Gold farming: si lamentano anche i giocatori

Gold farming: si lamentano anche i giocatori

Un giocatore di World of Warcraft ha intentato un'azione legale contro IGE, società che basa il suo business sul gold farming.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:05 nel canale Videogames
World of Warcraft
 
Il cosiddetto gold farming è ormai un fenomeno che va al di là del mondo dei videogiochi, visto che coinvolge delle società che intendono lucrare proprio in questo campo. E' il caso di IGE, società che si descrive, sul suo sito, con queste parole: "Vuoi comprare account, oggetti o gold per World of Warcraft? IGE ti offre il servizio più affidabile del web per tutte le tue necessità". In realtà, IGE si occupa anche di altri MMORPG come Final Fantasy XI, Vanguard, EverQuest I e II, Il Signore degli Anelli Online. La sede della società è a Hong Kong.

Antonio Hernandez, incallito giocatore di World of Warcraft, ha intentato un'azione collettiva contro IGE. Ecco perché è stato avviato il procedimento: "la società genera profitti interferendo sul gioco e danneggiando l'esperienza videoludica degli altri giocatori".

L'azione legale individua diverse ragioni per le quali il gold farming è nocivo: si priva il mondo di gioco di risorse che potrebbero essere collezionate da altri giocatori, si svaluta la moneta in-game, si alimenta la pubblicità indesiderata in chat o nella posta in-game.

Qualche giorno fa Blizzard annunciava l'applicazione di contromisure legali e a livello software per limitare il fenomeno del gold farming, come riportato in questa news. Ricordiamo, invece, che altre software house hanno legalizzato il gold farming: è il caso, ad esempio, di Sony Online Entertainment che, attraverso Station Exchange, consente di acquistare denaro virtuale da impiegare all'interno della realtà simulata.

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
maxfrata07 Giugno 2007, 16:16 #1
bè... c'è anche da dire che i gold-seller esistono perchè esistono i gold-buyer.
Io ho abbandonato WoW per colpa del Gold Farming. Un gioco deve restare un gioco, ovvero un divertimento, un'emozione, deve distrarti dalla real life e farti rilassare. Già accettare di pagare un canone per divertirsi non è stato facile, ma vedersi rovinare tutto il divertimento dai soliti gold-seller (e i gold-buyer) è inaccettabile.
Spero che questa class-action sia utile a ripulire un pò i mmorpg da questa "piaga".
Okiya07 Giugno 2007, 16:29 #2
Quello che non capisco è come tutto questo possa essere ammesso.

Voglio dire, se loggi in WOW dopo 5 minuti cominci a ricevere messaggi di gente che vuole vendere gold o roba varia. Questo è espressamente vietato dal gioco, eppure ci sono siti online con riferimenti espliciti.

Possibile che non si possa fare nulla per arginare questo fenomeno? Indirettamente ha gli stessi effetti delle cheats in altri giochi...
ciop7107 Giugno 2007, 16:42 #3
Quello che succede nel mondo reale sta accadendo anche in questi mondi virtuali: chi ha i soldi può infrangere qualsiasi regola e vincere, chi non li ha può giocare secondo le regole e perdere.
Il gioco multiplayer on-line si sta diffondendo sempre più, quindi è normale che sempre più persone cerchino di guadagnarci sopra.
Chi può comprarsi personaggi potenti fin da subito è disposto anche a pagare di più per giocare e sono questi i clienti ideali, chi gioca per passione spendendo il minimo necessario sarà poco considerato.
blackshard07 Giugno 2007, 16:43 #4
Non ho mai giocato a WoW, ma fondamentalmente mi trovo d'accordo con quello che dice maxfrata. Un gioco è un gioco e tale deve rimanere, altrimenti perde qualunque significato. Queste sono le classiche degenerazioni quando una cosa (qualunque cosa) prende piede.
zakko07 Giugno 2007, 16:48 #5
basterebbe rendere il gioco meno dipendente dalla moneta di scambio e soprattutto nn lasciare l'economia in balia degli eventi ma controllarla in un qualche modo.
per quanto riguarda wow credo che gli oggettini soulbound abbiano fatto un buon lavoro
sentendo le lamentele pero' nn è ancora abbastanza!
mau.c07 Giugno 2007, 16:51 #6
da un punto di vista teorico non credo che mi si possa vietare di passare il mio account qualcuno... sia che io lo faccia gratis che a pagamento... lo spam, certo è na piaga...

l'affermazione - svalutano la moneta - non l'ho capita, producono il denaro dal nulla?? allora sono cheaters, scannateli per quello...
biffuz07 Giugno 2007, 16:55 #7
Il problema è il prezzo degli oggetti in game. Se uno giocasse secondo le regole, i 100 gold per il cavallo del livello 40 li avrebbe solo a livello 60, quando ormai ne deve spendere 1000 per il cavallo più veloce...
Fx07 Giugno 2007, 17:01 #8
Originariamente inviato da: ciop71
Quello che succede nel mondo reale sta accadendo anche in questi mondi virtuali: chi ha i soldi può infrangere qualsiasi regola e vincere, chi non li ha può giocare secondo le regole e perdere.


beh ti stupisci? io mi incazzavo ai tempi con q3 per la stessa cosa: io giocavo con un celeron 300 e chi aveva hardware (e connessione) più costosi partiva con un gran vantaggio...

alla fine però bisogna capire che, virtuale o reale che sia la realtà, chi ha i soldi parte con un vantaggio, sempre. ingiusto? si, però se ci pensi ci sono ingiustizie enormemente peggiori, quindi pazienza
marezza07 Giugno 2007, 17:06 #9
La colpa non è tanto di chi vende soldi...quanto di chi li compra...se non comprassero le società fallirebbero e non ci sarebbe bisogno di intentare azioni legali...in wow cmq comprano soldi solo gli stupidi in quanto la roba seria te la prendi in istanze ed è bindata a te...il problema vero avviene in giochi come everquest e ffxi dove usano programmi lameri e bloccano agli altri la possibilita agli altri di prendere questo o quell'oggetto in quanto lo campano passivamente intere settimane...
cmq...sbaglia chi compra...IL GIOCO LO ROVINANO LORO...sfigati...vergogna...comprate le vite al pacman va...
al13507 Giugno 2007, 17:21 #10
DIO MIO CHE SCHIFO

giocavo qualche anno fa a dark age of camelot e di queste merdate non ce ne era mezza... se non qualcuno che si vendeva al massimo il proprio account. ma arrivare al gold farming no cazzo...
a chi vende e a chi compra... non usero' mezzi termini
FATE CACARE E DOVRESTE ESSERE BANNATI A VITA DA QUALSIASI ATTIVITA O GIOCO MULTIPLAYER. VERGOGNA

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^