Disponibile il demo di Company of Heroes

Disponibile il demo di Company of Heroes

THQ e Relic Entertainment annunciano il rilascio del demo ufficiale di Company of Heroes, nuovo strategico in tempo reale ambientato nella seconda guerra mondiale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 18:06 nel canale Videogames
 
Il demo dello strategico in tempo reale sviluppato da Relic Entertainment è adesso disponibile. Per effettuare il download recatevi a questo link. Il demo ha la dimensione record di 1,8 GB e contiene un tutorial, due missioni single player e la modalità skirmish, affrontabile sia con le forze dell'Asse che con quelle degli Alleati.

Company of Heroes è un RTS decisamente promettente, nella misura in cui utilizza un motore grafico di nuova generazione conosciuto con il nome di Essence Engine, il motore fisico Havok Engine, illuminazioni avanzate in tempo reale e un sistema di intelligenza artificiale competitivo.

Il gioco è sviluppato da Relic Entertainment, già autrice della serie HomeWorld, oltre che di giochi del calibro di Impossible Creatures e Warhammer 40.000: Dawn of War. La produzione è nelle mani di THQ, mentre la distribuzione italiana è affidata ad Halifax. L'uscita di Company of Heroes nel nostro paese è prevista entro il mese di settembre.

Segnaliamo, infine, che Company of Heroes è già stato recensito da PC Gamer, ottenendo una valutazione di tutto rispetto, in quanto ha riscosso il voto di 94/100.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Max Power08 Settembre 2006, 09:22 #1
Ancora sulla 2° guerra mondiale?

Quanti ne ho giocati?

Bo? Ho perso il conto!
samslaves08 Settembre 2006, 12:33 #2

La storia la fanno i vincitori

Non contare piu', e' tutto quello che ti passera' il convento.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^