Fifa 16: NCAA chiede la rimozione di 13 calciatrici

Fifa 16: NCAA chiede la rimozione di 13 calciatrici

EA Sports è stata costretta a rimuovere 13 calciatrici dal database di Fifa per incompatibilità con il regolamento dell'NCAA, l'associazione che organizza i programmi sportivi di college ed università negli Stati Uniti.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:13 nel canale Videogames
Electronic ArtsFifa
 

Per la prima volta nella storia della serie, Fifa quest'anno includerà il calcio femminile, con la presenza di 12 nazionali. Calcio femminile che risulta ben riprodotto, a giudicare dall'ottimo feedback ottenuto in seguito al rilascio della demo di Fifa 16.

Fifa 16

Tuttavia, sono sorte delle problematiche sull'implementazione dei team femminili, con l'NCAA che ha richiesto la revisione di alcuni di questi team, come riportato sullo stesso sito di Electronic Arts. "13 atlete del roster di Fifa 16 frequentano attualmente o potrebbero ritrovarsi nelle condizioni di frequentare le scuole negli Usa sotto l'egida della NCAA", si legge sul sito in questione. "NCAA ha recentemente informato EA Sports che l'idoneità per l'atletica collegiale di queste 13 atlete è a rischio per via della loro presenza in Fifa 16".

"Non siamo d'accordo con questa posizione. EA Sports ha agito nel rispetto dei diritti secondo i protocolli standard degli organi di governo nazionali e le federazioni sportive. Nessuna di queste atlete o potenziali studenti del programma NCAA è stata compensata individualmente da EA Sports per la sua presenza in Fifa 16".

"Crediamo che in questo modo NCAA neghi la possibilità alle 13 atlete di rappresentare la rispettiva nazione all'interno del gioco, ma abbiamo deciso di rimuoverle comunque per non mettere a rischio la loro ammessione ai corsi studenteschi".

L'NCAA ha un regolamento molto ferreo, il cui rispetto porterebbe all'espulsione delle atlete in questione dalle rispettive squadre di college. Questi i loro nomi: Kadeisha Buchanan (Canada), Jessie Fleming (Canada), Ashley Lawrence (Canada), Janine Beckie (Canada), Rebecca Quinn (Canada), Sura Yekka (Canada), Celia Jiménez (Spagna), Tanya Samarzich (Messico), Greta Espinoza (Messico), Christina Murillo (Messico), Amanda Perez (Messico), Emily Alvarado (Messico), Maria Sanchez (Messico).

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ScIEnzY21 Settembre 2015, 13:23 #1
E poi però hanno autorizzato i college a pagare uno stipendio (oltre alla scholarship) ai giocatori di football
Vul21 Settembre 2015, 14:52 #2
Originariamente inviato da: ScIEnzY
E poi però hanno autorizzato i college a pagare uno stipendio (oltre alla scholarship) ai giocatori di football


I giocatori di football di college non possono ricevere stipendi che io sappia.

Anche qui sono riportati gli stipendi di tutti, tranne i giocatori che non possono ricerverli:

http://res.dallasnews.com/graphics/...ollegesalaries/

Dal primo agosto di quest'anno possono ricevere dei rimborsi calcolati sulla differenza della scholarship che saranno in media 3 mila dollari con punte di 15 mila massimo.

Oggettivamente niente per atleti che fanno più spettatori (stadio e tv) del calcio italiano. E si sto parlando di sport universitario
+Benito+21 Settembre 2015, 17:12 #3
se non sbaglio qualche anno fa c'era stato un grosso scandalo per un allenatore che passava dei soldi ai giocatori....sono molto severi in merito.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^