E adesso Alibaba potrebbe creare la sua console

E adesso Alibaba potrebbe creare la sua console

Secondo rumor, il gigante cinese dell'e-commerce starebbe progettando un sistema di gioco per competere con Xbox One e PS4.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:22 nel canale Videogames
XboxMicrosoft
 

La notizia viene riportata da Niko Partners, la società esperta in ricerche di mercato che segue con particolare attenzione tutto ciò che accade in Cina. Jack Ma, il famosissimo imprenditore cinese che ha recentemente quotato in borsa quello che è ormai da intendersi come uno dei principali colossi del mondo IT, Alibaba, starebbe infatti pensando a una console da gioco.

Jack Ma

Jack Ma, CEO Alibaba

Lisa Cosmas Hanson, managing director di Niko Partners, ha scritto di aver appreso da una fonte affidabile che Alibaba intende rilasciare questo sistema nella prima parte del 2015. Ma non c'è alcuna conferma ufficiale a questa indiscrezione, perché sia Jack Ma che gli altri portavoce di Alibaba si rifiutano di commentare i rumor.

Se la notizia fosse vera costituirebbe un nuovo punto di partenza per il gaming in Cina, visto che la commercializzazione delle console è stata bloccata per 15 anni e che è ripartita solo recentemente, seppure con molte limitazioni. Il governo locale si riserva, infatti, la possibilità di censurare quei giochi che in un modo o nell'altro si schierano contro la cultura locale.

Una console "made in China", però, potrebbe cambiare, e di molto, gli equilibri consolidati, risvegliando nell'emergente nazione asiatica la passione per il gaming. Il prolungato divieto ha infatti affossato nel territorio cinese il mercato delle console, favorendo i PC, che sono oggi praticamente l'unica piattaforma di gioco concretamente a disposizione dei giocatori cinesi.

Dopo la rimozione del divieto, Microsoft ha iniziato a distribuire Xbox One in Cina, mentre Sony si appresta a lanciare PS4 il prossimo 11 gennaio. Sony può contare sul supporto di 70 tra partner e sviluppatori, e di un sostegno simile beneficia anche Microsoft. Al momento, invece, non sono chiari i rapporti tra Alibaba e gli sviluppatori di videogiochi.

"Hanno parlato di titoli sviluppati internamente in Cina, in modo da evitare la censura sui prodotti provenienti dall'estero", ha continuato la Cosmas Hanson. Ma non si hanno altre conferme e appare difficile che Alibaba sia riuscita a rifinire un sistema complesso come Xbox One e PS4 in così poco tempo. Potrebbe invece trattarsi, per quanto la stessa Cosmas Hanson abbia respinto l'ipotesi, di una micro-console basata su Linux o Android sulla falsa riga di Amazon Fire TV.

D'altra parte, Alibaba è oggi una delle poche aziende che possono fare un'azione di questo livello nel mondo delle console. La quotazione in borsa a settembre ha infatti portato nelle casse della società ben 25 miliardi di dollari. Alibaba, quindi, è da intendersi come una delle strutture più solide nel mondo tecnologico.

Alibaba è già prepotentemente entrata nel mondo dei videogiochi, iniziando a contrastare l'altro colosso gaming cinese Tencent. Ha investito nella piattaforma di social mobile gaming KTplay e offerto un finanziamento da 120 milioni di dollari a Kabam. Ha investito anche in Tango, un servizio di messaggistica mobile rivolto principalmente ai videogiocatori.

Sta portando in Cina anche il servizio di cloud gaming Ubitus e il popolare Angry Birds Stella di Rovio. Ma gli investimenti più consistenti riguardano l'ecosistema Android e i giochi per i dispositivi mobile e per le TV.

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
junkman198027 Dicembre 2014, 16:26 #1
Tra amici:
"Ao'! me o fatto la pleistescion 4!!!"
l'altro: "Tse', io cio ALIBABA! "
Giachi6627 Dicembre 2014, 17:07 #2
Originariamente inviato da: junkman1980
Tra amici:
"Ao'! me o fatto la pleistescion 4!!!"
l'altro: "Tse', io cio ALIBABA! "


Si, tipico dialetto cinese
htpci27 Dicembre 2014, 18:58 #3
cavolo! tutti a creare console, quasi quasi ne faccio una pure io va....
LMCH29 Dicembre 2014, 19:36 #4
Originariamente inviato da: Giachi66
Si, tipico dialetto cinese


La cosa in cinese è anche involontariamente più buffa:

谢',我的阿里巴巴!

(traduzione letterale per singolo ideogramma)
[CODE]谢', 我 的 阿 里 巴 巴!
Xie ' io di la in Pakistan Pakistan ! [/CODE]

(traduzione con analisi semantica della frase completa)
Xie 'My Alibaba!

(testo originale)
Tse', io cio ALIBABA!

Per la serie: molte parole "straniere" vengono tradotte in cinese con sequenze di ideogrammi che pronunciate in cinese "suonano come la parola straniera"
ma prese LETTERALMENTE hanno un significato completamente diverso.

Per esempio "Alibaba" suona come 阿里巴巴 (e si usa quella sequenza di ideogrammi per tradurlo in cinese) ma letteralmente ideogramma per ideogramm significa "La in Pakistan Pakistan".

Insomma se non fosse che "ALibaba" ormai è ben conosciuto in Cina mi sa che i cinesi avrebbero problemi a comprare una console "pakistana".
amd-novello30 Dicembre 2014, 14:45 #5
Xiè rimane xiè?

Lol
LMCH30 Dicembre 2014, 21:38 #6
Originariamente inviato da: amd-novello
Xiè rimane xiè?

Lol


Succede a tutti gli ideogrammi con "troppi significati", vengono tradotti foneticamente perchè il senso lo si capisce solo dal contesto (gli altri ideogrammi che lo precedono e lo seguono).

Nel caso specifico xie è sia un cognome (sia "xie" che "tse" che "grazie/ringraziamenti" (es: xiexie), ecc. ecc. e cambia ulteriormente di significato in base al contesto.

Tipo "rossi" che può essere inteso come plurale di "rosso", come cognome (Rossi) ed in forma gergale come "comunisti/di sinistra".

In questo caso in italiano c'era "tse" e google probabilmente lo ha tradotto pensando che si trattasse del cognome "tse".
amd-novello31 Dicembre 2014, 10:21 #7
Che lingua figosa. Peccato sia tonale. Da incubo! Preferirei studiare il giappo così almeno i caratteri comuni sono gli stessi.
Pier220431 Dicembre 2014, 15:04 #8
Immagino che il gioco che diventerà marchio di fabbrica sarà Alibabà e i 40 ladroni .. altro che Mario e Halo..
junkman198006 Gennaio 2015, 22:32 #9
sto tread è diventato surreale!

soprattutto grazie a LMCH che parla Cinese ed i traduttori elettronici rincoglioniti sgamati da lui!

OT
parli bene Cinese? Anche il Giapponese? Ho vissuto 12 anni a Tokyo e parlo giappo. Solo che i giorni passano e dimentico un sacco di parole, kanji, ecc.
Se si, potremmo tenerci allenati a vicenda!
Fammi sapere!
宜しくお願い致します!
LMCH08 Gennaio 2015, 14:56 #10
Originariamente inviato da: junkman1980

OT
parli bene Cinese?


No, purtroppo sono totalmente negato.
Ma su un altro forum che seguo era spuntata fuori una discussione sulle "cose da sapere quando si ha a che fare con lingue straniere" (tipo quella descritta riguardo come vengono "assimilati" i termini stranieri nella lingua cinese).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^