EA conferma ufficialmente nuovo Command & Conquer

EA conferma ufficialmente nuovo Command & Conquer

Electronic Arts ha confermato le voci che si erano diffuse nei giorni scorsi, ovvero di aver creato un nuovo studio a cui ha affidato il futuro della serie Command & Conquer.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:07 nel canale Videogames
Electronic Arts
 

Victory Games si occuperà di un nuovo capitolo della serie Command & Conquer. Come vuole la tradizione sarà uno strategico in tempo reale rivolto esclusivamente al PC. Lo conferma direttamente il produttore Electronic Arts, che detiene i diritti sul marchio C&C, dopo che nei giorni scorsi si erano diffuse alcune speculazioni.

Victory Games è una nuova software house di proprietà di Electronic Arts, aperta proprio per portare avanti la serie Command & Conquer. La dirige Jon Van Caneghem e ha tre sedi: a Los Angeles, ad Austin e a Shanghai.

Per il momento non ci sono dettagli sulle caratteristiche di gioco del nuovo C&C, visto che l'annuncio definitivo verrà fatto nel corso dell'anno. L'impegno di Victory Games, tuttavia, va al di là di questo singolo progetto, visto che l'obiettivo di EA è quello di rilanciare la serie e di mantenerla aggiornata.

"Siamo concentrati sul futuro della serie Command & Conquer", dice Jon Van Caneghem sul sito di Victory Games. "Questo vuol dire che dobbiamo migliorare la tecnologia in modo da garantire un futuro stabile alla serie. La nuova serie di Command & Conquer può essere lanciata nel modo giusto solo con un primo capitolo molto valido. Voglio che i fan sappiano che Victory Games è assiduamente impegnata per offrire ai giocatori nuovi giochi della serie Command & Conquer per i prossimi dieci anni".

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bluefrog28 Febbraio 2011, 10:19 #1
Questa è una bella notizia. E la cosa ancor più bella è che - pare - sia rivolto esclusivamente al pc, come giustamente deve essere per uno strategico in RT. Adesso mi auguro che EA si riscatti dopo quell'aborto del 4 ma sono fiducioso.
Speriamo inoltre che questo nuovo capitolo renda giustizia al nome della nuova SH: Victory Games. Che sia una nuova alba per questa gloriosa serie!!!!!!!!!!!!
Ventresca28 Febbraio 2011, 10:30 #2
ma un nuovo generals? magari fatto dalla stessa westwood, senza studi che non ci azzeccano nulla?
Markk11728 Febbraio 2011, 10:37 #3
no westwood? mhmm... vedremo...
Dimension728 Febbraio 2011, 10:37 #4
Spero vivamente sia un generals, C&C3 non mi è piaciuto per niente
blackshard28 Febbraio 2011, 10:46 #5
Ma EA non aveva detto che avrebbe smesso con command & conquer? Bah, ogni stupidaggine è buona per creare hype.

Comunque sia westwood non esiste più da un pezzo, fagocitata da EA e rinominata in EA Pacific:

http://en.wikipedia.org/wiki/Westwood_Studios
JoJo28 Febbraio 2011, 10:48 #6
La Westwood non lega nemmeno le scarpe alla Blizzard per quanto riguarda gli RTS. Forse erano pari ai tempi di Dune 2 contro WarCraft ma da StarCraft in poi non c'è stata più storia. L'AI della Blizzard (e tanto altro) batte quella della Westwood 6 a 0. Francamente non se ne sente il bisogno di un altro C&C.
bluefrog28 Febbraio 2011, 10:50 #7
Originariamente inviato da: Dimension7
Spero vivamente sia un generals, C&C3 non mi è piaciuto per niente


Tiberium Wars e relativa espansione sono stati invece due ottimi C&C. Poi, naturalmente, de gustibus...
Darth Gabry28 Febbraio 2011, 11:03 #8
Io rimango un grandissimo appassionato invece della serie Red Alert. Il 3 non mi è piaciuto gran che
Riccardo8228 Febbraio 2011, 11:14 #9
mah speriamo... io ho ancora il 4 fermo alla prima missione dato che mi sono rifiutato di giocarci visto che era una cosa indescrivibile...
Tsaeb28 Febbraio 2011, 11:16 #10
spero cambino completamente rotta perchè il 4 era davvero il peggiore C&C mai creato. Ho giocato alle prime tre missioni dopo di che l'ho cestinato schifato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^