Dofus: sei milioni di utenti e versione italiana

Dofus: sei milioni di utenti e versione italiana

Ankama Games sta preparando la versione in italiano del MMORPG Dofus, il quale ha raggiunto da poco il traguardo dei sei milioni di giocatori.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 08:26 nel canale Videogames
 
Sito dedicato e versione italiana entro maggio: è quanto rivela Ankama Games a proposito del MMORPG Dofus. La software house francese fa sapere che il sito ufficiale in italiano sarà pronto entro qualche settimana e che il client nella nostra lingua sarà rilasciato tra la fine di aprile e i primi giorni di maggio. Alla fine di marzo, inoltre, saranno disponibili i siti italiani dofus.it e ankama-games.com.

Dofus è un MMORPG e si configura come una via di mezzo tra un tradizionale videogioco e un cartone animato interattivo. La grafica ispirata ai manga, il gameplay tattico e il grande umorismo gli conferiscono un fascino differente rispetto agli altri MMORPG. Inoltre, sebbene sia un gioco ricco di funzionalità e contenuti, il client non supera i 150 MB.

DOFUS

La grafica è in due dimensioni. Dofus non è un universo perenne, ma piuttosto un universo in continua evoluzione. Regolarmente sono aggiunte delle novità: da nuovi mostri da affrontare a intere nuove regioni, senza dimenticare l’integrazione di nuove funzionalità. Dofus può essere giocato su Windows, Mac o Linux. Nello scorso mese di gennaio, Ankama Games annunciava di aver raggiunto la quota di sei milioni di giocatori in tutto il mondo.

DOFUS

Dofus è basato sulla tecnologia Flash. È richiesto un abbonamento mensile di cinque euro per giocare sui server ufficiali, ma è comunque possibile accedere al mondo e alle caratteristiche di base gratuitamente. Il lancio di Dofus è avvenuto, in lingua francese, nel settembre del 2004. Per scaricare il client di gioco fate riferimento a questo link.

Ankama Games è una software house francese con sede a Lille. Annovera circa 100 impiegati ed è conosciuta nel mondo proprio grazie a Dofus. La società sta lavorando su altri progetti legati sempre al gioco online, ma al momento non sono note le caratteristiche dei nuovi prodotti.

19 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sig. Stroboscopico16 Febbraio 2008, 08:34 #1
simpatico, quando esce lo provo volentieri

^^
killer97816 Febbraio 2008, 08:57 #2
Quando esce? Veramente è uscito nel lontano 2004 :
Fl1nt16 Febbraio 2008, 09:16 #3
intendeva in italiano no?
citizen kane16 Febbraio 2008, 10:45 #4
sembra carino

occhio che sotto il titolo c'è scritto Ankara games (mamma li turichi!!!) XDXD
Ciny216 Febbraio 2008, 11:36 #5

Era ora direi

Dopo ANNI che i giocatori italiani chiedevano una versione in italiana del sito e del client, si sono finalmente decisi, visto che da molto tempo c'era in tedesco e spagnolo, ma non in italiano.
firestormrudy16 Febbraio 2008, 11:38 #6
a me coem gioco piace... è simpatico, pesa poco e non costa molto...
mi ricorda i lontani tempi della beta di ragnarok..
Ciny216 Febbraio 2008, 11:43 #7
che pesi poco avrei qualcosa da ridire, visto che il client in flash mangia non poca ram ovvero sta nei 200 mb circa
gabi.243716 Febbraio 2008, 14:12 #8
200mb di ram occupata sono niente dai
Ciny216 Febbraio 2008, 17:55 #9
bhe oddio dipende perchè il Flash purtroppo e diventato un mattone assurde è il consumo di ram è eccessivo considerando poi che graficamente parlando il gioco non vanta effetti Iper realistici ecc ecc...

grifis8717 Febbraio 2008, 00:35 #10
è incredibile come il mercato dei videogiochi in italia sia così poco considerato....anche altri giochi come world of warcraft; il client è stato tradotto in decine di lingue, ora stanno traducendo anche in russo...è probabile che lo vedremo prima in aramaico e suomi e poi forse anche in italiano XD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^