Contenuti scaricabili anche per Zelda?

Contenuti scaricabili anche per Zelda?

George Harrison, Senior VP di Nintendo, rivela alcune informazioni inedite sul titolo di riferimento del lancio di Nintendo Wii.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:06 nel canale Videogames
Nintendo
 
In una breve ma intensa intervista su Gamepro, George Harrison, Senior Vice President di Nintendo, ha rivelato importanti dettagli su The Legend of Zelda: Twilight Princess, ovvero il titolo lancio di riferimento della nuova console della società nipponica. La novità più interessante riguarda la presenza di contenuti aggiuntivi scaricabili tramite il servizio online di cui Nintendo Wii sarà dotata.

Contenuti come nuovi livelli di gioco saranno, infatti, distribuiti secondo queste modalità. Harrison non svela, tuttavia, se si tratta di contenuti gratuiti o, più probabilmente, di contenuti a pagamento. Tra le altre informazioni troviamo la durata del gioco, la quale si attesta sulle 70 ore: si tratta, dunque, di una longevità ben più consistente rispetto a quella dell'ultimo episodio della serie, ovvero The Wind Waker.

Harrison chiarisce anche le differenze tra le versioni GameCube e Wii di Twilight Princess, ribadendo che comunque saranno molto poche. La versione Wii si distinguerà da quella GameCube per il supporto ai 16:9, ma non ci saranno sostanziali vantaggi a livello prettamente visivo. Ovviamente, quello che cambia in maniera radicale è il sistema di interfacciamento, grazie alle funzionalità del controller Wii mote di cui è dotato Nintendo Wii. Entrambe le versioni del gioco costeranno 50 $.

Riguardo alle critiche sull'hardware di Nintendo Wii, Harrison risponde così: "Wii non è una Lamborghini, ma venderemo ugualmente molte unità. Il lancio della console ha molte più licenze di quante ne abbiamo avuto in passato, mentre gli sviluppatori sono attirati dalle potenzialità videoludiche del controller nunchunk".

21 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Motosauro08 Novembre 2006, 09:21 #1
Beh, la Lamborghini mica fa solo macchine
Il paragone potrebbe anche calzare lo tesso. Spero che non eccedano coi contenuti scaricabili. Da Nintendo mi aspetto più attenzione al cliente di quanta se ne sia vista da altre case.


P.S.
1500
KinKlod08 Novembre 2006, 09:36 #2
Mi sa che il futuro nella distribuzione videoludica si stia delineando con la vendita di giochi base (a prezzo normale) e la possibilità di acquistare extra a parte (per completarlo). Un modo per aumentare il prezzo dei videogiochi senza che formalmente questo vari sulla confezione.
tabrix08 Novembre 2006, 09:56 #3
Concordo con KinKlod. Purtroppo l'utenza disposta a pagare per giocare, anche dopo aver comprato il gioco, c'è ed è tanta, basta guardare Wow (io ne so qualcosa). Se sarà per Zelda dubito che le persone resisteranno alla tentazione una volta comprato il gioco. Non ci resta che sperare (con molti dubbi) che gli extra siano gratuiti.
die8108 Novembre 2006, 10:14 #4
CERTO ma vi idmenticate che i contenuti non sono obbligatori
Motosauro08 Novembre 2006, 10:23 #5
Originariamente inviato da: die81
CERTO ma vi idmenticate che i contenuti non sono obbligatori

Per il momento no, ma è una questione di grado.
Ma forse neanche adesso...
Basta pensare a HL ad episodi: imho non è molto distante da questo concetto.

Certo, se il contenuto si limita ad una texture se lo possono tenere.
Ayertosco08 Novembre 2006, 10:25 #6
Tutto smentito da Nintendo. Tral'altro in Zelda avrebbero poco senso dei contenuti aggiuntivi.
Motosauro08 Novembre 2006, 10:33 #7
Originariamente inviato da: Ayertosco
Tutto smentito da Nintendo. Tral'altro in Zelda avrebbero poco senso dei contenuti aggiuntivi.

Fonte?

In zelda avrebbero lo stesso senso che hanno avuto in Oblivion. Setting a parte sono sempre due GDR. Basta aggiungere un dungeon o cose simili...
Asterion08 Novembre 2006, 10:56 #8
Originariamente inviato da: KinKlod
Mi sa che il futuro nella distribuzione videoludica si stia delineando con la vendita di giochi base (a prezzo normale) e la possibilità di acquistare extra a parte (per completarlo). Un modo per aumentare il prezzo dei videogiochi senza che formalmente questo vari sulla confezione.


Secondo me non è sattamente così. Il gioco "base" è completo di per se, poi ci sono degli extra facoltativi probabilmente a pagamento. Però Zelda (a quanto dicono) sarà completo e con circa 70 ore di longevità.
Calcolano che dopo aver finito un gioco, se ti è piaciuto, magari le paghi volentieri altri 5€ di contenuti.
KiDdolo08 Novembre 2006, 10:59 #9
se il gioco base costasse dawero 4 soldi sarebbe veramente una buona protezione antipirateria.
poi ci sono i fissati del download, ma è 1 altro paio di maniche.
MiKeLezZ08 Novembre 2006, 11:14 #10
La versione Wii si distinguerà da quella GameCube per il supporto ai 16:9, ma non ci saranno sostanziali vantaggi a livello prettamente visivo.


'namo bene

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^