I cambiamenti di Diablo III dopo il feedback del beta test

I cambiamenti di Diablo III dopo il feedback del beta test

"Dopo che sarà uscito nessuno si ricorderà dei ritardi, ma solo se è un grande gioco. Confidiamo nella nostra capacità di creare un ottimo prodotto, ma ancora non siamo pronti", dice Jay Wilson su Battle.net.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:31 nel canale Videogames
Diablo
 

Blizzard ha annunciato che applicherà a Diablo III una serie di cambiamenti e di correzioni agli equilibri di gioco sulla base del feedback proveniente dai test interni e dal beta test che ha coinvolto migliaia di giocatori. Gli affinamenti potrebbero fare slittare ulteriormente la data di rilascio, come ammette tra le righe Jay Wilson, direttore del progetto, su Battle.net, dichiarando che Blizzard non è ancora pronta a rilasciare Diablo III.

Diablo III

"Oltre alla rifinitura dei contenuti, stiamo lavorando ancora su alcuni sistemi alla base delle meccaniche di gioco", scrive Wilson. "Ascoltando i feedback ricevuti, stiamo modificando crafting, item, attributi di base e inventario". Blizzard sta applicando alcune modifiche anche alle skill e al rune system, ma al momento non è pronta a comunicare i tipi di cambiamenti che verranno applicati in queste aree.

Scendendo nel dettaglio, Wilson spiega che è stato innanzitutto semplificato il processo di identificazione degli oggetti. Basterà cliccare con il tasto destro del mouse su un oggetto sconosciuto e aspettare qualche secondo perché questo risulti identificato. Quindi, scompariranno dal gioco le Pergamene di identificazione.

È stato rimosso il quinto slot di selezione rapida, che è stato trasformato in un pulsante dedicato alle pozioni. Wilson dice che questo tipo di decisione era stata vagliata a più riprese durante il processo di sviluppo. Adesso è diventato chiaro che i giocatori hanno bisogno di essere immediatamente coscienti dello stato delle pozioni a loro disposizione per le situazioni di emergenza.

Blizzard rimuove la figura del Mystic. "Semplicemente non aggiungeva nulla al nostro sistema di personalizzazione. Si tratta solo di chiamare con un nome differente il vecchio sistema di incastonamento delle gemme", puntualizza Wilson. Bisognerebbe tornare in fase di progettazione per creare qualcosa di realmente valido e innovativo da questo punto di vista, e ormai non c'è più tempo. Wilson promette comunque che questa componente del gioco sarà rivista in futuro.

Anche Cauldron of Jordan e Nephalem Cube verranno escluse dalle meccaniche di gioco. Questi elementi erano stati implementati per consentire il recupero e la vendita veloce degli oggetti, senza per forza dover tornare ogni volta alla città. Con l'introduzione della Stone of Recall, che richiede tempi di casting ridotti e teletrasporta alla città, Blizzard ha rilevato che Cauldron e Cube sminuivano i benefici di tornare in città per vendere e modellare gli oggetti e per interagire con gli abitanti. Tornare in città per prepararsi ai combattimenti successivi, inoltre, consentirà di spezzare il flusso continuo di combattimenti tipico di Diablo. La Stone of Recall è stata ribattezzata, infine, in Town Portal, per esplicitare meglio la sua funzione, e inserita nella barra delle abilità.

Il fabbro inoltre sarà in grado di conservare gli oggetti raccolti dal giocatore. Questa decisione dipende dalla rimozione del Nephalem Cube, che prima espletava questa necessità. Un altro importante cambiamento riguarda poi gli oggetti comuni (bianchi): questi, infatti, non si potranno più conservare. "Questa modifica riguarda un cambiamento generale al criterio con cui vengono considerati importanti gli oggetti", spiega Wilson. "Prima pensavamo che qualsiasi oggetto droppato doveva in qualche modo essere utile al giocatore. Ad esempio, per migliorare le statistiche del personaggio o per modellare nuovi tipi di oggetti, una volta ridotto in parti più piccole. Dopo una moltitudine di test, siamo tornati indietro alla filosofia di Diablo II: semplicemente ci saranno degli oggetti inutili. Vogliamo che i giocatori abbiano quella sensazione di esplosione di oggetti quando uccidono i mostri che c'era nel Diablo precedente. Dobbiamo, però, lavorare sulla quantità di oggetti che vengono droppati a ogni uccisione".

Le caratteristiche principali verranno cambiate in Forza, Destrezza, Intelligenza e Vitalità. Le statistiche del personaggio, inoltre, appariranno direttamente nell'interfaccia dell'inventario. Per tutti i dettagli vi rimandiamo al blog su Battle.net.

