Electronic Arts esclusa dal Nasdaq-100

Electronic Arts esclusa dal Nasdaq-100

EA è stata rimossa dalla lista con le 100 maggiori imprese non-finanziarie quotate nel mercato borsistico Nasdaq. L'unico produttore di videogiochi di terze parti rimasto in lista è Activision Blizzard.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 11:01 nel canale Videogames
Electronic ArtsActivisionBlizzard
 

L'aggiornamento annuale del Nasdaq-100, che viene praticato ogni dicembre, vede l'esclusione dalla lista di Electronic Arts. Il noto produttore di videogiochi, così, non rientra più tra le maggiori 100 imprese non-finanziarie quotate nel mercato borsistico Nasdaq.

Star Wars The Old Republic

Hanno perso il loro posto nella lista anche Netflix e Research in Motion, mentre tra le nuove compagnie troviamo Equinix e Liberty Media Corporation.

Nel momento in cui scriviamo, le azioni di Electronic Arts vengono scambiate a 15 dollari, dopo aver toccato un minimo di 11 dollari nello scorso agosto. A inizio anno, una singola azione di Electronic Arts valeva 21 dollari.

Dopo l'esclusione di EA dal Nasdaq-100, Activision Blizzard rimane l'unico produttore di videogiochi di terze parti in lista. Ci sono altri protagonisti del mondo dei videogiochi e della tecnologia come Microsoft, Intel, Google e Apple.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^