DooM si gioca in pianoforte al Virgin Media Game Space

DooM si gioca in pianoforte al Virgin Media Game Space

Per celebrare la settimana finale del Virgin Media Game Space è stato realizzato un assurdo pianoforte per gestire i comandi di DooM, il glorioso FPS di iD Software

di Nino Grasso pubblicata il , alle 08:01 nel canale Videogames
 

DooM è forse stato lo sparatutto per antonomasia, quello che ha consacrato il genere come un must nel mondo dei PC. Ma in tutta la sua gloriosa carriera, durata quasi 20 anni, mai aveva ricevuto un trattamento simile. Alcune fra le "menti superiori" del mondo videoludico al Virgin Media Game Space hanno pensato di realizzare un inedito sistema di controllo per lo sparatutto di iD Software. La sfida? Quella di realizzare un sistema di gioco con rottami recuperati in giro nell'arco di un solo fine settimana.

DooM Piano

Utilizzando quindi un vecchio piano da poche decine di euro e "un sacco di cavi", e non dormendo per tre giorni, alcuni ragazzi hanno reinventato il modo di giocare al leggendario DooM, utilizzando come periferica di input niente meno che il piano stesso. L'assurdo sistema non introduce funzionalità musicali all'interno del gioco, se non generare un po' di rumore dalle note strazianti che scaturiscono in seguito alla pressione da parte del giocatore.

"Prendi un piano in rovina acquistato per 30£, collegane i tasti per controllare il protagonista di un classico come DooM e inserisci al centro dello strumento un monitor. Mai prima d'ora un'interpretazione di Twinkle Twinkle Little Star ha provocato tanto scompiglio!", si legge nella descrizione dell'infernale strumento musicale, infernale sia per il titolo giocato che per la musica generata dalla pressione convulsa dei tasti.

All'interno del sito dedicato al Virgin Media Game Space è possibile trovare le altre tre macchine che partecipano al contest: oltre al DooM Piano troviamo Garden Party, Maximum Fives e RGBriefcase. Il vincitore del particolare contest sarà sancito, in base ai voti degli utenti, alla fine di questa settimana.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^