F.E.A.R. 2: un altro gioco vietato in Australia

F.E.A.R. 2: un altro gioco vietato in Australia

Negli ultimi mesi, l'organo di classificazione australiano si è rifiutato di classificare ben cinque titoli.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:35 nel canale Videogames
 
F.E.A.R. 2: Project Origin si aggiunge a Silent Hill Homecoming, Shellshock 2: Blood Trails, Dark Sector e Fallout 3 nella lista dei titoli la cui commercializzazione è vietata in Australia. L'organo di classificazione locale infatti si è rifiutato di inserirlo in una categoria di censura, rendendo di fatto illegale la commercializzazione del gioco in questo territorio.

In Australia, la categoria di censura più alta per i videogiochi è MA15+, il che rende molto difficile classificare prodotti con contenuti cruenti come Project Origin. Per altri tipi di media, come i film e i DVD, la massima categoria di censura è, invece, R18+.

Project Origin è il seguito di F.E.A.R, sparatutto in prima persona sviluppato da Monolith Productions e rilasciato nel 2005. Prosegue la storia del predecessore, in cui una squadra di Forze Speciali viene inviata a svolgere una missione apparentemente di routine. Un'esplosione di origine soprannaturale, però, colpisce la città di Auburn e una bambina, l'ormai celebre Alma, scatena la sua furia sulla città.

Questo seguito introduce diverse novità come un nuovo motore grafico, nuove caratteristiche del gameplay, la presenza di un team di assalto che aiuta il giocatore nelle sue missioni, una rivisitazione della geometria dei livelli di gioco, nuove componenti multiplayer e altro ancora. Il gameplay rimane incentrato sul cosiddetto slow motion, mentre la tensione, gli elementi splatter e gli spazi bui rimarranno una costante, come nel predecessore. F.E.A.R. 2: Project Origin sarà rilasciato il 13 febbraio 2009 nei formati PC, PlayStation 3 e XBox 360.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Pakko27 Novembre 2008, 08:46 #1
Questa cosa potrebbe favorire la pirateria in australia
Paganetor27 Novembre 2008, 08:50 #2
mi chiedo se sia vietata la commercializzazione e basta o anche il possesso/l'importazione...

se io fossi un australiano che volesse giocare a Fear 2 potrei ordinarlo su Play, Amazon, E-bay o quello che è? nel caso, sarei passibile di qualche "pena""
Lino P27 Novembre 2008, 09:03 #3
no, salvo che lo shop si rifiuti di venderlo se destinato in Australia.
Sylvester27 Novembre 2008, 09:04 #4
Ammazza che bigottoni che sono in Australia.....e io che mi lamento del nostro Bel Paese...
demon7727 Novembre 2008, 09:18 #5
Se fate silenzio un secondo si riescono a sentire le bestemmie dei gamer australiani..

Prevedo muli roventi da quelle parti!!
za8727 Novembre 2008, 09:31 #6
poi si chiedono come mai ci sono copie pirata...non sarà il motivo scatenante ma sicuramente influirà molto!
peronedj27 Novembre 2008, 09:31 #7
Originariamente inviato da: Sylvester
Ammazza che bigottoni che sono in Australia.....e io che mi lamento del nostro Bel Paese...


bigottoni???

http://viaggi.libero.it/news/30-gio...io-ne1067.phtml
DeMoN327 Novembre 2008, 09:31 #8
La cosa triste della vicende è che il gioco non è stato commericalizzato non perchè troppo cruento in assoluto,perchè offensivo,perchè etc etc...,ma semplicemente perchè i censori australiani credono che se un gioco non è adatto ad un bambino di 15 anni,non vada pubblicato...ma stiamo scherzando?!?!?Sono rimasti a 10 anni fa??Oramai i bambini che 10 anni fa avevano 15 anni son cresciuti e vogliono continuare a giocare,scegliendo loro cosa fa e cosa non fa a caso loro!!!!!
Stigmata27 Novembre 2008, 09:35 #9
mentre la tensione, gli elementi spletter e gli spazi bui rimarranno una costante


refuso
Dyd8727 Novembre 2008, 09:38 #10
Si perdono pure Fallout 3
La cosa che mi chiedo a questo punto: perchè non vietare anche tutti i Silent HIll , i vari Gta , i vari picchiaduro , i giochi di guerra ecc..ecc...
O tutto o niente

(il mio è un intervento ironico , prendetelo come tale )

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^