GAME vicino all'amministrazione controllata, in trattative con Walmart

GAME vicino all'amministrazione controllata, in trattative con Walmart

Uno dei rivenditori di videogiochi più famosi del mondo va verso il fallimento. Nelle ultime ore si è diffusa la voce su una possibile acquisizione da parte di Walmart.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:19 nel canale Videogames
 

La multinazionale americana Walmart sarebbe vicina all'acquisizione di GAME, lo storico rivenditore di videogiochi britannico. Secondo Mcv, infatti, Walmart ha avviato le trattative per una possibile acquisizione del rivenditore.

Walmart è diciottesima tra le aziende quotate in borsa nella classifica delle azione più grandi del mondo con oltre 9 mila centri vendita. È proprietaria anche della catena di supermercati britannica Asda e nel 2011 ha generato un fatturato di 422 miliardi di dollari (323 miliardi di euro). GAME, invece, come sanno gli appassionati di videogiochi, è uno dei principali rivenditori di videogiochi, con oltre mille centri vendita in tutto il mondo e un fatturato di 1,6 miliardi di sterline nel 2011 (poco meno di 2 miliardi di euro).

Nel febbraio del 2010 Walmart ha già fatto un passo verso il mondo della tecnologia con l'acquisizione di Vudu, che gestisce un servizio di diffusione di video in streaming. L'accordo ha avuto un valore di circa 100 miliardi di dollari.

L'altro rivenditore di videogiochi GameStop e la società di investimenti OpCapita sono state recentemente accostati a GAME per una probabile acquisizione, ma stando alle fonti di Mcv proprio Walmart dovrebbe adesso trovarsi in posizione favorevole per completare l'accordo.

Il 29 febbraio GAME ha annunciato che avrebbe cessato la commercializzazione di giochi Electronic Arts. Ha perso il supporto anche di Nintendo, Capcom e Tecmo Koei e ciò ha avuto un impatto sulle vendite di Mass Effect 3, Street Fighter X Tekken, Mario Party 9 e Kid Icarus: Uprising, che sostanzialmente non sono venduti da GAME. Anche la commercializzazione di titoli futuri, come Fifa Street, Resident Evil: Operation Raccoon City e Ninja Gaiden 3, sembra compromessa.

Secondo MCV, se GAME non troverà un acquirente entro il 24 marzo sarà costretta ad entrare ufficialmente in amministrazione controllata. L'acquisizione di GAME da parte di Walmart costituirebbe un grosso punto di svolta, ammorbidendo la divisione che si è creata tra retailer specialisti e generalisti e portando quindi i videogiochi all'interno del catalogo dei secondi.

"Il consiglio di amministrazione di GAME sta cercando di risolvere questi problemi nel minor tempo possibile", si legge in una nota ufficiale del rivenditore britannico. "Questo include le discussioni in corso con i fornitori e la ricerca di fonti alternative di finanziamento. Stiamo rivedendo la posizione di tutti gli asset in Gran Bretagna e all'estero. Non è possibile dire al momento se queste azioni avranno successo o se si tradurranno in valore per le azioni della società".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^