Cycling Manager 2006 in Italia da Leader

Cycling Manager 2006 in Italia da Leader

Cyanide e il distributore italiano Leader hanno raggiunto un accordo riguardo la diffusione sul nostro territorio della nuova edizione del popolare manageriale sul mondo del ciclismo. L'uscita è prevista nel prossimo giugno.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:47 nel canale Videogames
 

Leader annuncia di aver siglato un accordo con Cyanide relativo al titolo Cycling Manager 2006: il contratto esclusivo tra le due società garantisce all’azienda varesina il diritto di distribuzione del videogame che torna sul mercato insieme alle grandi Corse a tappe internazionali.

Come per i predecessori, il giocatore potrà gestire una squadra professionistica del mondo del ciclismo in relazione a tutti gli aspetti, sia per quanto concerne la fase organizzativa che quella strategica che avviene durante le gare. Sarà possibile occuparsi del management del team, della gestione finanziaria, della parte tecnica definendo la programmazione degli allenamenti, della preparazione degli atleti.

Quanto alle novità, saranno migliorate le componenti legate alla fase degli allenamenti ed agli obiettivi da raggiungere nel corso della stagione. Ovviamanete, a ciò si aggiunge il consueto aggiornamento delle squadre e delle rose all'attuale stagione agonistica.

Cyanide è una software house francese, con sede a Parigi. A parte la serie Cycling Manager è stata autrice di altri manageriali come Horse Race Manager e Pro Rugby Manager e dello strategico fantasy Chaos League.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mjordan11 Aprile 2006, 00:04 #1
Io piu' che altro spero esca qualche buon gioco di moto arcade. E su PC. E' una vita che ne aspetto uno come si deve. Diciamo da Superbike 2001, che non era neanche appassionante a chissà quali livelli. Però almeno era decente e soprattutto italiano (Milestone).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^