Electronic Arts produrrà il prossimo gioco Harmonix/MTV

Electronic Arts produrrà il prossimo gioco Harmonix/MTV

Electronic Arts ha raggiunto un accordo con Harmonix, software house famosa per la serie Guitar Hero, per la produzione di un nuovo videogioco.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:07 nel canale Videogames
Electronic Arts
 
In occasione di un evento pre-Game Developers Conference, Electronic Arts ha annunciato che si occuperà della produzione del prossimo videogioco sviluppato da Harmonix, software house che si è guadagnata una consistente fetta di popolarità grazie alla serie Guitar Hero.

Harmonix è di proprietà di MTV Networks dallo scorso settembre per effetto di un'operazione del valore di 175 milioni di dollari. L'acquisizione era nata da un'altra operazione simile: Activision aveva infatti acqusito il produttore della serie Guitar Hero, RedOctane, per 90 milioni di dollari.

Tutto ciò impedisce ad Harmonix di continuare a lavorare sulla serie che lei stessa ha creato, proprio perché i diritti sono adesso nelle mani di Activision. Quest'ultima ha affidato allo sviluppatore Neversoft (Tony Hawk) la serie Guitar Hero. Harmonix lavorerà, dunque, su un progetto videoludico nuovo, comunque legato al brand MTV.

La distribuzione del nuovo videogioco sviluppato da Harmonix verrà effettuata sotto etichetta EA Partners, ovvero la componente indipendente di Electronic Arts. Attraverso EA Partners, la società americana co-produrrà anche Mercenaries 2, insieme a Pandemic Studios; Half-Life 2: Episode 2, insieme a Valve; Crysis, insieme a Crytek; Hellgate: London, insieme a Flagship Studios.

"Il progetto sul quale stiamo lavorando è di gran lunga il più ambizioso tra quelli che abbiamo realizzato in passato", sostiene Alex Rigopoulos, CEO di Harmonix.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
T3mp08 Marzo 2007, 14:49 #1
monopolio EA
FFrank08 Marzo 2007, 18:37 #2
speriamo che EA non rovini tutti quei gioconi citati nell'articolo...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^