Hideo Kojima mostra il potenziale del motore grafico Decima di Death Stranding

Hideo Kojima mostra il potenziale del motore grafico Decima di Death Stranding

Il visionario e controverso autore giapponese ha usato gli uffici di Kojima Productions per mostrare il potenziale della tecnologia alla base del suo nuovo gioco.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Death Stranding è uno di quei progetti che stuzzicano il palato dei giocatori perché, come di consueto quando si tratta di un gioco di Hideo Kojima, si cerca di sfondare le attuali barriere tecnologiche. Kojima ha già confermato che il gioco userà una versione modificata del Decima Engine sviluppato da Guerrilla Games per Horizon Zero Dawn.

Per esplicitare il potenziale di questa tecnologia Kojima ha deciso di usare Decima Engine per ricostruire gli uffici della sua software house, Kojima Productions, abbellendoli con una serie di figure come delle sfere, una riproduzione del regista Guillermo Del Toro vestito elegantemente, un militare, un carro armato, e altro ancora come potete vedere nella nostra gallery.

Su Twitter Kojima ha pubblicato anche una serie di screenshot che mostrano un frammento del trailer di Death Stranding per i Game Awards 2016 osservato da differenti punti di vista e con Del Toro dentro, proprio per rimarcare il fatto che il trailer è stato realizzato con immagini provenienti dal gioco vero e proprio. Tra le altre immagini anche la riproduzione poligonale, sempre con l'engine Decima, di Mads Mikkelsen, l’attore della serie televisiva Hannibal coinvolto nel progetto, senza texture.

Death Stranding

Kojima ha paragonato la collaborazione del suo studio con Guerrilla Games all'evoluzione del programma spaziale. Secondo Kojima la versione del Decima Engine così modificata è come un razzo che permetterà al suo team di sviluppo di arrivare lì dove nessun altro è mai arrivato prima. Un po' sopra le righe, ma perfettamente nello stile del creatore di Metal Gear Solid, qui al suo primo progetto senza il supporto di Konami.

Death Stranding

Il designer giapponese ha confermato che Death Stranding sfrutterà meccaniche open world e offrirà una certa libertà. Il fulcro dell’esperienza sarà basato sulla modalità single-player, ma non mancheranno alcune funzionalità online, che peraltro non sono ancora state rivelate. A quanto pare il concetto di connessione sarà un tema centrale.

D'altra parte si è solamente a uno stadio di pre-produzione con Death Stranding, mentre i lavori giungeranno a uno stadio di pieno regime solamente nel corso del 2017. Per questi motivi, Death Stranding non è certamente un titolo da aspettarsi nell'immediato.

Altri dettagli si trovano qui, mentre qui potete vedere il trailer rilasciato in occasione dei Game Awards 2016.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
jepessen14 Dicembre 2016, 12:53 #1
Sara' che Kojima mi ha abituato bene, ma non vedo l'ora di mettere le mani su questo gioco... Purtroppo dalle immagini gia' ho visto un po' troppo della trama, quindi mi sa che devo cominciare ad evitare le news come questa...
Detto questo, il livello di dettaglio raggiunto dall'engine mi pare ottimo, con una resa della pelle meno plasticosa del Fox Engine e una tessellation molto ben fatta...
Speriamo non ci voglia troppo, che fra questo gioco e i capitoli nuovi di Berserk non ne posso piu' di stare sempre in attesa spasmodica....
[K]iT[o]14 Dicembre 2016, 12:57 #2
Secondo me si sono esposti troppo presentando con così tanto anticipo il progetto, già in altri casi si è visto quanto siano impazienti i potenziali clienti, rischia d'essere etichettato come vaporware (se non è già così prim'anche di essere funzionante. Lo sviluppo dei VG ormai si attesta tra i 5-10 anni, e si tende al valore più alto nei lavori più complicati.
H.D. Lion14 Dicembre 2016, 13:20 #3
Sembrano molto belli i risultati, per muovere tutti quei poligoni si sarà fatto prestare il computer della NASA?
kamon14 Dicembre 2016, 14:20 #4
Figuriamoci... Con le tempistiche di Kojima e senza konami che lo prende a calci in culo per fare in fretta, il gioco finirà in prescrizione prima che qualcuno possa provarlo...
fraquar14 Dicembre 2016, 16:25 #5
Ha usato il motore per fare dei render, quindi?
Su internet ci sono migliaia di persone che fanno le stesse cose con ue4,cryengine e unity ottenendo tra l'altro risultati di gran lunga migliori.
Il_Baffo15 Dicembre 2016, 00:07 #6
Quindi sarà un'esclusa PS4?

L'altro gioco sviluppato su quel motore è anch'esso per PS4 [1] però in una vecchia intervista dissero che successivamente DS sarebbe stato portato anche su PC [2]

1. https://it.wikipedia.org/wiki/Horizon_Zero_Dawn
2. http://www.gamespot.com/articles/ko...c/1100-6433155/
Titanox215 Dicembre 2016, 07:56 #7
è molto probabile che sia esclusiva ps4, usa il motore grafico di horizon zero dawn dei guerrilla che è di fatto un motore grafico ad hoc per ps4...quelle dichiarazioni le avevano fatte prima di scegliere il motore grafico
deeptheater17 Dicembre 2016, 10:19 #8
Ma quello non daryl di walking dead?
jepessen01 Gennaio 2017, 12:20 #9
Originariamente inviato da: deeptheater
Ma quello non daryl di walking dead?


Yes... L'avranno ripescato dopo l'accantonamento del progetto Silent Hill dove c'era pure lui...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^