ContentID, il nuovo sistema di YouTube che blocca i filmati di gioco

ContentID, il nuovo sistema di YouTube che blocca i filmati di gioco

Il nuovo software di controllo di YouTube ha scatenato le polemiche: Ubisoft, Capcom, Blizzard e Deep Silver offrono il loro aiuto agli utenti che hanno visto cancellati i propri filmati di gioco.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 09:01 nel canale Videogames
UbisoftCapcomBlizzard
 

Il fenomeno della condivisione delle proprie esperienze di gioco su YouTube è in costante crescita, con molti youtuber che ormai, quotidianamente o quasi, caricano nuovi filmati, sempre particolarmente ambiti dall'utenza del celebre servizio di video sharing. Anche le due nuove console, PS4 e Xbox One, puntano fortemente su questa possibilità, visto che i giocatori devono semplicemente premere un tasto per caricare istantaneamente i filmati di gioco sui servizi di video sharing.

Però, YouTube ha applicato negli ultimi giorni un nuovo sistema che ha automaticamente cancellato alcune di queste creazioni, alle volte per l'uso di immagini non consentite e altre volte per la mancanza dei diritti per trasmettere musica protetta da copyright.

ContentID è infatti il nuovo di controllo audio/video adibito all'individuazione delle violazioni del diritto d’autore. Da quando è attivo migliaia di video sono stati rimossi in maniera automatica, mentre in molti altri casi è stato revocato il diritto di ricevere denaro in funzione delle visualizzazioni, con questi soldi che vengono adesso depositati sui conti bancari degli aventi diritto.

Le nuove politiche del "Tubo" hanno colpito principalmente il mondo dei videogiochi, con molti produttori, come Ubisoft, Capcom, Blizzard e Deep Silver, che sono già scesi in campo per risolvere il problema e per tutelare i propri giocatori, e lo stesso hanno fatto diverse software house indipendenti.

"Ai giocatori che amano creare contenuti su Youtube, Deep Silver non intende impedire di usare i suoi giochi", si legge nel comunicato di Deep Silver. "Non blocchiamo alcun video di questo tipo, come i Let’s Play, le guide, le recensioni o altri video montati e commentati da cui i giocatori possano guadagnare. Che la vostra opinione sia o meno positiva, non abbiamo il diritto di infrangere la vostra libertà d’opinione espressa tramite una piattaforma pubblica".

"Vi preghiamo di informarci qualora i vostri video venissero flaggati. Potrebbe trattarsi di segnalazioni non richieste da noi. Stiamo investigando", dice invece Capcom.

A quanto pare, in molti casi YouTube parla di violazione del copyright senza motivo. "Non avete alcun diritto sui filmati sul mio gioco Thomas Was Alone. Smettete di chiedere la monetizzazione su questi video", scrive su Twitter Mike Bithell, creatore del platformer Thomas Was Alone. Insieme a molti altri sviluppatori indipendenti, Bithell si è rivolto direttamente a YouTube chiedendo una modifica alla nuova politica.

"Non posso crederci. Per la prima volta industria dei videogiochi e creatori di contenuti video collaborano insieme e questo è quello che ne viene fuori?", scrive Rami Ismail (Ridiculous Fishing, Super Crate Box). "Interi giochi sono scomparsi da YouTube anche se rispettano completamente tutti i criteri di licenza. Capisco che YouTube vuole proteggersi da eventuali rivendicazioni, ma il suo metodo è sproporzionato".

"YouTube non dovrebbe applicare unilateralmente queste misure in maniera così massificata su utenti che non hanno responsabilità in fatto di licenze. Anche perché queste misure dipendono da algoritmi che non sono in grado di distinguere tra uso senza interesse e violazione".

ContentID ha colpito diversi canali di videogiochi ampiamente consolidati. Nella giornata di martedì, infatti, gli youtuber in questione hanno ricevuto un'email dalla direzione del servizio, con le raccomandazioni sulle accortezze da prendere per evitare la rimozione dei contenuti.

Ecco alcune di queste raccomandazioni: "State attenti alla musica. Alcuni giochi consentono di disattivare la musica di sottofondo, lasciando solamente gli effetti sonori. Se siete alla ricerca di musica che si può usare liberamente e che si può monetizzare consultate la nostra Libreria Audio".

35 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
deepdark19 Dicembre 2013, 09:07 #1
Ma veramente c'è gente che vuole fare vedere quanto è fica al gioco X? E veramente c'è gente che è interessata a ste minch1ate? Cioè posso capire se postassero video riguardo a soluzioni del gioco stesso, ma mettere su una partita di pes (o cmq una sua azione) per fare vedere quanto si è "bravi", lo trovo veramente surreale.
Fossi nei panni dei portali video, cancellerei tutti i file provenienti dalle consol, prevedo una invasione di video spazzatura con un +300%
demon7719 Dicembre 2013, 09:11 #2
Va beh ma che cavolo.. vuol dire che non potrò più guardare "tal videogioco gameplay"??

Cheppalle a me facevano comodo sti video perchè sono perfetti per valutare per bene un gioco prima di comprarlo..
tony8919 Dicembre 2013, 09:13 #3
da una parte sono contento, youtube è pieno di commentary di gente idiota che dice stronzate mentre fa vedere propri gameplay sotto.

