Ecco cos'è Beyond, il nuovo progetto dello sviluppatore di Heavy Rain

Ecco cos'è Beyond, il nuovo progetto dello sviluppatore di Heavy Rain

Abbiamo assistito alla prima presentazione hands-on del nuovo progetto di David Cage, l'autore di Fahrenheit e Heavy Rain. Il gioco è estremamente interessante e ripropone alcune caratteristiche dello stesso Heavy Rain.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
 

A parte la sequenza di narrazione mostrata durante il media briefing Sony PlayStation prima dell'inizio della fiera (la vedete nel filmato in questa pagina), è stato possibile assistere a una sequenza di gameplay di Beyond Two Souls durante una presentazione a porte chiuse. Il misterioso progetto di Quantic Dream, dal punto di vista del gameplay, ripropone alcune delle meccaniche di gioco di Heavy Rain. Si tratta, per certi versi, di una sorta di seguito spirituale dello stesso Hr che porta agli estremi le caratteristiche di interfacciamento di quest'ultimo e introduce nuove opportunità di gameplay.

[HWUVIDEO="1162"]Sony PlayStation Media Briefing E3 2012[/HWUVIDEO]

La protagonista di Beyond si chiama Jodie Holmes, e ha le stesse fattezze estetiche dell'attrice di Hollywood Ellen Page, candidata al Premio Oscar con il film Juno. Si tratta di un'interazione profonda tra giocatore e attrice virtuale, che reagisce agli stimoli impartiti dal giocatore stesso attraverso animazioni facciali realistiche e accurate. Ellen Page è riuscita a dare una grande profondità al personaggio, riversando nel videogioco tutta la sua abilità di interpretazione. Tutto ciò rende Beyond coinvolgente ed emozionale con un film.

Jodie ha dei poteri paranormali che la mettono in contatto con il mondo della morte. La sua anima sovrannaturale le consente di essere molto potente, addirittura di sfidare un intero esercito. Il giocatore quindi non controlla sempre la protagonista come in Heavy Rain, ma in alcuni punti interagisce con gli scenari come potere sovrannaturale. Si tratta dell'avanzamento sul piano del gameplay al di là di Heavy Rain.

Nella scena iniziale della demo E3 un treno sfreccia nella pioggia e all'interno Jodie è coricata su un sedile. I personaggi sono circondati da un alone quando il giocatore segue la scena dalla prospettiva del potere sovrannaturale. Ad esempio può essere lanciata una scarica contro il bicchiere che si trova sul tavolino davanti a Jodie, e questo avvenimento la farà reagire dinamicamente, visto che se la prenderà con il giocatore/potere che ha causato la caduta. Lei, insomma, cerca di tenere a bada il potere che ha dentro di sé, che le procura uno struggimento interiore facendola sentire diversa rispetto agli altri.

Il controllo del personaggio, dunque, è similare a quello di Heavy Rain, e avviene attraverso quick time event nella maggior parte del gioco. Ad esempio una freccia può apparire sullo schermo e se si preme sulla direzione corrispondente Jodie compirà un'azione come alzarsi dal sedile. Quello che cambia completamente è lo scenario: non c'è più l'oppressione dell'incessante pioggia del gioco precedente, mentre Jodie è continuamente costretta a fuggire dalla polizia, per motivi di trama non rivelati. Presumibilmente gli Swat sanno dei suoi poteri e cercano di arrestarla.

La polizia si accorge della presenza di Jodie sul treno e la ragazza interpretata dalla Page fugge sul tetto del treno. Jodie qui combatte contro diversi poliziotti contemporaneamente, tramite quick time event il giocatore può incidere sull'efficacia delle azioni della protagonista e sull'esito del combattimento. Dopo aver sconfitto i poliziotti Jodie si butta giù e una sfera di origine sovrannaturale la avvolge.

Si ritrova nella foresta, dove è il giocatore che la guida direttamente. Secondo quanto ci è stato riferito dai ragazzi di Quantic Dream, ci sono più occasioni in Beyond di controllo diretto del personaggio rispetto a quanto avveniva in Heavy Rain, anche se il grosso del gioco rimane affidato ai qte. Una sequenza con inquadratura in terza persona vede vagare Jodie nella foresta con una costante presenza di sequenze cinematografiche che corroborano l'emozionalità del momento e la sofferenza della protagonista.

