EA annuncia lo sviluppo di SSX Deadly Descents

EA annuncia lo sviluppo di SSX Deadly Descents

I giocatori potranno scoprire la storia di una squadra che vuole essere la prima a scendere dalle cime montuose più insidiose del pianeta.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:24 nel canale Videogames
 

Electronic Arts rivela per la prima volta SSX Deadly Descents, che definisce come "reinvenzione del classico franchise di giochi di snowboard". SSX Deadly Descents è in corso di sviluppo presso EA Canada e sarà rilasciato nei formati PlayStation 3 e XBox 360. Non c'è ancora la data di rilascio.

Dal comunicato stampa: "I giocatori potranno scoprire la storia di una squadra che vuole essere la prima a scendere dalle cime montuose più insidiose del pianeta. Un viaggio intorno al mondo per affrontare il peggio che madre natura ha da offrire: dai picchi dell'Himalaya, dove l'aria è così rarefatta che i rider devono lanciarsi attraverso la zona morta a tutta velocità per non svenire, fino ai ghiacciai dell'Antartide, dove restare al sole è l'unico modo per sopravvivere a una temperatura che, all'ombra, raggiunge i 50 sotto zero".

Peter Moore, presidente di EA Sports, ha dichiarato: "L'originale SSX, dieci anni fa, ha dato vita a un intero genere. È il momento di riavviare uno dei più popolari franchise di sempre in modo imprevedibile e inaspettato. I fan stanno aspettando questo momento sin dal lancio di questa generazione di console e noi daremo loro un'esperienza per la quale sarà valsa la pena aspettare. I punti di forza della serie sono sempre stati i trick, le gare, i personaggi e il divertimento. SSX Deadly Descents offrirà tutto questo e molto di più, su scala globale, con una ricca esperienza online e un senso di avventura mai provato prima su uno snowboard".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^