Gaikai, cloud gaming anche su Facebook

Gaikai, cloud gaming anche su Facebook

La società guidata da Dave Perry ha raggiunto l'accordo con Facebook che consentirà di avere videogiochi con grafica avanzata sul noto social network.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:16 nel canale Videogames
Facebook
 

Gaikai, il servizio di cloud gaming di Dave Perry, è pronto per approdare su Facebook, consentendo di accedere ai titoli PC hardcore con pochi click del mouse. Perry è intervenuto al Cloud Gaming Europe rivelando di aver raggiunto l'accordo con Facebook.

"Il nostro prossimo lancio è quello su Facebook, con cui abbiamo lavorato per molto tempo", ha confermato il direttore di Gaikai. Già allo scorso E3 Gaikai ha mostrato a porte chiuse le prime demo di giochi, tra cui World of Warcraft, che giravano su Facebook. "C'è già la categoria dei casual game su Facebook, adesso vogliamo aiutarli a inserire anche i giochi hardcore. Un click ed ecco fatto, stai già giocando a World of Warcraft".

Una delle frizioni che inibiscono molte persone a giocare online è la complessità nell'accedere a certi giochi. Secondo Perry, infatti, occorrono circa 40 click per giocare una demo su Steam: bisogna riempire moduli, rispondere a domande sulle prestazioni della connessione a internet, firmare termini di servizio e altro ancora.

"Portare i giochi ai giocatori, non spostare le persone ma spostare i giochi", continua Perry. "Zynga ha capito che bisogna mettere l'utente al primo posto in modo molto aggressivo. Clicki solo una volta per entrare nel gioco e cominci a giocare gratuitamente, condividi l'esperienza con gli amici e paghi solamente se il gioco ti piace. È un sistema pro-consumatore ed è per questo che il livello di soddisfazione è salito alle stelle".

"Molti produttori tradizionali che hanno ignorato questi fenomeni hanno perso quote di mercato. Basta guardare il loro deludente andamento in borsa".

Perry parla anche del difficile momento delle console, con vendite in calo, competizione dei servizi cloud e integrazione di tante, forse troppe, funzionalità all'interno delle stesse console. "Nel ciclo di nuova generazione le console si trasformeranno in dispositivi multimediali, media box, e quant'altro. Credo che prima o poi i produttori non vorranno più che le si chiamino semplicemente console, perché significa solo giochi".

"Steve Jobs ha dimostrato che non è più conveniente fare soldi con l'hardware, ma che invece bisogna monetizzare i dispositivi. Coloro che comprano sempre nuovo software per il loro iPhone consentono ad Apple di continuare a guadagnare", conclude Perry.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sintopatataelettronica18 Gennaio 2012, 19:36 #1
Cloud computing per i giochini di Facebook ??????? ???? ???

Oh my god, dove andremo a finire

Vabbè che sono degli obbrobri (di programmazione) e che girano da schifo (in relazione alla loro semplicità: se un pc può muovere uno zillione di poligoni in 3d, io non posso credere che un farm-qualcosa possa scattare).. ma cloud computing per far girare giochini zynga ... acciderbolina: povero mondo

PS: più che grafica avanzata (il 2d può essere bello) servirebbe un GAMEPLAY avanzato..
O_Blade_O18 Gennaio 2012, 21:22 #2
Originariamente inviato da: sintopatataelettronica
Cloud computing per i giochini di Facebook ??????? ???? ???

Oh my god, dove andremo a finire

Vabbè che sono degli obbrobri (di programmazione) e che girano da schifo (in relazione alla loro semplicità: se un pc può muovere uno zillione di poligoni in 3d, io non posso credere che un farm-qualcosa possa scattare).. ma cloud computing per far girare giochini zynga ... acciderbolina: povero mondo

PS: più che grafica avanzata (il 2d può essere bello) servirebbe un GAMEPLAY avanzato..


