Gabe Newell sul possibile film di Half-Life

Gabe Newell sul possibile film di Half-Life

Negli ultimi mesi, la realizzazione di film basati sui videogiochi più popolari sta acquisendo nuova linfa. Anche Valve è pronta a portare Half-Life sul grande schermo?

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:25 nel canale Videogames
 
Il fenomeno della trasposizione su grande schermo dei migliori videogiochi sta acquisendo proporzioni via via maggiori. Soprattutto gli sparatutto 3D sono i destinatari di questo tipo di attenzioni, considerando che giochi come Halo e DooM hanno o avranno a breve la loro controparte cinematografica.

In seguito al rilascio di Half-Life 2: Episode One, ovvero la prima espansione del celebre sparatutto 3D di Valve, Gabe Newell, co-fondatore e direttore della società, ha deciso di intervenire sulla questione inerente la produzione di un film su Half-Life. Newell dichiara di essere entusiasta e speranzoso riguardo la possibilità di partecipare alla realizzazione di un progetto con queste caratteristiche, ma che ancora i tempi non sono maturi.

Valve ha ricevuto, infatti, diverse sceneggiature e una mole considerevole di proposte, ma nessuna di queste aderiva ai minimi standard qualitativi che la software house degli Half-Life ritiene indispensabili. Questa considerazione va inquadrata anche all'interno di un contesto, ovvero quello dei film tratti dai videogiochi, che ha visto finora solamente produzioni di scarsissima qualità. Newell comunque non smentisce che Valve si sta guardando intorno per mettere in piedi la produzione di un film su Half-Life.

30 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
NaNNy8609 Giugno 2006, 10:38 #1
Fino ad oggi ogni film tratto da un videogioco è sempre sato un flop...

sperimo che con hl sia diverso...
Aryan09 Giugno 2006, 10:45 #2
Beh, DooM e AvP non sono capolavori ma cmq migliori di tanti altri film che ultimamente fanno al cinema...

Il fatto che Gabe stia vagliando i copioni e ne cerchi uno di qualità è senz'altro positivo...
stop8109 Giugno 2006, 10:46 #3
Secondo me non è un'idea malvagia e comunque i flop, oltre alla scarsa qualita, sono dovuti al fatto (imho) che ancora il grande pubblico non conosce bene i videogiochi e la storia che è alla base e va a finire che escono film fantasy o di azione di serie B senza davvero cogliere lo spirito del game.
AndreaG.09 Giugno 2006, 10:49 #4
Originariamente inviato da: NaNNy86
Fino ad oggi ogni film tratto da un videogioco è sempre sato un flop...

sperimo che con hl sia diverso...



a parte le incongruenze con il gioco, a me resident evil non è dispiaciuto......
Aryan09 Giugno 2006, 10:56 #5
Originariamente inviato da: AndreaG.
a parte le incongruenze con il gioco, a me resident evil non è dispiaciuto......

Lo stavo giusto per segnalare perché men'ero dimenticato...

Cmq se troppo fedele alla trama del gioco(che spesso magari non c'è il film allora sì rischia di fare flop tranne che nei super-appassionati...
Baltico09 Giugno 2006, 11:02 #6
beh almeno non devono doppiare il Dottor Freeman

voglio vedere chi interpreterà il culo di Alyx
ivabo09 Giugno 2006, 11:08 #7
speriamo sia all'altezza (cioè a un livello molto alto)
Manwë09 Giugno 2006, 11:17 #8
Per non essere un flop dovrà trattarsi di una versione FILMATA di Half-Life (il primo della serie del 1998). Qualsiasi altra trovata porterà il film su hl alle fogne di saigon.
Aryan09 Giugno 2006, 11:25 #9
Sicuramente sono d'obbligo i 5 minuti di monorotaia che hanno dato inizio ad HL...
jappilas09 Giugno 2006, 11:43 #10
Originariamente inviato da: Aryan
Sicuramente sono d'obbligo i 5 minuti di monorotaia che hanno dato inizio ad HL...

la cosa più geniale di HL, imho, seguita a breve distanza dai primi 10 min di gioco in cui il protagonista si aggira per il centro di ricerca senza tuta nè armi nè nulla, saluta gli altri scienziati e gli addetti della sicurezza ... e il giocatore è introdotto in un' atmosfera di "quasi normalità" e s' immedesima davvero con il personaggio...
e l' esito di quel primo esperimento... che chi gioca sa già destinato ad andare storto (altrimenti il gioco non inizierebbe) ma che il protagonista in quel momento non può sapere, se non avere una qualche preoccupazione piuù o meno evidente...
certo, un film dovrebbe rappresentare il primo HL per cogliere la vera atmosfera del gioco, anche secondo me...


... però in effetti, il fatto che venga realizzato un film, ispirato a quello che viene considerato uno dei videogiochi più di stampo "cinematografico" mi sembra un tantino come la chiusura del cerchio...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^