Gone Home arriva sulle console

Gone Home arriva sulle console

Il gioco che ha vinto il premio come Miglior Titolo PC dell'anno agli Spike Vgx 2013 Awards sta per arrivare anche sulle console.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
 

Il gioco di esplorazione Gone Home arriverà presto sulle console per frutto di un accordo tra lo sviluppatore The Fullbright Company e Midnight City. Gone Home è stato originariamente rilasciato il 15 agosto su PC, Mac e Linux ed è diventato famoso per aver vinto il premio come Miglior Titolo PC agli Spike Vgx 2013 Awards, battendo Battlefield 4, Papers, Please e The Stanley Parable.

Gone Home

Steve Gaynor, fondatore di Fullbright, disse che Gone Home sarebbe arrivato solo su PC perché il rilascio su console avrebbe comportato diversi vincoli tecnici e commerciali.

"Abbiamo sempre sperato di poter portare il nostro gioco sulle console, ma non avevamo idea di come fare", sono le parole di Gaynor. "Siamo un piccolo team e non saremmo riusciti da soli a fare il porting del nostro gioco, e allo stesso tempo sapevamo che trovare il partner giusto sarebbe stata una bella sfida".

Midnight City è il brand videoludico indipendente di Majesco. Per il momento, però, non sono state annunciate le piattaforme coinvolte o le tempistiche per il rilascio. Nel primo mese dal rilascio della versione originale sono state vendute 50 mila copie di Gone Home

Fullbright è stata fondata da alcuni ex-dipendenti di 2K Marin che hanno lavorato sul ben accolto DLC Minerva's Den di BioShock 2.

Gone Home è un buon esempio di narrazione ambientale, visto che il giocatore, insieme al protagonista Kaitlin Greenbriar, vengono a contatto con i dettagli sulla storia attraverso l'esame degli oggetti che si trovano in una casa. Ambientato nel 1995, Gone Home vede il ritorno a casa, nell'Oregon, di Kaitlin dopo un lungo soggiorno in Europa. Ma ad attendere Kaitlin ci sarà una brutta sorpresa: i suoi familiari non sono più in casa, mentre ritrova una lettera della sorella Samantha che chiede solamente di non cercarla.

Ma durante l'esplorazione della casa Kaitlin si rende conto di sapere ben poco della sua famiglia, e questo non riguarda solamente Samantha, ma anche il padre, la madre e il prozio di Kaitlin e Samantha. La casa, infatti, è stata riempita di note e lettere, di disegni, fumetti, ricevute di pagamenti, buste di lettere con annotazioni, un testamento, videogiochi, e tanto altro. E tutti questi oggetti saranno dei validi indizi agli occhi di Kaitlin, proprio nell'ottica di ricostruire il destino dei familiari.

L'esplorazione della casa è angosciante, anche perché si svolge nottetempo. Inoltre, il giocatore può sbloccare passaggi prima interdetti e trovare luoghi segreti o fondamentali per proseguire nell'esplorazione, come la cantina o la soffitta.

Se siete curiosi potete dare un'occhiata alla pagina Steam di Gone Home, che al momento ha un costo di 18,99€.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gabro_8212 Marzo 2014, 09:15 #1
19 € per 20 minuti di gioco sono troppi, titolo sopravvalutato, anche nella trama, che secondo me è più banale di quanto si creda!
Antonio2312 Marzo 2014, 10:00 #2
lo presi in offerta da steam. una specie di videolibro...

anzi, un capitolo di un videolibro... se non fosse per il tema trattato, nessuno l'avrebbe mai preso in considerazione per nessun premio.
$padino12 Marzo 2014, 12:46 #3
se lo mettono in offerta su steam a 3 euro forse lo prendo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^