Empires & Allies: Zynga conferma dominio su Facebook

Empires & Allies: Zynga conferma dominio su Facebook

L'ultimo gioco di Zynga per Facebook ha superato FarmVille in termini di utenti attivi mensili, piazzandosi alle spalle dell'altro gioco di Zynga, CityVille.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:57 nel canale Videogames
Facebook
 

L'ultimo gioco di Zynga per Facebook, Empires & Allies, ha superato la soglia dei 40 milioni di utenti attivi al mese durante i primi 30 giorni in cui è sul mercato. Attualmente, è la seconda applicazione per Facebook più popolare, superata unicamente da CityVille, il precedente gioco di Zynga, che conta 87 milioni di utenti attivi al mese. Ma il grande traguardo per Empires & Allies è l'aver superato FarmVille, fermo a 40 milioni di utenti mensili.

La performance di Empires & Allies è altamente sorprendente e conferma l'alta domanda di giochi con queste caratteristiche su Facebook e la disponibilità da parte degli utenti di spostarsi facilmente da un gioco all'altro. L'obiettivo di Zynga era di raggiungere i 40 milioni di utenti mensili, traguardo che è già stato superato, consentendo al produttore di videogiochi social americano di veicolare una grande quantità di pubblicità e di promozioni che coinvolgono tutto il portfolio di videogiochi per Facebook.

La società di analisi di mercato IHS, però, non si aspetta che Empires & Allies possa superare a breve CityVille, principalmente per la differente conformazione dei due giochi, che si rivolgono a target sostanzialmente diversi. CityVille è un gioco maggiormente immediato, destinato a un pubblico più ampio, mentre Empires & Allies rappresenta una svolta significativa per Zynga, che ha stavolta creato un prodotto più complesso, con tante variabili e con strategie maggiormente aggressive, rivolto a un pubblico prevalentemente hardcore.

Empires & Allies segue un fenomeno che sembra possa diventare sempre più ampio. Altri produttori prima di Zynga, infatti, hanno cercato di attirare l'utenza videoludica hardcore verso Facebook, e si potrebbero citare Dragons of Atlantis di Kabam o Army Attack di Digital Chocolate.

CityVille, nel secondo mese dopo il rilascio, raggiunse addirittura il tetto dei 100 milioni di utenti unici mensili. D'altra parte con Empires & Allies, Zynga ha rallentato il proprio processo produttivo. È, infatti, il primo gioco della compagnia americana in sei mesi: segno che ha richiesto tempistiche di sviluppo più ampie e segno che il rilascio continuo di giochi, come accadeva fino al 2009, non è più strategia che paga come prima.

D'altra parte, il cambiamento di focus che si registra con Empires & Allies diventa necessario anche per una delle motivazioni che citavamo prima: i giochi su Facebook hanno una longevità molto breve, e i giocatori tendono a spostarsi dall'uno all'altro con molta facilità. Questo ha fatto sì che alcuni dei titoli del portfolio di Zynga siano stati pressoché dimenticati dopo qualche mese dal rilascio. Creare titoli maggiormente competitivi, che garantiscano più longevità, quindi potrebbe essere un piano per sopperire a questa veloce trasferibilità degli utenti da un gioco all'altro.

Anche con le ottime performance di Empires & Allies, Zynga, se si considera l'intero suo catalogo di gioco, annovera infatti un calo di circa 30 milioni di utenti mensili rispetto al record di utenti registrato nella prima parte dell'anno, che si attestava sui 300 milioni di utenti al mese.

Basato su una mappa con diverse isole, Empires & Allies integra diversi elementi familiari dei giochi di Zynga insieme a una crociata di combattimento con una storia. I giocatori devono portare avanti la propria isola, dotandola di un esercito competitivo e pronto a sfidare il nemico. Nel corso del gioco, si possono costruire nuove armate, reclutare amici e affrontare nemici con il supporto dei propri alleati.

Un elemento importante delle meccaniche di gioco riguarda poi la conquista e la difesa delle fonti energetiche. Si possono anche invadere le isole degli altri giocatori: Empires & Allies, infatti, ha delle caratteristiche in comune con i browser game degli anni passati come OGame.

A differenza della maggior parte dei giochi di Zynga, poi, Empires & Allies ha una storia con 30 personaggi che accompagneranno il giocatore durante il gameplay. Si possono anche visitare le isole dei vicini in modo da guadagnare energia, decorazioni e oggetti collezionabili: come negli altri giochi Zynga, infatti, questi elementi social sono pensati in modo da consentire al giocatore di velocizzare l'espansione del proprio insediamento.

In Empires & Allies bisogna proseguire nella storia affrontando degli avversari gestiti dall'IA che hanno specifiche unità con precisi pro e contro. Ogni unità appartiene a una classe ed è efficiente contro tre tipi di unità (i vari elementi dell'esercito si possono anche migliorare con la ricerca tecnologica). Questa struttura di punti di forza e di debolezza porta a ragionare nella fase di schieramento dell'esercito: è, infatti, fondamentale schierare le unità opportune in base ai punti di forza e di debolezza delle unità schierate dal nemico. Se poi si considera che ci sono pochi slot a disposizione (in ciascuno va una singola unità) e si deve scegliere se schierare unità navali, aeree o terrestri (per ogni tipo ci sono tanti tipi di unità, alcuni realmente stilosi), si può intuire come il gioco effettivamente da questo punto di vista abbia un livello di profondità non indifferente.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^