Esa conferma l'edizione 2009 dell'E3

Esa conferma l'edizione 2009 dell'E3

La fiera sui videogiochi con base in California si terrà anche l'anno prossimo.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:48 nel canale Videogames
 
L'E3 ritornerà anche nel 2009, stando alla conferma semi-ufficiale di Esa, la società che si occupa annualmente dell'organizzazione dell'evento. Una conferma tutt'altro che scontata visto i malumori che ha generato l'edizione appena conclusa della fiera.

La struttra dell'evento, secondo molti produttori, è da rivedere. Secondo John Riccitiello, CEO di Electronic Arts, il vecchio E3 presentava delle caratteristiche più adeguate all'industria dei videogiochi, quindi si auspica un ritorno al passato. Riccitiello ha altresì minacciato una possibile rinuncia di Electronic Arts alla fiera se saranno mantenute le caratteristiche attuali, con l'organizzazione di eventi privati paralleli.

Su questa scia anche il direttore di Ubisoft North America, Laurent Detoc. "Quest'anno l'E3 è stato terribile", ha dichiarato. "Occorre creare un filo conduttore diretto con i giocatori, attualmente è come un tubo conficcato nel pavimento". Secondo il presidente di Sega of America, Simon Jeffery: "è necessario accostare maggiormente l'evento al mercato e legare le conferenze e le discussioni alle vendite".

Anche l'analista di Wedbush Morgan Securities, Michael Pachter, si mantiene su questi toni, affermando che se sarà confermata questa struttura l'E3 è "destinato all'estinzione" e che gli utenti non sono interessati a seguire una manifestazione con queste caratteristiche.

La risposta di un membro di Esa, rilasciata a Gamespot, è questa: "Come facciamo ogni anno, stiamo sentendo tutti i produttori per decidere insieme a loro i cambiamenti da apportare all'evento. Una volta completata questa fase e avviata la discussione con i membri del consiglio di amministrazione di Esa, annunceremo la struttura dell'edizione 2009 dell'E3 Media & Business Summit".

L'edizione 2006 dell'E3 fece segnare un vero e proprio record di partecipazione, con oltre 60.000 addetti ai lavori venuti da ogni parte del mondo. Ricordiamo che l'E3 è stato sempre un evento rivolto esclusivamente alla stampa e a coloro che fanno parte dell'industria. In seguito all'edizione 2006, Esa decise di ridimensionare l'evento e di renderlo accessibile ad un massimo di 5.000 partecipanti. La sede fu spostata dal Los Angeles Convention Center a Santa Monica, sempre in California. L'E3 2008 ha mantenuto la struttura del precedente, ma la sede è stata riportata a Los Angeles.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
al13523 Luglio 2008, 17:38 #1
non capisco il perche di ridimensionarlo cosi...????
ech0s23 Luglio 2008, 18:03 #2

Non hanno il dinero...

Da una parte la stampa è contenta perchè in questo modo riesce molto più facilmente a parlare con le case produttrici (E3 è diventato una manifestazione chiusa agli addetti del settore), dall'altra si sono allontanati parecchio dai veri e propri acquirenti, i giocatori, i quali hanno perso un bellissimo evento.
Alla fine penso che mantenere tutto il baraccone costasse una fortuna e perciò si sono ridimensionati...
Rivoglio il vecchio E3!
waterball23 Luglio 2008, 18:23 #3
io il prossimo anno volevo andarci...
poi ho saputo che è riservato alla stampa...
XD
ToroXp23 Luglio 2008, 18:38 #4
questa manifestazione aveva senso 15 anni fa...quando le uniche news erano la carta stampata, io ho ancora in cantina i miei vecchi numeri di tegami e macigni oltre a k!

che nostalgia, quando l amiga la faceva da padrone.

Ora mi chiedo, 60k persone in non so quanti giorni, cosa vuoi che sia? quando a Monaco passano 8 milioni di persone in 15 giorni di oktoberfest? con altrettanti litri di birra scolati

io faccio la mia parte a contribuire...
goldenboy-z23 Luglio 2008, 19:31 #5
Magari sono io che non ci capisco nulla eh... ma come ha detto qualcuno, al giorno d' oggi non si aspetta di certo una manifestazione come l' E3 per aggiornarsi... al massimo per vedere/toccare con mano in anteprima (questo discorso vale per tutte le manifestazioni simili (leggi SMAU))..
Secondo me dovrebbero cambiare linea... non più un evento per la stampa, dato che apparte qualche conferenza, non potranno dirci nulla di piu di quello che non verremo a sapare per altre vie..
Per me un evento come l' E3 dev' essere indirizzato DIRETTAMENTE al consumatore: metti un biglietto onesto, e fai una marea di entrate.. Gli interessati voglio vivere l' atmosfera di una fiera del genere..
Per il casino.. onestamente mi sembra un controsenso: DEVE attirare un CASINO di gente..
Per quello che vale, questo è il mio pensiero
II ARROWS23 Luglio 2008, 19:45 #6
Do ragione a ToroXp, ma non è quello un problema.

Il fatto è che quando arrivano le fiere sono tutte ammassate...
E3, Games Convention, Tokyo Game Show, E for All...
Iniziano a luglio e finiscono a settembre... devono diluirle, una volta c'era E3 a marzo/aprile e Tokyo Game Show a settembre.
Poi si è messa la Games Convention ad agosto ed è una cazzata.

Vanno bene 4 fiere, per carità ma una a marzo, una a giugno, una a settembre e una a dicembre...

E poi anche i produttori, nei giorni adiacenti alle fiere devono stare zitti, i siti di videogiochi si devono limitare alle voci di ciò che sarà presentato.
Non pre-pre E3, Pre-E3, E3, Post-E3 e rettifica di quanto detto all'E3.

È questo che rende inutile eventi come questo.
VILLO198823 Luglio 2008, 21:36 #7
chissà se durerà?? l'importante è che,se certi eventi esistono che siano aperti al pubblico altrimenti è inutile(è un po' come l'oktoberfst senza birra...per citare qualke mex più su!!).
Tuttavia per me andare a los angeles diventa un problema e quindi difficilmente ci potrei andare,la cosa che cmq m'interessa di più è che continuino a tenermi aggiornato con o senza E3 o manifestazioni simili,visto che lo può fare, anche ,tranquillamente una casa da sola..
shura24 Luglio 2008, 02:02 #8
se continuano così il prossimo show lo possono chiamare direttamente EPIC3

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^