Digi-Capital: 90 miliardi di dollari per il software videoludico nel 2016

Digi-Capital: 90 miliardi di dollari per il software videoludico nel 2016

Un recente report pubblicato dalla società di analisi ipotizza che il segmento superi i 115 miliardi entro il 2020, con una crescita media pari al 7%.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 19:01 nel canale Videogames
 

La società di analisi Digi-Capital ha pubblicato un nuovo report nel quale si prevede che la crescita a lungo termine dell’industria videoludica sia destinato ad assestarsi intorno al 7%. Considerando che, sul fronte del software, i guadagni previsti per il 2016 si attestano oltre i 90 miliardi di dollari, il mercato sembra essere destinato ad evolvere fino a superare i 115 miliardi entro il 2020. Ovviamente questa crescita non avverrà in modo uniforme, ma ci saranno mercati più propensi di altri a fare da traino.

Digi-Capital sottolinea che il mercato dei videogiochi è cambiato in modo sostanziale nell’arco degli ultimi 5 anni e che la crescita del settore mobile sta letteralmente cannibalizzando tutti gli altri. Ecco quindi che per i prossimi 5 anni i giochi mobile cresceranno dai 35 miliardi di fatturato del 2016 fino ai 48 miliardi previsti per il 2020, con una crescita che supera l’8%.

Nome immagine

Vengono inoltre effettuate alcune stime anche per il nascente mercato della realtà virtuale, per il quale si ipotizza una crescita del software oltre i 10 miliardi di dollari entro il 2020. Peraltro anche altri settori sembrano destinati alla crescita, in particolare quello degli MMO e dei MOBA, mentre il mercato console vivrà una lieve flessione.

L’analisi prosegue andando a scandagliare le principali aree territoriali interessate. L’Asia sta giocando un ruolo fondamentale grazie alla spinta di Paesi come la Cina, il Giappone e la Corea del Sud. Da qui al 2020 gli Stati Uniti potrebbero rimanere la realtà singola di riferimento nell’ambito del mercato dei videogiochi, sebbene la crescita della Cina sia interpretata come un possibile fattore di cambiamento degli equilibri. Dal punto di vista continentale il mercato del 2020 vedrà l’Asia saldamente in testa, seguita dall’Europa e poi dal Nord America.

Nome immagine

Per quanto riguarda il software mobile la Cina sembra destinata a rimanere leader del mercato. Secondo le stime di Digi-Capital l’Asia potrebbe arrivare ad avere più della metà di tutte le entrate derivanti da prodotti mobile entro la fine di questa decade.

Il segmento della realtà virtuale viene considerato ricco di potenziale, ma potrebbe essere superato dai visori per la realtà aumentata, tra i quali HoloLens di Microsoft. Al contempo viene fatto presente che servirà del tempo per poter avere risultati stabili e di alto profilo.

Le versioni consumer dei visori per la realtà aumentata potrebbero essere lanciate sul mercato già nel corso di quest’anno, sebbene la maggioranza dei dispositivi rimanga pianificata per il 2017. I forecast di Digi-Capital per questo mercato prevedono il raggiungimento dei 90 miliardi di dollari complessivi entro il 2020, rispetto ai soli 30 miliardi ipotizzati per la realtà virtuale nel medesimo periodo.

Nome immagine

Nome immagine

PlayStation VR e i visori mobile come quelli prodotti da Samsung saranno i principali catalizzatori di questo segmento di mercato. La realtà virtuale viene vista come un settore integrante dell’intrattenimento, guidato da hardware, giochi e parchi a tema. Secondo Digi-Capital le applicazioni non legate a questo mercato avranno un impatto minoritario sui guadagni, o per lo meno gli effetti saranno questi da qui al 2020. Oculus, HTC Valve, Sony e anche altri competitor minori rimarranno concentrati sulla VR per PC e per console, sebbene Facebook sia interessata ad esplorare anche le potenzialità della realtà aumentata. Samsung guiderà invece il segmento della realtà virtuale mobile. La VR mobile vedrà inoltre i prezzi scendere in modo considerevole grazie alla presenza di competitor cinesi come Letv.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^