Eidos Montreal fa il 'mea culpa' per i boss di Deus Ex

Eidos Montreal fa il 'mea culpa' per i boss di Deus Ex

Gli sviluppatori erano a conoscenza dei problemi riguardanti gli stage di fine livello. I tempi risicati hanno tuttavia costretto ad una scelta di compromesso.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 16:07 nel canale Videogames
 

Nei mesi scorsi il team aveva spiegato che le sezioni con i combattimenti con i boss erano state affidate ad un altro studio, nello specifico Grip Entertainment. Tuttavia il producer ha dichiarato in questi giorni che Eidos Montreal si assume tutta la responsabilità per le carenze evidenziate in questi frangenti.

"Il problema non è stato il fornitore, ma ciò che noi abbiamo fatto con loro", ha dichiarato David Anafossi nel corso di un'intervista a Edge. "Le boss fight erano troppo dispendiose per essere realizzate internamente, visto il tempo che avevamo a disposizione. Abbiamo totalmente sottostimato gli sforzi necessari per realizzarle come ci aspettavamo. Abbiamo dovuto appoggiarci ad un fornitore esterno, ma il design e tutti gli asset provengono da Eidos Montreal".

Anafossi ha poi aggiunto che gli sviluppatori erano consapevoli delle mancanze nelle sezioni di fine livello, anche prima che il gioco venisse messo sul mercato.

"Sapevamo che sarebbe stato un punto debole per il gioco, che dovevamo scendere a compromessi. In primo luogo, le boss fight sono forzate, e questo non fa parte dell'esperienza di Deus Ex. In secondo luogo non esiste un mix di soluzioni per abbatterli, anche in questo caso una soluzione che non appartiene a Deus Ex. Lo sapevamo anche prima della release, ma siamo dovuti scendere a compromessi. E' stata una nostra scelta".

Al di là di queste considerazioni Anafossi si è detto molto fiero di Human Revolution, sebbene non abbia nascosto che l'intero processo di sviluppo sia stato letteralmente "un incubo".

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
@less@ndro03 Novembre 2011, 16:30 #1
sono sempre in tempo epr fare una mega patch.
Perseverance03 Novembre 2011, 17:39 #2
Io giro il coltello nella piaga: non sono affatto da compatire, non ci sono scappatoie che tengano. Scuse non accettate!

Il motivo è sempre il solito: tempistica. In nome di questa si sacrifica l'idea del gioco come lo si vorrebbe far giocare; si sacrifica il suo rifinimento, il sistema di combattimento, le meccaniche di gioco,...
L'altro motivo è il businnes. In nome di quest'altro si sacrificano trame, caratteri dei personaggi, mondo, png, interazioni.

Lo volevano fare in un modo differente? Allora l'avrebbero dovuto rilasciare più tardi. Non perdono una software house che non osa andare contro corrente ma ci si allinea come tutte le altre e si nasconde dietro le scuse.

Quando al primo posto c'è l'interesse per i soldi e i tempi stringono succedono queste cose; se volevano passar bene avrebbero dovuto allungare la data di uscita; non l'hanno fatto e allora io gradirei che si mettessero a sviluppare una patch internamente.
Phoenix Fire03 Novembre 2011, 23:46 #3
Originariamente inviato da: Perseverance
Io giro il coltello nella piaga: non sono affatto da compatire, non ci sono scappatoie che tengano. Scuse non accettate!

Il motivo è sempre il solito: tempistica. In nome di questa si sacrifica l'idea del gioco come lo si vorrebbe far giocare; si sacrifica il suo rifinimento, il sistema di combattimento, le meccaniche di gioco,...
L'altro motivo è il businnes. In nome di quest'altro si sacrificano trame, caratteri dei personaggi, mondo, png, interazioni.

Lo volevano fare in un modo differente? Allora l'avrebbero dovuto rilasciare più tardi. Non perdono una software house che non osa andare contro corrente ma ci si allinea come tutte le altre e si nasconde dietro le scuse.

