I cloud game di OnLive nelle TV Philips basate su Android

I cloud game di OnLive nelle TV Philips basate su Android

OnLive spera di espandere il suo business basato sui cloud game con un accordo con la celebre Philips.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Videogames
AndroidPhilips
 

Secondo l'accordo, il software di OnLive verrà preinstallato sui nuovi modelli di smart TV Philips basati su Android che debutteranno sul mercato europeo nel corso del 2014.

Il servizio di cloud gaming permetterà di accedere ai giochi in maniera istantanea e di giocare a titoli con grafica avanzata senza disporre dell'hardware necessario. L'accordo sembra tradursi in un'interessante opportunità di OnLive, che punta a rilanciare il suo modello di cloud gaming dopo le difficoltà a cui è andata incontro nell'ultimo periodo.

L'app OnLive Game Service Android sarà disponibile sui televisori, insieme ad altre applicazioni di intrattenimento on-demand per la musica e il video. Collegando un controller di gioco o tastiera e mouse Bluetooth, gli utenti potranno connettersi ai loro account OnLive e accedere a centinaia di giochi attraverso le smart TV Philips.

Philips è uno storico marchio olandese che è uscito dal business dei televisori da qualche anno. Ma il brand è stato rilevato da TP Vision, una joint venture che ha sede a Hong Kong. TP Vision è licenziatario esclusivo del marchio Philips per Europa, Russia, Medio Oriente, Brasile, Argentina, Uruguay, Paraguay e alcuni paesi del Pacifico.

I nuovi televisori non solo saranno basati su Android ma disporranno anche della tecnologia Ambilight, che sfrutta i diodi luminosi (led) per dare vita a immagini e colori brillanti in corrispondenza delle immagini visualizzate sulla TV.

OnLive ha lanciato il suo servizio di cloud gaming nel 2010, attraverso il quale si occupa del rendering della grafica da remoto per poi spedire tramite la connessione a internet le immagini sui client. Sarà presente all'IFA che si svolgerà a Berlino in questa settimana con le nuove smart TV.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^