Divinity Original Sin 2 ottiene 2 milioni di dollari su Kickstarter

Divinity Original Sin 2 ottiene 2 milioni di dollari su Kickstarter

Lo studio belga Larian Studios ottiene più del doppio rispetto alla campagna Kickstarter del primo Divinity Original Sin e una cifra superiore di quattro volte rispetto all'obiettivo iniziale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 10:31 nel canale Videogames
 

La campagna Kickstarter di Divinity Original Sin 2 si è chiusa a $2.032.434 di finanziamento proveniente dai giocatori. Un vero e proprio successo se si considera che Larian Studios aveva ottenuto su Kickstarter $944.282 con il primo capitolo di Divinity Original Sin e che aveva chiesto un quarto rispetto a quanto ha effettivamente ottenuto per sviluppare il nuovo progetto.

Divinity Original Sin 2

I finanziamenti in più saranno usati per garantire altri contenuti agli appassionati e per rifinire ulteriormente il seguito di uno dei giochi di ruolo più apprezzati degli ultimi anni. Certo, Larian dovrà anche essere in grado di mantenere le promesse: come abbiamo visto nel recente periodo, infatti, queste campagne Kickstarter tendono a creare dissapori tra sviluppatori e appassionati, soprattutto nel caso di ritardi o promesse non rispettate.

Grazie al supporto superiore alle aspettative da parte degli appassionati, Larian è in grado di coinvolgere un veterano dei giochi di ruolo come Chris Avellone nello sviluppo di Divinity Original Sin 2. Ma anche di aggiungere la modalità Strategist, che metterà alla prova le abilità tattiche dei giocatori più strategici a un livello di difficoltà più alto.

Fra le razze giocabili, inoltre, ci saranno gli Undead (non morti), mentre The Hall of Echoes si aggiungerà alle aree di gioco esplorabili e giocabili. Fra i personaggi, inoltre, potranno instaurarsi rapporti di odio e amore, che rinsalderanno ulteriormente le fondamenta da gioco di ruolo di Divinity Original Sin 2. Ci saranno abilità di razza, nuovi alberi delle abilità e supporto dedicato alle mod.

La modalità Game Master, invece, darà la possibilità agli appassionati di creazione di contenuti di costruire il proprio dungeon personale ed evolverlo mentre gli altri giocatori lo esplorano. Potranno piazzare nemici al volo, manipolare gli ambienti e cercare di complicare il più possibile la vita dei giocatori che cercano di arrivare al termine del dungeon.

Altra iniziativa è quella di GOG.com, che ha chiesto alla sua community un aiuto nella creazione di un personaggio di Divinity Original Sin 2. GOG.com è, infatti, fra i backer del progetto e, dopo aver offerto 10 mila dollari, ha il diritto di creare uno dei personaggi di Dos 2.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Tasmanian Devil01 Ottobre 2015, 11:09 #1
Hanno avuto anche i miei di soldi, se li meritano tutti . Il primo è bellissimo
demon7701 Ottobre 2015, 11:37 #2
Cavolo sto gioco è davvero apprezzatissimo..
io personalmente lo ho provato ma non mi ha fatto impazzire.. lo ho trovato un po' troppo dispersivo.
-Maxx-01 Ottobre 2015, 13:57 #3
Dato l'elevato budget, spero che questa volta si facciano meno problemi nell'investire su una buona selezione di localizzazioni sin dall'inizio del progetto.
Rainy nights01 Ottobre 2015, 21:53 #4
Finanziato il primo, finanziato il secondo. Giocata la prima alpha, stupendomi di trovare swen in chat ai tempi a raccoglier pareri, sarà così anche per il secondo capitolo. Dai tempi di divinity 1, quando ero una adolescente, non sono affatto cambiata. E nemmeno loro sembrano cambiati; questa SH merita anche più di tutti i riconoscimenti dell'ultimo anno e di questa fantastica campagna.

Un pensiero a Kirill, D: OS II non sarà mai completo senza di lui.
phaolo02 Ottobre 2015, 22:46 #5
Interessante, anche se io devo ancora permettermi il primo XD

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^