Quando al primo posto c'è l'interesse per i soldi e i tempi stringono succedono queste cose; se volevano passar bene avrebbero dovuto allungare la data di uscita; non l'hanno fatto e allora io gradirei che si mettessero a sviluppare una patch internamente.


concordo pienamente
Necroticism04 Novembre 2011, 00:12 #4
Originariamente inviato da: Perseverance
Io giro il coltello nella piaga: non sono affatto da compatire, non ci sono scappatoie che tengano. Scuse non accettate!

Il motivo è sempre il solito: tempistica. In nome di questa si sacrifica l'idea del gioco come lo si vorrebbe far giocare; si sacrifica il suo rifinimento, il sistema di combattimento, le meccaniche di gioco,...
L'altro motivo è il businnes. In nome di quest'altro si sacrificano trame, caratteri dei personaggi, mondo, png, interazioni.

Lo volevano fare in un modo differente? Allora l'avrebbero dovuto rilasciare più tardi. Non perdono una software house che non osa andare contro corrente ma ci si allinea come tutte le altre e si nasconde dietro le scuse.

Quando al primo posto c'è l'interesse per i soldi e i tempi stringono succedono queste cose; se volevano passar bene avrebbero dovuto allungare la data di uscita; non l'hanno fatto e allora io gradirei che si mettessero a sviluppare una patch internamente.


Guarda che non è stata mica una decisione loro, è il publisher che gli ha imposto determinati limiti di tempo. Loro hanno dovuto adattarsi alle condizioni che gli hanno dato.
Max_R04 Novembre 2011, 00:51 #5
E che sarà mai! Apprezzerei di più un mea culpa per i boss di Rage
ice_v04 Novembre 2011, 02:38 #6
Originariamente inviato da: Perseverance
Io giro il coltello nella piaga: non sono affatto da compatire, non ci sono scappatoie che tengano. Scuse non accettate!

Il motivo è sempre il solito: tempistica. In nome di questa si sacrifica l'idea del gioco come lo si vorrebbe far giocare; si sacrifica il suo rifinimento, il sistema di combattimento, le meccaniche di gioco,...
L'altro motivo è il businnes. In nome di quest'altro si sacrificano trame, caratteri dei personaggi, mondo, png, interazioni.

Lo volevano fare in un modo differente? Allora l'avrebbero dovuto rilasciare più tardi. Non perdono una software house che non osa andare contro corrente ma ci si allinea come tutte le altre e si nasconde dietro le scuse.

Quando al primo posto c'è l'interesse per i soldi e i tempi stringono succedono queste cose; se volevano passar bene avrebbero dovuto allungare la data di uscita; non l'hanno fatto e allora io gradirei che si mettessero a sviluppare una patch internamente.


Bhè se per quello c'è anche chi si è preso tutto il tempo di sto mondo ed è uscito lo stesso con una mezza-ca**a di videogame (sono sicuro sappiate a chi mi sto rifferendo)
soulseater04 Novembre 2011, 10:51 #7
hanno forzato l'uscita del gioco perchè, a novembre,si sarebbero duvuti scontrare con altri titoloni,quindi non li giustifico neanche io,perchè sono solo scelte aziendali e non hanno pensato a noi fan della saga che l'avremmo comprato lo stesso ed avremmo avuto un prodotto ancora più completo...
korman07 Novembre 2011, 21:46 #8
Da grandissimo fan del primo Deus Ex (un capolavoro assoluto) mi sono sempre rifiutato di acquistare i due seguiti per evitare delusioni, e a quanto pare ho fatto bene. Ma ci andrebbe così tanto a copiare alcune geniali idee del primo (tra cui tutti gli elementi RPG) e coniugarle ad un prodotto nuovo con una trama non banale?
S@ibbu07 Novembre 2011, 23:06 #9
Il settore dei videogiochi è diventato troppo complesso...affidare a terzi una parte del gioco, porca paletta nn me lo sarei mai immaginato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^