Ghost Recon Wildlands: Closed Beta nella prossima settimana

Ghost Recon Wildlands: Closed Beta nella prossima settimana

È ancora possibile registrarsi per partecipare alla Closed Beta, che si terrà sia per il PC che per le console.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 13:11 nel canale Videogames
Ubisoft
 

Ubisoft annuncia che la Closed Beta di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands sarà disponibile dal 3 al 6 febbraio 2017, sia su console che su PC. Il precaricamento della Closed Beta sarà disponibile a partire dalle 8:00 del 1° febbraio (download di circa 25 GB). È possibile registrarsi a questo indirizzo, e ogni giocatore selezionato potrà invitare a giocare fino a 3 amici sulla stessa piattaforma.

Durante questa Closed Beta i giocatori scopriranno le prime ore di Ghost Recon Wildlands nella provincia di Itacua, una delle 21 regioni del grande mondo esplorabile di Wildlands. I giocatori possono esplorare liberamente quest'area e completare le missioni della storia principale e affrontare anche alcune attività secondarie. Sono contemplate tutte le dinamiche di gioco, la personalizzazione del personaggio e la funzione Gunsmith, la quale permette di avere una panoramica del proprio arsenale e confrontare le armi per essere sicuri di scegliere quella giusta. Molte le statistiche disponibili: danno, precisione, maneggevolezza, gittata, cadenza di fuoco, riduzione rumore e perforazione.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands

In Wildlands il Team Ghost è chiamato a fronteggiare il cartello Santa Blanca, sotto la leadership di El Sueño, che ha deciso di espandere la propria influenza in Bolivia. I Ghost, un'unità militare d'élite altamente addestrata, vengono inviati dietro le linee nemiche con l'obiettivo di smantellare il cartello. Con oltre 50 armi personalizzabili tra cui scegliere, Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands permette al giocatore di adottare lo stile che preferisce, non imponendo alcuna classe di armi, ma permettendo di affrontare le missioni assecondando il proprio stile di gioco. Per esempio, è possibile usare il fucile di precisione per assaltare in modo furtivo e nottetempo un accampamento e poi attaccare un convoglio con una mitragliatrice. Nel corso del gioco sarà possibile sbloccare nuove armi e nuovi accessori, arricchendo così la propria esperienza. Naturalmente sarà possibile anche sottrarre le armi al nemico, se lo si desidera.

Innanzitutto, Ghost Recon Wildlands consente di cambiare la livrea dell'arma applicando un'altra verniciatura sull'intera arma o su parti di essa. Nel gioco sono presenti diverse verniciature, incluse quelle mimetiche. Nel corso del gioco, la verniciatura dell'arma si rovina nel tempo, impolverandosi, sporcandosi e graffiandosi. Se si preferisce, si può sempre ripulirla in qualsiasi momento riverniciandola tramite il menu. Una delle funzioni più interessanti di GunSmith è rappresentata dalla selezione degli accessori. Nel gioco ne sono presenti più di 100 tra mirini, caricatori, calci, canne e altro, equipaggiabili sulla propria arma, con oltre 10.000 combinazioni diverse possibili. Alcuni accessori aggiungono delle modalità speciali alle armi, attivabili al volo. Per citarne alcune, sarà possibile adattare l'ottica di precisione, scegliere la modalità di fuoco, attivare o disattivare il silenziatore o il lanciagranate del fucile d'assalto.

Come per il gioco completo, tutti i contenuti presenti nella Closed Beta potranno essere giocati in single player o con gli amici, fino ad un massimo di quattro giocatori in modalità cooperativa. Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è ambientato in Bolivia, nel più grande open world mai creato da Ubisoft per un gioco action-adventure. A pochi anni di distanza da oggi, il paese è stato trasformato in un narco-stato per mano del violento cartello della droga chiamato Santa Blanca. I giocatori avranno il compito di smantellare il cartello con ogni mezzo a loro diposizione: l'open world incoraggia vari stili di gioco, lasciando ai giocatori la libertà di scegliere come portare a termine le missioni.

Chiudiamo con il trailer e i requisiti hardware della versione Closed Beta. Ubisoft specifica che potrebbero differire rispetto a quelli per la versione finale del gioco, prevista per il 7 marzo.

Requisiti di sistema minimi:

Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni a 64 bit)
Processore: Intel Core i5-2400S da 2,5 GHz o AMD FX-4320 da 4 GHz
RAM: 6 GB
Scheda video: NVIDIA GeForce GTX660/AMD R9 270X (2 GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
DirectX: DirectX End-User Runtimes (giugno 2010)
Audio: compatibile con DirectX e con driver aggiornati
Spazio su disco: 50 GB liberi
Periferiche: tastiera e mouse compatibili con Windows necessari, controller facoltativo.

Configurazione consigliata:

Sistema operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo versioni a 64 bit)
Processore: Intel Core i7-3770 da 3,5 GHz o AMD FX-8350 da 4 GHz
RAM: 8 GB
Scheda video: NVIDIA GTX970/GTX 1060 o AMD R9 390/RX480 (4 GB VRAM con Shader Model 5.0 o superiore)
DirectX: DirectX End-User Runtimes (giugno 2010)
Audio: compatibile con DirectX e con driver aggiornati
Spazio su disco: 50 GB liberi
Periferiche: tastiera e mouse compatibili con Windows necessari, controller facoltativo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^