Google rilascia i primi mini-giochi per Google Glass

Google rilascia i primi mini-giochi per Google Glass

Sono disponibili i primi semplici mini-giochi per Google Glass che sfruttano i tanti sensori presenti sul dispositivo

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:31 nel canale Videogames
Google
 

Google ha rilasciato una serie di mini-giochi per i primi possessori dei Glass, nel tentativo di ispirare gli sviluppatori in modo da introdurre videogiochi compatibili con la nuova piattaforma. Secondo la compagnia, c'è spazio per il mondo videoludico anche nella categoria di accessori indossabili.

Google Glass, giochi

Naturalmente non bisogna aspettarsi grossi tecnicismi al loro interno. Fra quelli già pubblicati abbiamo Tennis, in cui gestiremo una racchetta stilizzata con il movimento della testa, sfruttando accelerometro e giroscopio degli smart glass di Mountain View; Balance in cui dovremo mantenere in equilibrio alcuni oggetti virtuali sulla nostra testa.

Troviamo anche Clay Shooter, in cui il giocatore parteciperà ad una sessione di tiro a piattello. Il gioco sfrutta non solo i sensori di movimento per prendere la mira, ma anche i comandi vocali: dettando la parola "Pull!" verrà lanciato in aria il piattello, e spareremo gridando "Bang". Google ha presentato anche Matcher, un gioco di memoria, e Shape Splitter, una sorta di Fruit Ninja stilizzato in cui dovremo disintegrare gli oggetti che appariranno tramite l'uso delle mani, il cui movimento viene captato dal sensore fotografico dei Glass.

"Ogni gioco è visivamente semplice e di immediata concezione", scrive Google sul blog ufficiale. "Abbiamo volutamente sviluppato giochi da gustare quando si hanno pochi minuti a disposizione, e in cui puoi subito smettere se hai bisogno di prestare attenzione alla realtà".

I cinque giochi rilasciati dalla società utilizzano in maniera diversa tutti gli strumenti messi a disposizione da Google: l'obiettivo è quello di far capire le potenzialità di Google Glass sul fronte videoludico agli sviluppatori, in modo che questi possano presentare le proprie soluzioni prima del rilascio commerciale del dispositivo.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
calabar30 Gennaio 2014, 09:38 #1
Io pensavo a qualcosa tipo "evita i pali della luce quando cammini per strada e sei distratto dall'uso dei glass", potrebbe risultare utilissimo!
Eress30 Gennaio 2014, 09:46 #2
Ecco, ora aspettiamoci per strada degli ebeti impalati per ore con le bocche spalancate in un ghigno, le teste ciondolanti, mentre urlano Pull! Bang! Pull! Bang!
dtreert30 Gennaio 2014, 09:48 #3
Originariamente inviato da: Eress
Ecco, ora aspettiamoci per strada degli ebeti impalati per ore con le bocche spalancate in un ghigno, le teste ciondolanti, mentre urlano Pull! Bang! Pull! Bang!


aggiungi anche le manate al vento
sertopica30 Gennaio 2014, 09:53 #4
Tristezza infinita...

Diventeremo autistici.
piererentolo30 Gennaio 2014, 10:00 #5
Originariamente inviato da: Eress
Ecco, ora aspettiamoci per strada degli ebeti impalati per ore con le bocche spalancate in un ghigno, le teste ciondolanti, mentre urlano Pull! Bang! Pull! Bang!

Più che altro non si riuscirà più a riconoscere per strada i matti veri...
Eress30 Gennaio 2014, 10:19 #6
Originariamente inviato da: LucaNoize
non ho resistito...fatto in 5 minuti

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Bellissimo!
piererentolo30 Gennaio 2014, 11:44 #7
Originariamente inviato da: LucaNoize
non ho resistito...fatto in 5 minuti

Link ad immagine (click per visualizzarla)


Io il fumetto del "PULL PULL BANG BANG" lo avrei fatto uscire dalla bocca del guidatore dell'autobulanza
gerko30 Gennaio 2014, 15:02 #8
Aahahah che vaccata.
Marko#8831 Gennaio 2014, 07:45 #9
Mi chiedo dove andremo a finire...
gerko31 Gennaio 2014, 17:54 #10
Noi non lo so, loro contro un palo probabilmente.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^