Guilty Gear XRD -SIGN- arriva su PS4 e PS3

Guilty Gear XRD -SIGN- arriva su PS4 e PS3

Da dicembre, il nuovo capitolo del celebre franchise irrompe sulle console Sony, questa volta supportato dall'Unreal Engine 3

di Antonio Rauccio pubblicata il , alle 15:01 nel canale Videogames
Sony
 

Aksys Games è pronta a sfornare per il 2014 un capitolo nuovo di zecca nella sua celebre serie di picchiaduro Guilty Gear, previsto per PlayStation 4 e PlayStation 3 il prossimo dicembre.

Guilty Gear XRD -SIGN-, questo il nome esatto del nuovo episodio del franchise, sviluppato in collaborazione con Arc System Works, sarà il primo ad utilizzare l'Unreal Engine 3 con modelli dei personaggi in 3D.

"La serie è in circolazione da tempo immemore (e con questo, intendo dire da 16 anni!)" ha dichiarato il direttore di produzione Frank 'Bo' DeWindt II. "Il gioco è stato ridisegnato dalla dimensione 2D, incorporando elementi 2D e 3D, rendendolo una vera e propria festa per gli occhi, grazie a qualche magia tecnica di Arc System Works e all'Unreal Engine 3. Grazie a questo risultato, i modelli 3D creano l'illusione di sprite 2D".

Il nuovo Guilty Gear sarà caratterizzato anche da altri contenuti, oltre alla revisione grafica, ad esempio nuove meccaniche, come la Roman Cancel estesa, e nuovi personaggi, come la femme fatale Ramlethal Valentine armata di spada, il possente Bedman che attacca... da un letto (???), Sin Kiske con poteri fulminanti e il personaggio DLC Elphelt, dotato di un pesante arsenale di armi.

Guilty Gear XRD -SIGN- è previsto per il 16 dicembre su PlayStation 4 e PlayStation 3.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Necroticism21 Ottobre 2014, 16:04 #1
Questo è l'unico gioco in questa next gen ad essere riuscito a lasciarmi a bocca aperta. Il classico stile di GG è emulato in maniera così perfetta che molti nemmeno si accorgono che la grafica è in 3D finchè la telecamera non si sposta...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^