Free Radical era al lavoro su Timesplitters 2 HD

Free Radical era al lavoro su Timesplitters 2 HD

Steve Ellis ha confermato che nel 2008 il progetto era in corso d'opera. Nel frattempo anche Lee Musgrave, ex dipendente di Rare, è tornato a parlare di vecchi progetti mai conclusi, tra cui una conversione di Donkey Kong Racing per Xbox.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 17:32 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

Prima della sua chiusura Free Radical Design era al lavoro su una versione di TimeSplitters 2 in alta definizione. A confermarlo è stato Steve Ellis, ex membro dello studio britannico, il quale ha precisato anche che l'attività era ancora in corso d'opera nel 2008.

"Nel 2008 in Free Radical stavamo sviluppando una versione scaricabile e in HD di TimeSplitters 2", ha raccontato Ellis nel corso di un'intervista a Not Enough Shaders. "Non so cosa sia accaduto al lavoro svolto ma mi piacerebbe vederlo pubblicato un giorno".

"Potrebbe rappresentare il giusto catalizzatore per accrescere l'interesse nei confronti di TimeSplitters 4 e fare in modo che un publisher decida di finanziarlo".

Free Radical è stata rilevata da Crytek nel 2009 ed è stata ribattezzata Crytek UK. Tra i lavori svolti in questi ultimi anni dal team con sede a Nottingham vi è anche lo sviluppo del multiplayer di Crysis 2.

Peraltro Ellis non è l'unico sviluppatore a fare "amarcord" su vecchi progetti del passato. Lee Musgrave, ex dipendente di Rare, ha svelato alcuni retroscena su vari titoli, tra cui anche il franchise di Killer Instinct.

"Siamo stati vicini a realizzare una conversione per Xbox Live Arcade di Killer Instinct, ma c'erano ostacoli riguardanti le licenze e non ha mai riscosso sufficiente interesse per spingere in questo senso".

Musgrave ha anche rivelato che la compagnia aveva preso in considerazione di adattare Donkey Kong Racing per Xbox, dopo essere stata acquisita da Microsoft.

"Donkey Kong Racing era ovviamente legato a Nintendo come franchise, e dal momento che Rare mise a punto un accordo di acquisizione con Microsoft era chiaro che il gioco non avrebbe avuto futuro."

"Abbiamo cercato di adattarlo per convertirlo in un titolo della serie Sabreman, e disponevamo anche di un ottimo prototipo per Xbox, ma qualcuno decise che fosse troppo 'vecchia scuola' per il tipo di 'rivoluzionarie esperienze di gioco' che Xbox era in grado di offrire, pertanto iniziò un percorso di modifiche, aggiornamenti ed evoluzioni che alla fine condusse all'accantonamento del progetto".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^