L'acqua che scende dal cielo modifica il modello poligonale e il vestiario, mentre lo sporco e il sangue si depositano sul volto di Ellen Page. A questo punto, Jodie è completamente bagnata e ferita in più punti, mentre c'è un controllo individuale di tipo vertex shader sui suoi capelli. Durante la corsa nella foresta ci sono tante animazioni come capita in Uncharted 3, visto che la protagonista si volta, inciampa, impreca.

Dopo questa fase si passa velocemente a un altro momento della fuga dalla polizia, in cui a bordo di una moto, all'interno di uno scenario urbano, Jodie scappa da un esercito. Le inquadrature in primo piano esaltano la sofferenza della protagonista, insieme ai segni delle ferite.

Durante il combattimento Jodie è in grado di prendere il controllo dei soldati come avviene in F.E.A.R. 3, intimando loro di spararsi l'uno con l'altro. L'azione rimane, però, di tipo predefinito come in Heavy Rain: ci sono dei persorsi prestabiliti e il giocatore può decidere quale imboccare, mentre la sua abilità e il suo tempismo influiscono sull'efficacia dell'azione. Come in Heavy Rain la protagonista non può morire, ma se il giocatore non è abile nel prendere le decisioni migliori in ristretti intervalli di tempo non potrà ottenere il finale migliore. La sequenza finale, infatti, si combinerà con cutscene differenti a seconda di come si è giocato nel corso dell'intera avventura.

Jodie prende il controllo di un soldato su un camion militare e fa in modo che questi continui a premere sull'acceleratore fino a schiantarsi contro un edificio. Prende il controllo anche del pilota dell'elicottero, che non riesce più a controllare il mezzo, facendolo precipitare. Come potere, invece, il giocatore può far saltare in aria le macchine e mettere fuori uso i dispositivi elettronici. Insomma, si ha la sensazione di grande devastazione arrecata da un solo personaggio, simile per certi versi a quanto succede in Matrix quando Neo da solo può contrastare interi eserciti.

A differenza di Heavy Rain, in Beyond chiaramente c'è un'unica protagonista, ma come abbiamo visto, il giocatore può ugualmente incidere fortemente sul finale. Può inoltre decidere quanto tempo dedicare a ogni scena: quindi esaminare tutti gli oggetti presenti o procedere subito verso la scena successiva.

La demo di Beyond ci ha emozionato ed esaltato: si tratta di un'esperienza coinvolgente e immersiva come probabilmente non è mai capitato nel mondo dei videogiochi, portando a un nuovo livello gli elementi di gameplay e la capacità di incidere sulla trama di Heavy Rain. Per quanto si sappia ancora poco della storia, inoltre, Cage e Quantic Dream danno la sensazione di aver creato qualcosa di unico che riguarda sia la psicologia che il paranormale. Pochissime persone, tra quelle che velocemente incontri tra i padiglioni dell'E3, hanno scelto giochi diversi da Beyond come titolo preferito tra quelli presenti nella fiera. Il rischio, come anche per Heavy Rain, è che l'interazione del giocatore con il mondo sia troppo limitata, e che tutto sia coinvolgente e sempre denso di significato perché l'azione procede in maniera eccessivamente scriptata.

Beyond Two Souls verrà rilasciato nel primo trimestre del 2013 solo su PlayStation 3.

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
II ARROWS08 Giugno 2012, 09:48 #1
LOL, la saga di Smash Bros. MELEE...
Super Smash Bros. è una saga, il Melee è solo uno degli episodi.
PrototypeR08 Giugno 2012, 10:10 #2
Ma di che diavolo parli!!!??
Aenor08 Giugno 2012, 10:19 #3
Originariamente inviato da: II ARROWS
LOL, la saga di Smash Bros. MELEE...
Super Smash Bros. è una saga, il Melee è solo uno degli episodi.


Holy8708 Giugno 2012, 10:24 #4
Come è stato per HR, questo dev'essere mio al D1.
Resver08 Giugno 2012, 11:15 #5
come è stato per HR (e lo è ancora TT), rosico perchè non c'è sul pc, dopo Fahreneit mi hanna lasciato a bocca asciutta
killeragosta9008 Giugno 2012, 13:10 #6
Originariamente inviato da: PrototypeR
Ma di che diavolo parli!!!??


Originariamente inviato da: Aenor

Probabilmente non avete visto il video, andate a 2:31 minuti e capirete

Penso si riferisse a questo.
T3mp08 Giugno 2012, 17:39 #7
L'uscita di HR mi fece tornare ai tempi di Dragons Lair in Laserdisc

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^