Gabe Newell: Apple è la più grande minaccia per il progetto Steam Box

Gabe Newell: Apple è la più grande minaccia per il progetto Steam Box

Il CEO di Valve ritiene che se Apple facesse una mossa nel campo che definisce 'del gaming da salotto' potrebbe compromettere la creatività dell'intero settore.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:08 nel canale Videogames
AppleSteam
 

Il fondatore di Steam, Gabe Newell, ha tenuto una conferenza presso l'Università del Texas, nella quale ha indicato Apple, e non i produttori di console come Microsoft o Sony, come la principale minaccia al progetto Steam Box. Tramite questa piattaforma, Valve vuole spingere quello che chiama 'gaming da salotto'.

Gabe Newell

Per Newell, Apple, qualora decidesse di entrare in questo settore, mortificherebbe la creatività che solo una piattaforma open source può avere. Bisogna, quindi, che i produttori che tradizionalmente agiscono nel mondo PC anticipino il colosso di Cupertino e impongano il loro standard.

"Apple ha acquisito una quantità enorme di quote di mercato, e nel suo percorso prima o poi ci sarà una piattaforma da salotto", dice Newell. "In quel momento il settore del 'gaming da salotto' perderà gran parte della sua potenzialità di innovazione".

In riferimento a Microsoft e Sony, Newell dice che "Apple è in grado di superare facilmente chi produce console", e aggiunge: "La domanda è: possiamo fare progressi sufficienti nello spazio PC e capire i modi migliori per sfruttare il fenomeno mobile prima che Apple arrivi nell'intrattenimento da salotto?"

Le presupposizioni di Gabe Newell indicherebbero, quindi, che Apple potrebbe pensare a una sua piattaforma proprietaria per il salotto, che in qualche modo contrasterebbe Steam Box. In questo momento non sembra che il colosso di Cupertino abbia intenzioni del genere, a meno che non si pensi ad Apple TV.

Quest'ultima è basata su un sistema operativo derivato da iOS che si trova in iPhone e in iPad, pur risultando limitato nelle applicazioni che può eseguire. Anche dal punto di vista hardware, queste soluzioni sono al momento inferiori rispetto ai dispositivi mobile di ultima generazione, essendo basate su un processore A5 single core. Newell, però, sembra indicare la possibilità che Apple sia intenzionata ad espandere Apple TV, con hardware più competitivo e magari con un controller wireless per consentire una migliore forma di interazione con i videogiochi.

Hack già esistenti per Apple TV aggiungono la possibilità per gli utenti esperti di installare applicazioni aggiuntive. Ci sono delle app che, ad esempio, permettono di giocare con alcuni dei titoli per console più popolari degli anni '90 tramite un emulatore.

43 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Paganetor31 Gennaio 2013, 09:28 #1
mi sembra ubriaco... si preoccupa di Apple (che al momento non ha in programma - almeno a breve - una console) e "sorvola" sulle console MS, Sony e Nintendo.

Comunque questa scatoletta di Valve parte male: è un pc con un software fortemente limitante (un po' come avere Steam e basta sul pc) e pensano di poter rimettere in piedi il gaming pc/console... secondo me finisce che fanno solo mini-pc esteticamente stravaganti, costosi e con tutti i tipici problemi dei computer (ognuno ha la propria configurazione).

Pur con tutti i difetti che hanno le console, almeno non devi preoccuparti di vedere se l'ultimo gioco sviluppato girerà o meno...
cignox131 Gennaio 2013, 09:33 #2
Anche se credo ce la creativitá si sia giá un pó persa per strada comunque, negli ultimi anni, condivido il sospetto che se Apple dovesse uscire con un iGame o iPlay o qualcosa del genere, potrebbe catalizzare attorno a se un pubblico numeroso e fedele.
Conoscendo i tipi, peró, sarebbe un ambiente davvero molto chiuso.

Ora peró, Pozzonuovo: invece che lanciare anatemi verso tutti i potenziali competitors, fai uscire la SteamBox cosí vediamo cosa puó fare (e ricorda che molti si aspettano HL3 contestualmente :-)
demon7731 Gennaio 2013, 09:43 #3
Seems legit il discorso di newell.
Ma credo che apple con la sua politica avrà il suo bel da fare per primeggiare..
Gia mi vedo un bel sistema di intrattenimento chiuso e blindato per soli duemila dollari.. LOL.

Con il progetto di steam prendi un pc qualsiasi, ci metti su la piattaforma linux-steam ad hoc e poi ti godi i giochi che hai su piattaforma steam, con il notevole vantaggio non solo di aver risparmiato pesantemente sull'hardware ma anche di poterlo aggiornare o sostituire aumentandone la potenza a seconda delle esigenze. (tutto questo in alternativa all'ardware proposto da da valve).

mi pare un vantaggio notevole..
sonountoro31 Gennaio 2013, 09:53 #4
SE il simpaticone mi fa uscire un PC da salotto con ottima configurazione hardware standard e sottocosto, vedrà che gliela compro volentieri per giocare titoli nuovi, recenti e passati. Di per sè un assemblato self-made abbatte i costi del pc brandizzato, figuriamoci poi se Valve lo producesse su vasta scala...

La prossima generazione di console sarà una grossa fregatura per il videogiocatore, lo scrivo da possessore di 360 e futuro acquirente PS3 (con abbondante taglio di prezzo) per le sue esclusive.