Ma l'hai letto l'articolo?
Zenida19 Gennaio 2012, 00:09 #3
LOOOOOL questa è tutta da ridere...
Guarda che si parla di Cloud solo per i giochi Hardcore

Ti spiego in breve il concetto...
ultimamente sta nascendo un nuovo modo di giocare, non servono più MEGA computer per far girare gli ultimi titoli perchè ci pensano i server al rendering e tutto il resto, tu devi avere solo una banda larga per ricevere lo streaming.

Quindi si parla di giocare su Fb a giochi tipo World of Warcraft e Magari il prossimo GTA V xD

Senza che ti compri un PC nuovo
sintopatataelettronica19 Gennaio 2012, 01:26 #4
So cos'è il cloud computing..

Ok, giochi di ultima generazione su Facebook: fantastica idea!! già è intasato di suo, tanto che non ci va fluido nemmeno un misero farm-qualcosa.. immaginarsi un GTA V o WoW.. come potrebbe interfacciarsi bene con il social network, anche se poi dietro a farci girare la grafica e il motore di gioco ci stessero i server di gaikai.

Il c.c. sarà forse il futuro, ma il dover passare per facebook e tutta la monnezza che lo rallenta non mi sembra geniale come soluzione per un hard-core game.

(PS: senza contare che a noi in italia ci manca proprio la banda larga, ma noi siamo arretrati, questo non è un problema mondiale)
sintopatataelettronica19 Gennaio 2012, 01:29 #5
Originariamente inviato da: O_Blade_O
Ma l'hai letto l'articolo?


L'ho riletto meglio, avevo visto (tra le altre cose di cui parlava il responsabile gaikai) pure Zynga.. ma forse la citava solo a titolo esemplificativo di business..
Fabio31019 Gennaio 2012, 14:03 #6
sintopatataelettronica continui a non capire di cosa si parla!!! :o

Un link di 0.01kb in una sezione aspecifica di facebook mi spieghi cosa rallenta ?
premi un link, ti connettae in un'altra pagina web con server specifici e del facebook usa solo i dati di autenticazione, per evitare tutta la fase di registrazione.
Poi dei server non di facebook gestiscono il tutto, ed il farm-qualcosa come lo chiami tu non ha nulla a che vedere con un sistema come questo.

se hai detto una minkiata dopo fermati non continuare dicendone altre per giustificare quella di primi altrimenti si creano 10 post inutili di DISINFORMAZIONE.


Sarebbe bello con un click provare una demo, vedere la fluiditá ed il gioco, e poi scegliere cosa fare.. credo il vero problema in italia sia la banda... la fibra é perfetta per questo, ma i comuni adsl teorici di 12-20mb... li credo troppo teorici per poter supportare un flusso continuo di dati. ed i timing dovrebbero essere fissi...
Per esempio utente fastweb contro utente liberoadsl... giá su una console quelli con connessione migliore ti ammazzano prima anche se a volte hai sparato per primo...
sintopatataelettronica19 Gennaio 2012, 19:24 #7
Originariamente inviato da: Fabio310
sintopatataelettronica continui a non capire di cosa si parla!!! :o

Un link di 0.01kb in una sezione aspecifica di facebook mi spieghi cosa rallenta ?
premi un link, ti connettae in un'altra pagina web con server specifici e del facebook usa solo i dati di autenticazione, per evitare tutta la fase di registrazione.
Poi dei server non di facebook gestiscono il tutto, ed il farm-qualcosa come lo chiami tu non ha nulla a che vedere con un sistema come questo.

se hai detto una minkiata dopo fermati non continuare dicendone altre per giustificare quella di primi altrimenti si creano 10 post inutili di DISINFORMAZIONE.


Sarebbe bello con un click provare una demo, vedere la fluiditá ed il gioco, e poi scegliere cosa fare.. credo il vero problema in italia sia la banda... la fibra é perfetta per questo, ma i comuni adsl teorici di 12-20mb... li credo troppo teorici per poter supportare un flusso continuo di dati. ed i timing dovrebbero essere fissi...
Per esempio utente fastweb contro utente liberoadsl... giá su una console quelli con connessione migliore ti ammazzano prima anche se a volte hai sparato per primo...


sarà.. ma io non ho mai visto UNA cosa che passa per facebook andare fluida.. comunque vedremo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^