Europa determinante per il successo di XBox 360 secondo Microsoft

Europa determinante per il successo di XBox 360 secondo Microsoft

Uno degli sviluppatori facenti parte di Microsoft, Matt Lee, dichiara che il mercato giapponese non è così importante come molti credono.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:13 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 
Sappiamo come Microsoft abbia incontrato insormontabili difficoltà nel diffondere le sue console in Giappone. Se XBox non entrò mai nei cuori dei giapponesi, certamente XBox 360 non è partita con il piede giusto nella terra del Sol Levante. Recentemente, Microsoft ha rivisto la sua strategia commerciale per questo territorio, concentrandosi soprattutto sulla realizzazione di videogiochi che possano catturare il pubblico giapponese.

Il motivo principale dell'insuccesso di XBox 360 è, pertanto, stato individuato nella mancanza di prodotti che potessero coinvolgere i giapponesi e magari distoglierli dalle varie PlayStation e GameCube. Tuttavia, alcune dichiarazioni rilasciate da Matt Lee ad Ars Technica, sviluppatore facente parte Game Technology Group di Microsoft, appaiono in controtendenza con quesa strategia.

Lee sostiene che sia il mercato videoludico giapponese che quello americano sono ormai "al punto di saturazione". Il campo di battaglia, pertanto, si sposta adesso sul territorio europeo: nel quale la diffusione delle console viene, pertanto, considerata inferiore rispetto agli altri due territori chiamati in causa. Tutto ciò ridimensiona pesantemente il mercato giapponese, da sempre quello di riferimento all'interno del mondo console.

28 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MiKeLezZ16 Giugno 2006, 10:18 #1
Saremo determinanti, ma non siamo fessi.
XBOX360 Full sta a 150€ in Giappone, con presupposti del genere, dove trovi la forza di spender qui 400€?
Il PC, nel frattempo, è un buon palliativo.
Driuk16 Giugno 2006, 10:20 #2
Mi suona molto in stile "De Vulpe et Uva"...
Catan16 Giugno 2006, 10:25 #3
effettivamente si sono accorti che il mercato UE è molto ricco nsomma guardiamo i numeri

giappone 150mln di abititanti
stati uniti si va sui 400-500mln di abitanti
blocco ue stiamo sopra i 600mln di abitanti

considerate che il potere di acquisto ormai di un europeo è a livello di un americano medio(credetemi lavoro in un negozio di console tutti almeno tutti hanno 1 console da casa+1 portatile)
io stesso ho una play2 e una 360 e il pc da paura.

microsoft si è resa conto che invece di uccidersi per vendere i suoi prodotti ai giapponesi preferisce assaltare un mercato meno saturo e con + potenziali clienti.
era una mossa lecita e aspettata da microsoft.
purtroppo sony non la farà mai per via di motivi storici politici.
al contrario nintendo ha sempre visto nell'europa un terreno piu fertile per i suoi prodotto ben di + del mercato americano
jpjcssource16 Giugno 2006, 10:31 #4
A me invece sembra una cosa sensata, secondo me non ha tutti i torti .

Inoltre se Microsoft in futuro riesce a guadagnare la maggioranza in USA ed Europa può tranquillamente mandare il mercato giapponese a quel paese, visto che il mercato formato da una nazione è sempre infinitamente più piccolo che quello formato da nord america e un intero continente come l'europa.
Negli anni a venire inoltre, con il miglioramento del tenore di vita in particolare dei paesi dell'est entrati nell'UE, l'europa aumenterà non di poco il bacino di clientela disposta a comprare una console.

Quoto anche in pieno ciò che ha scritto Catan
Rubberick16 Giugno 2006, 10:40 #5
speriamo che con tutte ste aggressioni comincino a calare un po' i prezzi che ci han rotto le balle la roba che in giappone costa 10 in america costa 15 e qui costa 30 -.-'
jpjcssource16 Giugno 2006, 10:45 #6
Originariamente inviato da: Rubberick
speriamo che con tutte ste aggressioni comincino a calare un po' i prezzi che ci han rotto le balle la roba che in giappone costa 10 in america costa 15 e qui costa 30 -.-'


Purtroppo, non essendo il nostro mercato saturo (come quello americano) o dalla clientela ostile (come quello jappo), non vi è alcun motivo di incentivare particolarmente l'xbox 360 con tagli di prezzo eclatanti o iniziative molto vantaggiose del cliente.

In un mercato dalle condizioni di vendita buone come dice microsoft non vi è bisogno di sbilanciarsi a dare incentivi di vendita .
Motosauro16 Giugno 2006, 10:49 #7
Originariamente inviato da: Rubberick
speriamo che con tutte ste aggressioni comincino a calare un po' i prezzi che ci han rotto le balle la roba che in giappone costa 10 in america costa 15 e qui costa 30 -.-'


[SIZE=7]*[/SIZE]
Max216 Giugno 2006, 10:51 #8
Originariamente inviato da: Catan
giappone 150mln di abititanti
stati uniti si va sui 400-500mln di abitanti
blocco ue stiamo sopra i 600mln di abitanti


[COLOR=Blue]ehm ... diciamo che inrealtà il Giappone ha 150 Mln di abitanti, US 300 Mln, UE 450 Mln ....[/COLOR]
archibald tuttle16 Giugno 2006, 10:54 #9
Originariamente inviato da: Max2][COLOR=Blue]ehm ... diciamo che inrealtà


e il mercato andrebbe valutato in termini di acquirenti di console, reali o potenziali, più che di abitanti...
fabioleroy16 Giugno 2006, 11:09 #10
Originariamente inviato da: Catan
...
considerate che il potere di acquisto ormai di un europeo è a livello di un americano medio(credetemi lavoro in un negozio di console tutti almeno tutti hanno 1 console da casa+1 portatile)
io stesso ho una play2 e una 360 e il pc da paura...


!#?

Io non ho neanche una console...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^