Gears of War sbarca al cinema

Gears of War sbarca al cinema

Microsoft ha annunciato una partnership con Universal Pictures per portare al cinema il famoso franchise Gears of War.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:06 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Microsoft e Universal Pictures porteranno la storia post-apocalittica di Gears of War al cinema. L'annuncio ufficiale è arrivato nella giornata di oggi, anche se non ci sono ancora dettagli sul cast né sul regista. I produttori, invece, saranno Scott Stuber e Dylan Clark, già alle prese con Ted e con la recente serie di film Planet of the Apes.

Gears of War

New Line si era in passato assicurata i diritti per una trasposizione cinematografica di Gears of War, ma ha lasciato scadere la licenza senza riuscire a sfornare qualcosa di valido. Vista anche la semplicità del canovaccio narrativo di Gears of War bisogna augurarsi che possa nascere qualcosa di effettivamente interessante, alla luce degli insuccessi a cui sono andati incontro diversi progetti di questo tipo, come il recente Warcraft.

Non è la prima volta che Microsoft lavora con Hollywood. In passato aveva instaurato delle trattative anche per la trasposizione cinematografica dell'altra sua proprietà intellettuale, Halo. Dopo una serie di tentativi, però, quel progetto venne lasciato cadere nel dimenticatoio.

Oggi è, inoltre, scaduto l'embargo alle recensioni di Gears of War 4:

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
AndReA-06 Ottobre 2016, 17:13 #1
Ho visto Warcraft è sinceramente non mi è dispiaciuto. Non è un capolavoro ma sono state un paio di ore piacevoli.
giacomo_uncino06 Ottobre 2016, 21:42 #2
Mi sa che ci farebbero la firma per "l'insuccesso" di Warcraft

un insuccesso da ben $433,537,548

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^