorso anno ha portato sul mercato il discusso Brink.

Tramite una lettera aperta indirizzata ai fan e pubblicata sul sito ufficiale, Wedgwood ha discusso del modo in cui l'industria è cambiata in questi ultimi dieci anni, ovvero da quando il team ha smesso di dedicarsi esclusivamente a delle mod e ha scelto di diventare a tutti gli effetti uno studio di sviluppo professionale.

"Ora possiamo giocare titoli multiplayer online a prescindere dalla piattaforma", ha scritto. "Grazie alle meraviglie della distribuzione digitale, possiamo acquistare titoli direttamente da chi li ha sviluppati, e giocarli immediatamente. I device mobile come gli smartphone e i tablet sono molto più diffusi rispetto al passato, e questo ci consente di giocare in qualunque luogo. Più recentemente, la crescita dei giochi free-to-play ha permesso agli utenti di addentrarsi in questo mondo senza che venisse richiesto un grande investimento di denaro. E, incredibilmente, nonostante un'intera decade durante la quale lo si considerava praticamente morto, il PC come piattaforma di gioco appare in salute come non mai. Tutti questi aspetti stanno trasformando il modo in cui i giochi vengono realizzati, venduti e giocati".

Wedgwood è quindi giunto al punto, sottolineando i piani 'in progress' della propria compagnia.

"Ci sono svariati annunci da fare nelle prossime settimane e nei mesi a venire. Abbiamo assunto alcuni straordinari nuovi talenti, rinforzando il nostro team in aree chiave. Riveleremo nuovi titoli sulle piattaforme che abbiamo già visitato in passato (incluso il PC e le principali console), oltre ad esplorare spazi che per noi sono completamente nuovi".

"Infine, abbiamo pianificato alcuni progetti per trarre vantaggio dai cambiamenti che sta vivendo la nostra industria. Si tratta di un momento estremamente interessante per tutti qua nel nostro studio, e non vediamo l'ora di raccontarvi quali sono le novità che abbiamo in serbo per voi".

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alekos Panagulis25 Gennaio 2012, 11:13 #1
Se il livello è quello di Brink siamo a posto. EPIC FAIL.
cadmoz25 Gennaio 2012, 11:24 #2
Avevo aspettato con interesse l'uscita di Brink e lo comprai non dico al day one ma forse il giorno seguente... che delusione... prima o poi magari lo riprendo in mano ma non credo sia migliorato più di tanto rispetto a quello che vidi a suo tempo...
DevilTyphoon25 Gennaio 2012, 11:59 #3

Se il livello è quello di Brink...

Se il livello è quello di Brink possiamo già annunciare il fallimento totale.
Revelator25 Gennaio 2012, 12:40 #4
ho preso recentemente brink su steam, quindi ultraaggiornato.una cagata pazzesca.ORRENDO confusionario e ingiocabile.
StyleB25 Gennaio 2012, 13:08 #5
brink va giocato in gruppo online, con un team alle spalle diventa veramente bello come fps.
uncletoma25 Gennaio 2012, 13:49 #6
Nuovo annuncio del team di Brink: ci diamo all'ippica
Revelator25 Gennaio 2012, 14:37 #7
Originariamente inviato da: uncletoma
Nuovo annuncio del team di Brink: ci diamo all'ippica


brink è il mio gioco bersaglio preferito! quando devo usare un aggettivo denigratorio dico:"ma sei come brink!"
gildo8825 Gennaio 2012, 19:07 #8
L'idea di fondo non era male, per il resto quoto StyleB, è un gioco che va provato in gruppo, provarlo solo contro i bot perde parecchio valore. Un'altra pecca erano le mappe, veramente troppo poche e molto più piccole di quelle di Etqw e rispetto a quest'ultimo mancavano pure i veicoli.
Insomma ETQW >> Brink

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^