EA parla della rivalità tra Steam e Origin

EA parla della rivalità tra Steam e Origin

Il leader del servizio di digital download appartenente a EA spiega i motivi delle recenti frizioni con Valve.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 15:28 nel canale Videogames
Steam
 

David DeMartini, leader di Origin, ha parlato dei conflitti che intercorrono tra Steam e la piattaforma di digital download di Electronic Arts.

DeMartini ha specificato che il lancio di Origin non è mai stato effettuato con lo scopo di porsi in diretta competizione col servizio di Valve e che EA rimane aperta a qualunque piattaforma per vendere i propri titoli. Ha tuttavia fatto notare come alcune recenti scelte dei vertici di Steam abbiamo aumentato "aree di conflitto tra di noi in ottica futura".

"Crysis è stato tolto perché il DLC non era disponibile tramite Steam; era disponibile tramite Direct2Drive", ha dichiarato DeMartini, cercando di spiegare le circostanze che hanno condotto all'inaspettata rimozione di Crysis 2 da Steam lo scorso mese. All'epoca dei fatti EA precisò che la scelta fu esclusivamente da addebitare a Steam.

"Questa, credo, appare come una situazione nella quale due partner non si guardano negli occhi. Con la loro scelta hanno optato per l'eliminazione del prodotto, insistendo sul fatto che il DLC non era disponibile tramite Steam", ha spiegato a Gamasutra.

"Crediamo nell'assoluta libertà di scelta nel consentire ai consumatori di comprare da qualunque retailer...fintanto che stanno acquistando un titolo EA, ne siamo lieti", ha continuato.

"Saremmo contenti qualora decideste di comprare il prodotto da Origin, dove stiamo allestendo una base a lungo termine grazie alla quale integrare alcune feature esclusive nelle nostre principali IP...se tuttavia doveste preferire Best Buy o Direct2Drive, Impulse, o ancora Steam o Amazon...noi renderemo il nostro prodotto ugualmente disponibile per le vostre esigenze".

"Ho lavorato con Valve per cinque anni. Sono molto abili, hanno fatto un lavoro eccezionale e trovo interessante che alcuni dei modi con cui hanno costruito il loro business rappresentino aree di conflitto tra noi in ottica futura", ha aggiunto. "Ho grande rispetto per loro come creatori di giochi e persone...e in qualunque relazione ci sono momenti nei quali ci si viene a trovare in disaccordo".

"A volte entrambe le parti si sentono forti della propria posizione, ma questo non significa che sia stato smarrito il rispetto reciproco. Fondamentalmente non si è d'accordo su come una determinata cosa avrebbe dovuto essere gestita".

18 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
X360X08 Luglio 2011, 16:33 #1
Forse ho capito male: il DLC altri ce l'avevano e steam no? allora ovvio che si siano incazzati, anche perché Direct2Drive si è messa a fare in quel momento pubblicità anti-steam in tutta la prima pagina (lo sa bene chi ha seguito, è una cosa bruttissima vedere quell'atteggiamento)

se ce l'avevano tutti e steam voleva l'esclusiva invece ha ragione EA

steam invece dalla sua ha giochi "only steam" (retail o digitale) con la sua piattaforma, che forse sarebbe meglio non esistessero (la possibilità di attivarli ok mi fa piacere, io trovo stracomodo avere tutto sempre installato anche dopo format e le funzioni della piattaforma stessa, ma l'obbligo non è bello)

tutti dovrebbero poter vendere tutto senza restrizioni, poi sta all'utente scegliere
ClusterIT08 Luglio 2011, 16:38 #2
che steam ultimamente stia battendo male è cosa vera, sono reduce dall'orribile trattamento riservato a the witcher2 a causa dell'incomprensibile metodo di patching che usa la piattaforma. brrrr
mauishark08 Luglio 2011, 16:39 #3

EA buffona

"Crediamo nell'assoluta libertà di scelta nel consentire ai consumatori di comprare da qualunque retailer...fintanto che stanno acquistando un titolo EA, ne siamo lieti"

Proprio loro che hanno messo DLC esclusivi per batterfield 3 solo se lo si compra da GameStop...
ClusterIT08 Luglio 2011, 16:48 #4
ma se hanno specificato che è un'esclusiva temporanea e il dlc verrà sbloccato a tutti... Parlare con cognizione di causa ftw.
TheDarkAngel08 Luglio 2011, 16:51 #5
Steam cerca solo di evitare giocatori di serie A e serie B per lo stesso gioco. Ha ragione a rifiutare un gioco che non mette in vendita tutti i DLC sulla piattaforma, potevano tranquillamente avvantaggiare altri store permettendogli prezzi più bassi ma non negando l'uscita.
Glasses08 Luglio 2011, 17:11 #6
EA non sa più cosa dire per giustificare lo scandoloso ritiro di Crysis 2, tirare in ballo il supporto e il patching di Steam è vergognoso, dato che sono anni che Valve gestisce il tutto alla grande. EA vuole semplicemente supportare la sua mediocre piattaforma Origin.

Ho anni di presenza su Steam e oltre un centinaio di giochi, mai avuto nessun problema col patching e il supporto.
Esistono pochi giochi (come Witcher2 o Scourge Project, proprio gocce nell'oceano) che in presenza di determinate patch si riscaricano completamente, ma questo non è un problema nei paesi civilizzati in che non hanno connessioni da terzo mondo.
matsnake8608 Luglio 2011, 17:22 #7
beh in italia allora è un problema.
devil_mcry08 Luglio 2011, 17:36 #8
sono un utilizzatore sia di steam che di origin

onestamente apparte per alcune cose, per me non cambia nulla
a dire il vero con origin ho il vantaggio di poter attivare qualunque gioco EA preso in giro

cmq togliere un gioco per un DLC mi sembra una mezza vaccata
ABCcletta08 Luglio 2011, 18:34 #9
Che si scannassero. A me interessa solo acquistare a prezzi competitivi.
X360X08 Luglio 2011, 18:47 #10
Originariamente inviato da: devil_mcry
sono un utilizzatore sia di steam che di origin

onestamente apparte per alcune cose, per me non cambia nulla
a dire il vero con origin ho il vantaggio di poter attivare qualunque gioco EA preso in giro

cmq togliere un gioco per un DLC mi sembra una mezza vaccata


no, solo quelli usciti dopo una certa data

http://www.hwupgrade.it/forum/showp...mp;postcount=34

anche simcity 4 o spore (almeno in versione standard) niente da fare

la maggior parte di quelli che si attivano su origin ricordo che hanno il limite di attivazione quindi vanno disattivati (anche se su steam l'avessero tolto)

alla fine valve non poteva dire va bene, non lasciando correre magari non lo rifanno (ci rimette anche EA, Steam è la maggior piattaforma di DD).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^