Poi ci sono i tipi di video un cui la gente fa vedere gol spettacolari come dice l'utente sopra oppure serie di uccisioni su un fps qualsiasi, ecco questi tipi di video (chiamamoli fragmovie) possono essere interessanti quindi mi spiacerebbe che venissero tolti.
kajinnn19 Dicembre 2013, 09:14 #4
Originariamente inviato da: deepdark
Ma veramente c'è gente che vuole fare vedere quanto è fica al gioco X? E veramente c'è gente che è interessata a ste minch1ate? Cioè posso capire se postassero video riguardo a soluzioni del gioco stesso, ma mettere su una partita di pes (o cmq una sua azione) per fare vedere quanto si è "bravi", lo trovo veramente surreale.
Fossi nei panni dei portali video, cancellerei tutti i file provenienti dalle consol, prevedo una invasione di video spazzatura con un +300%


Più che altro c'è gente che guarda i gameplay (lets's play e via dicendo) per farsi una minima idea iniziale prima di acquistare il videogioco. E questo le società lo sanno benissimo ed è anche il motivo perché molte software house sono "scese in campo". Non avere di queste pubblicità, per lo più gratuite, è un enorme danno.
Cosa c'è di meglio, per loro, avere una pubblicità indiretta di un famoso youtuber che invoglia, inconscio, l'acquisto di un gioco perché - magari - lo ritiene figo

Tutto ciò si trasforma in un business assurdo: software house non spendono milioni in campagne pubblicitarie e gli youtuber famosi guadagnano giocando. E fidati, guadagnano
deepdark19 Dicembre 2013, 09:17 #5
Originariamente inviato da: kajinnn
Più che altro c'è gente che guarda i gameplay (lets's play e via dicendo) per farsi una minima idea iniziale prima di acquistare il videogioco. E questo le società lo sanno benissimo ed è anche il motivo perché molte software house sono "scese in campo". Non avere di queste pubblicità, per lo più gratuite, è un enorme danno.
Cosa c'è di meglio, per loro, avere una pubblicità indiretta di un famoso youtuber che invoglia, inconscio, l'acquisto di un gioco perché - magari - lo ritiene figo

Tutto ciò si trasforma in un business assurdo: software house non spendono milioni in campagne pubblicitarie e gli youtuber famosi guadagnano giocando. E fidati, guadagnano


Beh...per quello ci sono le videorecensioni (e se ne trovano a manetta fatti da siti SERI e non da bimbyminch1a), non è che se vedi uno giocare riesci a capire se il gioco ti piace o meno....
kuru19 Dicembre 2013, 09:19 #6
più che altro trovo che i video dei gameplay su youtube siano molto comodi per vedere e valutare un gioco prima di acquistarlo, le videorecensioni sono fatte ad arte tipo trailer cinematografico fatte apposta per far piacere il gioco, se permettete preferirei informarmi da più fonti
kajinnn19 Dicembre 2013, 09:34 #7
Originariamente inviato da: deepdark
Beh...per quello ci sono le videorecensioni (e se ne trovano a manetta fatti da siti SERI e non da bimbyminch1a), non è che se vedi uno giocare riesci a capire se il gioco ti piace o meno....


Le recensioni / video recensioni anche se fatte da siti seri non rispecchiano mai il gusto soggettivo. Ti possono parlare di informazioni tecniche, di quanto dura, di che colore sono fatti i capelli del protagonista o la prima macchina che si può acquistare, se il genere è diverso

Ma vedere il gioco, ovviamente a mio avviso personale, dalla cinematica iniziale (che ai tempi d'oggi nessuno osa più mettere) allo stile del menù iniziale e al coinvolgimento iniziale stesso, è tutta un'altra cosa.

Diverso invece se non ci si vuole spoilerare la trama. Come feci io quando uscì heavy rain: non toccai internet per non avere delucidazioni su trame e personaggi

Quindi tutto dipende dal gioco, e diciamo se si è in bilico nell'acquistarlo oppure no. Le recensioni, solitamente, dicono "se ti piace il genere non può mancare nella tua collezione". Poi lo compri e ti penti.

Altre volte i gameplay possono risultare divertenti se non si vuole spendere soldi per quel gioco che non acquisterai mai, ma che comunque risulta carino. Quindi magari te lo gusti giocato da un'altro.

Insomma, per come la vedo Youtube si sta tagliando le gambe da sola. Ma qui entrano in gioco reclami e via discorrendo quindi taccio
montanaro7919 Dicembre 2013, 09:39 #8
Quoto in tutto e per tutto kuru ...
I video postati su youtube (anche da bimbi....ecc) sono sicuramente piu veritieri dei video postati dalle softwere house
(video NON tratto dal gioco) bene NO DEMO, NO VIDEO NON LAMENTATEVI SE LA PIRATERIA AUMENTERA' ...

Questi vogliono farci comprare a scatola chiusa ....

cara youtube se vai avanti cosi il declino e vicino ...

Beelzebub19 Dicembre 2013, 09:40 #9
Basta che non mi chiudono Yotobi perchè mi fa sdraiare...

Scherzi a parte, ci sono canali legati a e-sports come Starcraft 2, Dota 2 o League Of Legends che sono molto interessanti e utili ai neofiti che vogliono imparare, sarebbe un grosso passo indietro se venissero chiusi per colpa di un automatismo di Youtube.
Pegasus119 Dicembre 2013, 09:55 #10

Risposta a deepdark

Non essere così categorico nelle risposte, bisogna pensare che per alcuni vedere altri che giocano è un modo di imparare o scoprire trucchi che non sapevano, inoltre chi non ha mai visitato youtube per vedere una soluzione ad un passaggio che non riuscivano a risolvere?
Secondo me è follia bloccare questi video (non nascondo che alcuni possano essere inutile sfoggio di presunte abilità, ma è sempre uno strumento di comunicazione con gli altri).
Il problema, salvo contenuti inappropriati, è colui che fruisce non colui che pubblica, come si suol dire non ci sarebbero truffe se non ci fossero ingenui (la truffa però è illegale, registrare la propria performance NO!)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^