God of War: la mitologia nordica coesisterà con il contesto precedente

God of War: la mitologia nordica coesisterà con il contesto precedente

Kratos ha viaggiato dalla Grecia alla Norvegia, dove prosperano nuovi miti e nuovi dei, ma nonostante questi cambiamenti il protagonista non vivrà durante l’era storica dei vichinghi.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 12:31 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 

Il contesto narrativo del nuovo God of War coesisterà senza problemi con tutto il background precedente della serie. A dichiararlo è stato il game director Cory Barlog, il quale ha recentemente speso alcune considerazioni sulla scelta di virare verso il contesto mitologico scandinavo.

Barlog ha precisato che nel mondo di gioco ciascuna cultura mitologica coesiste con le altre ed è semplicemente separata da un punto di vista geografico. Kratos ha viaggiato dalla Grecia alla Norvegia, dove prosperano nuovi miti e nuovi dei, ma nonostante questi cambiamenti il protagonista non vivrà nell’era storica dei vichinghi.

Nome immagine

“Un sacco di gente che pensa ai miti nordici pensa ai vichinghi, ma in realtà esiste una fantastica era preistorica, la migrazione e prima ancora la pre-migrazione”, ha spiegato Barlog. “Nell’epoca vichinga, di cui hanno sempre parlato, gli dei ci hanno abbandonato. Un tempo Thor, Loki e Odino hanno camminato sulla Terra, ma se ne sono andati. I vichinghi combattono per loro, ma loro non si trovano in quelle terre”.

“L’idea da cui siamo partiti noi è che ci troviamo in un momento preistorico, dove gli dei camminano sulla Terra, quando ancora le creature mostruose erano reali e non si erano ancora estinte. E’ uno spazio divertente nel quale muoversi, perché ci permette di dipingere la nostra personale immagine della mitologia Norrena, rispetto a quella di chiunque altro”.

Nei medesimi passaggi Barlog ha anche accennato alla scelta di introdurre la figura di un bambino, che sarà tra i principali fattori di cambiamento rispetto alla tradizione della serie.

“Arriva il momento in cui hai un bambino, e ciò modifica il modo in cui vedi le cose e come ti approcci ai problemi anche dal punto di vista creativo. Ho pensato che ci fosse del potenziale affascinante, pensando a come sarebbe stato Kratos se gli fosse stata concessa una seconda possibilità”.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
OttoVon24 Giugno 2016, 14:42 #2
"Kratos ha viaggiato dalla Grecia alla Norvegia"


Pur di non fare morire un brand...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^