Una parte di queste correzioni è già stata ultimata, mentre altri affinamenti sono ancora da portare a compimento. Come questi cambiamenti influiranno sulle tempistiche di sviluppo? Il precedente gioco di Blizzard rilasciato, Starcraft II Wings of Liberty, venne pubblicato il 27 luglio e la data definitiva dell'uscita venne annunciata il 4 maggio, quindi quasi tre mesi prima. Se queste tempistiche venissero confermate anche con Diablo III, insomma, il rilascio non avverrebbe prima del prossimo aprile.

33 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
~Bl4k21 Gennaio 2012, 10:27 #1
Scendendo nel dettaglio, Wilson spiega che è stato innanzitutto semplificato il processo di identificazione degli oggetti. Basterà cliccare con il tasto destro del mouse su un oggetto sconosciuto e aspettare qualche secondo perché questo risulti identificato. Quindi, scompariranno dal gioco le Pergamene di identificazione.

ok, hanno fumato
iorfader21 Gennaio 2012, 10:40 #2
ma no town portal dai, mica stiamo giocando a torchlight porca paletta meglio stone of recall
heijenoort21 Gennaio 2012, 11:07 #3
Originariamente inviato da: iorfader
ma no town portal dai, mica stiamo giocando a torchlight porca paletta meglio stone of recall


I town portal c'erano un diablo 1 e diablo 2, qual è il problema?
ERRYNOS21 Gennaio 2012, 11:11 #4
È passato così tanto tempo che mi sta passando anche la voglia, ma non potrebbero farlo uscire e poi risolvere eventuali problemi con una patch?
grogdunn21 Gennaio 2012, 11:35 #5
Originariamente inviato da: ERRYNOS
È passato così tanto tempo che mi sta passando anche la voglia, ma non potrebbero farlo uscire e poi risolvere eventuali problemi con una patch?


lol così poi tutti si lamenterebbero di un gioco buggato... non mi pare una buona soluzione
Infobiz21 Gennaio 2012, 12:27 #6
Preferisco di gran lunga come sta gestendo l'uscita di Diablo 3 la Blizzard rispetto che succeda un altro flop colossale come l'ultima vista con SWTor. Ci staranno anche mettendo tanto tempo, ma il gioco poi sarà completo in tutto e per tutto. Il fatto che continuino a cambiare ed implementare cose la dice lunga sulla serietà con cui stanno gestendo la cosa, ma nn poteva essere altrimenti, questo gioco è più aspettato di una espansione di WoW, ci sono aspettative altissime, che sono sicuro non deluderanno visto la portata dell'azienda. Mi dispiace che abbiano tolto le scroll of Id, ma è solo nostalgia visto che le ho sempre odiate.

X Iorfader: fatti una cultura degli Hack&Slash prima di uscire con queste sparate
DominionM1421 Gennaio 2012, 12:35 #7
hanno speso anni per voler rivoluzionare alcune cose e con una beta hanno capito di ripristinare com'era in diablo 1 e 2...meglio tardi che mai.
aqua8421 Gennaio 2012, 12:40 #8
[FONT="Tahoma"]Capisco benissimo che i giochi attuali sono davvero complicati e non paragonabili a quelli del passato, anche se in molti casi con l'hardware disponibile di allora uscirono dei piccoli capolavori, ma hanno sempre bisogno del sostegno degli utenti??

Una volta i programmatori facevano i giochi, e stop.

Ammetto di non essere informato, ma dubito che per fare uscire Diablo 1 si siano rivolti ai giocatori per chiedere un parere, eppure rimane uno dei migliori giochi nel suo genere (personalmente lo trovo + bello di Diablo 2).

E così per altri giochi.
Ora sembra che devono sempre andare a cercare il consenso di tutti.
Da soli non capiscono se una cosa è "giusta" nel gioco oppure no??[/FONT]
ciocia21 Gennaio 2012, 13:08 #9
Ddiablo3 e guild wars 2...speravo in un'uscita ad inizio anno, sarebbero stati perfetti per accompagnarmi nell'attesa dell'estate, ma temo proprio che si andra' in estate ( D3 giugno/luglio, gw2 settembre ) periodo nel quale preferisco decisamente starmene all'aria aperta e nel week al mare!
ERRYNOS21 Gennaio 2012, 14:27 #10
Originariamente inviato da: grogdunn
lol così poi tutti si lamenterebbero di un gioco buggato... non mi pare una buona soluzione


a me basta che esca.. Sto seriamente pensando di fare l'abbonamento annuale di wow per averlo gratis (è una parola grossa)..l'unica cosa che mi trattiene è il fatto chr in questo modo non ho una copia fisica del gioco..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^