DmC: Definitive Edition, benvenuti nel Bloody Palace di Vergil

DmC: Definitive Edition, benvenuti nel Bloody Palace di Vergil

Ninja Theory ha dettagliato le caratteristiche di una delle nuove modalità che saranno offerte dalla riedizione del gioco per le console di ultima generazione

di Antonio Rauccio pubblicata il , alle 17:47 nel canale Videogames
 

DmC: Definitive Edition vuole essere qualcosa in più di un semplice porting dell'originale Devil May Cry sulle console di ultima generazione.

Vi avevamo già dettagliato in una precedente news alcune delle nuove modalità di gioco previste per il debutto, ma Ninja Theory ha rilasciato un video per approfondire un'altra delle nuove feature del titolo: il Vergil's Bloody Palace.

Nella modalità Vergil's Bloody Palace, i giocatori impersoneranno il fratello gemello del protagonista, affrontando una modalità simile al Bloody Palace di Dante, ma con obiettivi più ardui. Vergil dovrà infatti combattere attraverso un'arena di 60 piani, partendo dal livello di difficoltà Nephilim, passando al Son of Sparda, fino ad arrivare al brutale livello di difficoltà Vergil Must Die.

"Il modo migliore per giocare con Vergil è quello di infliggere in sequenza la maggior varietà di dannni possibile", scrive Dominic Matthews sul PlayStation.Blog. "Vergil possiede numerosi attacchi che i giocatori esperti possono utilizzare nel combattimento corpo a corpo. Ad esempio, Summoned Swords può scagliare o sollevare i nemici, senza interrompere gli attacchi melee; Spiral Swords danneggia passivamente i nemici, una volta attivata, finché non si esaurisce; Doppelganger Vergil può essere usato per attaccare al nostro stesso tempo, oppure con un lieve ritardo".

DmC: Definitive Edition arriverà su Xbox One e PlayStation 4 il 17 marzo.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^