Tutto sta nel realizzare un pc economico ma ben bilanciato che possa essere preso come riferimento dagli sviluppatori di titoli AAA multipiattaforma: spendere 600€ (per altro gonfiati) di scheda video per poi farci girare un porting pietoso credo non piaccia a nessuno.
Obelix-it31 Gennaio 2013, 09:54 #5
Originariamente inviato da: demon77

Con il progetto di steam prendi un pc qualsiasi, ci metti su la piattaforma linux-steam ad hoc e poi ti godi i giochi che hai su piattaforma steam, con il notevole vantaggio non solo di aver risparmiato pesantemente sull'hardware ma anche di poterlo aggiornare o sostituire aumentandone la potenza a seconda delle esigenze. (tutto questo in alternativa all'ardware proposto da da valve).

mi pare un vantaggio notevole..

Si, per quel 2% di popolazione ludica cheha voglia di farsi tutta la trafila. per il restante 98%, qualsiasi cosa preconfezionata va bene, come puoi vedere andando una domenica qualsiasi in un centro commerciale
cignox131 Gennaio 2013, 09:55 #6
"Con il progetto di steam prendi un pc qualsiasi, ci metti su la piattaforma linux-steam ad hoc e poi ti godi i giochi che hai su piattaforma steam, con il notevole vantaggio non solo di aver risparmiato pesantemente sull'hardware ma anche di poterlo aggiornare o sostituire aumentandone la potenza a seconda delle esigenze. (tutto questo in alternativa all'ardware proposto da da valve)."

Mah, non vedo l'utilitá di questo lavoro: allora che si limitino ad una distribuzione linux pronta all'uso...

Secondo me, un vero passo avanti sarebbe si un pc, ma con componenti ben definiti in modo che si possa ottenere l'ottimizzazione dei giochi pari a quella delle console. Poi, una volta ogni paio di anni, vendi lo SteamPack, con hardware piú potente, ma sempre standard per tutte le piattaforme.

Per avere 'la licenza', le sh devono garantire la compatibilitá con tutte le architetture della generazione attuale ma possono, se vogliono, migliorare la qualitá in base alla versione specifica.
In questo modo si evita l'effetto 'stallo per dieci anni' delle consoles classiche, ma anche l'effetto 'ottimizzazione ad minchiam' del gaming su pc...
II ARROWS31 Gennaio 2013, 10:01 #7
Pippin pipipipin, Pippin pippipipipin, Pippin pippippipi, Pippin.

demon7731 Gennaio 2013, 10:15 #8
Originariamente inviato da: cignox1
"Con il progetto di steam prendi un pc qualsiasi, ci metti su la piattaforma linux-steam ad hoc e poi ti godi i giochi che hai su piattaforma steam, con il notevole vantaggio non solo di aver risparmiato pesantemente sull'hardware ma anche di poterlo aggiornare o sostituire aumentandone la potenza a seconda delle esigenze. (tutto questo in alternativa all'ardware proposto da da valve)."

Mah, non vedo l'utilitá di questo lavoro: allora che si limitino ad una distribuzione linux pronta all'uso...

Secondo me, un vero passo avanti sarebbe si un pc, ma con componenti ben definiti in modo che si possa ottenere l'ottimizzazione dei giochi pari a quella delle console. Poi, una volta ogni paio di anni, vendi lo SteamPack, con hardware piú potente, ma sempre standard per tutte le piattaforme.

Per avere 'la licenza', le sh devono garantire la compatibilitá con tutte le architetture della generazione attuale ma possono, se vogliono, migliorare la qualitá in base alla versione specifica.
In questo modo si evita l'effetto 'stallo per dieci anni' delle consoles classiche, ma anche l'effetto 'ottimizzazione ad minchiam' del gaming su pc...


Beh, secondo me il vantaggio c'è e come.. il loro obiettivo è quello di diffondere al massimo steam, non tanto quello di vendere hardware.
Quindi ok il pc specifico marchiato valve.. ma la cosa più importante è proprio il fatto che steam passa da applicazione a sistema operativo completo su base linux.
Se questa cosa prende piede (e i numeri ci sono tutti) chi produce hardware di certo farà ben volentieri lo sforzo di dotare il proprio di adeguati ed ottimizzati drivers!
Ago7231 Gennaio 2013, 10:21 #9
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
"La domanda è: possiamo fare progressi sufficienti nello spazio PC e capire i modi migliori per sfruttare il fenomeno mobile prima che Apple arrivi nell'intrattenimento da salotto?"


Io mi fermerei su questo punto. Non capisco perché gruppi come LG, Samsung, Toshiba, Sharp non sviluppino una TV con integrato Android, in fin dei conti hanno entrambe le competenze, producono TV e Smartphone. Capisco Sony che potrebbe avere delle ripercussioni sulla divisione PS3, ma gli altri avrebbero tutto da guadagnare. L'unica che ha provato a far qualcosa è Lenovo, ma solo sul mercato cinese.
JackZR31 Gennaio 2013, 10:22 #10
A me la mela non sembra sta gran minaccia se si considerano i videogiochi da salotto, semmai lo è se si considerano i giochini mobile ma a quel punto dovrebbe preoccuparsi di più di Android, sono già in progetto console basate su questo OS.
Poi anche se la mela facesse una sua console:
- sarebbe più costosa delle altre principalmente per il design
- avrebbe un parco gioco composto principalmente dalle app di iOS
- sarebbe una console di nicchia
- la mela vorrebbe una percentuale su tutto
- i giochi costerebbero di più che su altre console
- la mela costringerebbe sia gli utenti che gli sviluppatori a sottostare ad assurde regole
- non farebbe nulla di più delle altre console
- i titoli "seri" sarebbero veramente pochi
Insomma molto probabilmente farebbe la fine del Pippin.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^