EA spiega perchè Overstrike non fosse presente all'E3

EA spiega perchè Overstrike non fosse presente all'E3

Frank Gibeau, presidente di EA Labels, ha spiegato i motivi per cui Overstrike, nuovo titolo di Insomniac Games presentato lo scorso anno, non fosse presente all'E3 2012.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 08:48 nel canale Videogames
 

Le motivazioni riguardano principalmente l'attività di rifinitura, sia del gameplay che del comparto grafico.

"Siamo molto esaltati da Overstrike", ha dichiarato Frank Gibeau, presidente di EA Labels, nel corso di un'intervista a CVG. "E' una nuova IP e vogliamo renderlo un titolo adeguato, quindi gli sviluppatori si sono presi del tempo extra per fissare il gameplay e la qualità".

Secondo le parole di Gibeau, il periodo supplementare verrà impiegato per migliorarne la resa globale, garantendo un risultato molto più appagante quando il gioco verrà mostrato di nuovo al grande pubblico. Il leader di EA Labels ha inoltre confermato il buon momento che sta attraversando EA Partners, grazie a numerosi accordi stretti con studi di alto profilo.

"Abbiamo trasformato EA Partners da un distributore per soli titoli musicali a un marchio per prodotti che vanno davvero oltre, come ad esempio Crysis 3", ha aggiunto. "Abbiamo un rapporto solido con Respawn, una collaborazione con Insomniac, c'è un accordo con Crytek... siamo molto soddisfatti dei nostri partner e continuiamo a cercare opportunità per espanderci. Abbiamo ottimi rapporti anche con Epic per quanto riguarda Bulletstorm".

"Al di fuori del panorama console è presente un'unità chiamata Chillingo, che in sostanza è EA Partners per il mobile. Hanno firmato Angry Birds un anno fa e dispongono di una line-up futura di rilievo. Insomma disponiamo di una community di partner interessanti e continueremo a investire in EA Partners".

Svelato per la prima volta in occasione dell'E3 2011, Overstrike sarà il primo prodotto multipiattaforma di Insomniac, dopo anni di lavoro first party per conto di Sony.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^