Electronic Arts acquisisce lo sviluppatore Facebook KlickNation

Electronic Arts acquisisce lo sviluppatore Facebook KlickNation

KlickNation ha realizzato giochi di grande successo su Facebook come SuperHero City e Age of Champions.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:56 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Conosciuta per i suoi giochi di ruolo per Facebook come SuperHero City e Age of Champions, che Electronic Arts definisce nel suo comunicato stampa "dotati di storia molto profonda e di grafica di alta qualità", KlickNation è stata acquisita dal colosso del mondo dei videogiochi con sede in California. La software house è stata rinominata in BioWare Sacramento.

Age of Champions

Sarà inoltre integrata in una nuova unità di business che EA chiamerà BioWare Social, che si concentrerà principalmente sullo sviluppo di giochi di ruolo per Facebook e per gli altri social network. BioWare Social sarà diretta da Mark Otero, che fino a oggi ha ricoperto la carica di CEO di KlickNation.

Queste le prime dichiarazioni di Ray Muzyka, direttore dell'etichetta generale BioWare: "L'esperienza di KlickNation nella realizzazione di RPG innovativi e coinvolgenti per le piattaforme sociali offrirà un contributo notevole sia a BioWare che a Electronic Arts. Condividiamo gli stessi valori di creatività. La nuova unità BioWare Social si incaricherà di portare sui social network i nostri franchise più conosciuti con l'impegno di offrire esperienze di gioco ricche e di alta qualità sui social network".

"Nel produrre i nostri giochi di ruolo sociali ci siamo sempre ispirati al lavoro di BioWare in fatto di storytelling e game design. Fare parte di BioWare e di EA ci aiuterà a concretizzare la nostra visione sugli RPG per l'utenza sempre più grande dei social network che sta aspettando dei giochi impegnati".

Electronic Arts al momento non fornisce dettagli sui termini dell'acquisizione.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
T3mp02 Dicembre 2011, 16:49 #1
e sticazzi 'un ce lo metti?
!fazz03 Dicembre 2011, 20:52 #2
moderiamo il linguaggio, ammonizione
vynnstorm03 Dicembre 2011, 21:30 #3
Pero' non ha tutti i torti
jined04 Dicembre 2011, 01:22 #4
questa tendenza al fatto che un progetto videoludico di successo, oggi, debba essere necessariamente e in qualche modo "social" secondo me è una forzatura. Certo, i colossi, seguono i numeri e si muovono in quella direzione..e cos'altro dovrebbero fare? A quanto pare le buone idee sono in via d'esaurimento..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^