Dual: molto più che uno sparatutto retrò

Dual: molto più che uno sparatutto retrò

Dual è un gioco mobile multiplayer decisamente innovativo, visto che due giocatori usano i propri dispositivi mobile per spararsi proiettili da uno schermo all'altro.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:31 nel canale Videogames
iOSGoogle
 

Dual è un gioco mobile multiplayer per due giocatori. L'azione, però, a differenza di quanto accade con la maggior parte dei giochi multiplayer, si svolge localmente, visto che i due giocatori sparano proiettili da uno schermo all'altro dei loro dispositivi portatili.

Dual

Il design di gioco spinge i due giocatori a muoversi nel mondo reale. Ci sono due modalità principali, una competitiva e l'altra cooperativa. Nel primo caso si tratta del classico confronto diretto in cui ci si spara vicendevolmente. Nella modalità Defend, invece, bisogna collaborare per difendere una zona dagli attacchi esterni.

"È necessario che i giocatori tengano sotto controllo ciò che succede su entrambi gli schermi", ha detto Sebastian Gosztyla, sviluppatore del gioco. "Questo rende i corpi dei giocatori parte dell'esperienza. Monitorano con attenzione la vicinanza all'altro giocatore e i suoi movimenti, e sulla base di tutto questo creano al volo delle regole su come giocare. Ho visto persone che cercano di nascondere il proprio schermo mentre giocano, il che rende il tutto ancora più fisico. Altre cercano di sfruttare la propria altezza e altre ancora si voltano, ignorando del tutto ciò che accade sull'altro schermo".

Dual è un gioco free-to-play con acquisti in-app che si può scaricare da App Store o da Google Play.

DUAL from Sebastian Gosztyla on Vimeo.

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
radeon_snorky03 Aprile 2015, 10:05 #1
simpatico! lo proverò
koni03 Aprile 2015, 11:33 #2
e quando sono al bagno e voglio giocare come faccio ???
izzyfor03 Aprile 2015, 13:26 #3
Idea molto simpatica, ma non sembra granché come gameplay, e i comandi piuttosto scomodi e lenti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^