Come Oculus Touch cambierà l'esperienza di gioco in realtà virtuale

Come Oculus Touch cambierà l'esperienza di gioco in realtà virtuale

Oculus Rift vanterà supporto nativo all'interno di Windows 10, offrirà un gamepad di Xbox One nella confezione e godrà di tanti giochi sviluppati appositvamente. Oculus VR annuncia anche Oculus Touch, un nuovo modo di interagire con i giochi in realtà virtuale.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 19:10 nel canale Videogames
Oculus Rift
 

La versione definitiva di Oculus Rift userà un sistema di tracciamento avanzato definito "Constellation" che utilizzerà anche un sensore da sistemare sulla scrivania per migliorare il tracciamento del giocatore nello spazio. Il sensore sarà piccolo e quasi invisibile e il visore definitivo leggero e facile da utilizzare, oltre che ergonomico e confortevole.

Oculus Touch

Il Rift includerà un sistema audio integrato per un suono immersivo e a 360 gradi. L'auricolare sarà rimovibile rispetto alla scocca principale, in modo da permettere l'utilizzo di altri tipi di auricolari. Un cursore regolabile, inoltre, permetterà di configurare il visore in modo che tenga in considerazione la distanza tra le pupille, il che è particolarmente utile soprattutto se si portano gli occhiali da vista.

Brendan Iribe, CEO di Oculus, ha poi annunciato durante l'evento pre-E3 tenutosi stasera la presenza di un controller Xbox One all'interno della confezione di Oculus Rift, insieme all'adattatore wireless per il controller. Ha quindi invitato Phil Spencer, direttore di Xbox, sul palco per spiegare il supporto offerto da Windows 10 a Oculus Rift. Windows 10 offrirà il supporto nativo a Oculus Rift e lo streaming dei giochi Xbox One su PC precedentemente annunciato sarà compatibile con Oculus Rift. Insomma, una divagazione piuttosto marcata rispetto alla natura indipendente con cui era nata l'avventura di Oculus Rift. Anzi, il Rift sembra la risposta di Xbox One a Project Morpheus di Playstation 4.

Si è parlato ovviamente dei giochi che supportano Oculus Rift, o che sono stati sviluppati nativamente per la realtà virtuale. EVE Valkryie di CCP Games è uno di questi, ma c'è anche Chronos di Gunfire Games. È un gioco di ruolo in cui bisogna esplorare un grande labirinto per andare alla ricerca di un drago malvagio. Questo labirinto è accessibile solo una volta l'anno e ogni volta che si torna a giocare si ritrova il proprio personaggio invecchiato e dotato di abilità più potenti.

Edge of Nowhere di Insomniac Games (Ratchet e Clank, Resistance, Sunset Overdrive) è un gioco sviluppato specificamente per la realtà virtuale. È un gioco d'avventura ambientato in un pianeta completamente ghiacciato.

I principali motori grafici come Unity 5 e Unreal Engine 4 offrono supporto nativo a Oculus Rift, e questo consentirà a gli sviluppatori di qualsiasi tipologia di creare con grande facilità esperienze di gioco in realtà virtuale. La piattaforma Oculus Share, invece, sarà perfezionata in modo da offrire un supporto sempre più stratificato per gli sviluppatori indipendenti. Oculus distribuirà agli indie oltre 10 milioni di dollari per aiutarli nello sviluppo di giochi in VR.

Ci sarà anche un software di sistema proprietario per Oculus Rift, che consentirà di navigare tra i giochi in VR installati, di andare alla ricerca di nuovi titoli e di provarli prima dell'acquisto. Non mancheranno gli strumenti social e le liste amici per discutere delle ultime esperienze in realtà virtuale. Oculus Home, questo il nome del software Oculus, sarà disponibile anche in versione 2D per chi volesse accedervi senza visore di realtà virtuale. Una prima versione beta di Oculus Home sarà disponibile a settembre.

Palmer Luckey, co-fondatore di Oculus VR, ha poi presentato Oculus Touch, un "dispositivo di controllo che porterà la realtà virtuale a un nuovo livello". Si tratta di due piccoli controller circolari, wireless ed ergonomici da indossare nelle due mani che consentono di interagire con i giochi in realtà virtuale in un nuovo modo. Sono anche aptici, per consentire ai giocatori di ricevere un feedback fisico rispetto all'esperienza di gioco. Oculus Touch è dotato di un thumbstick, due pulsanti e un trigger analogico.

Oculus Touch sarà dotato di una matrice di sensori che rileveranno le gesture eseguite con le mani. In questo modo i giocatori potranno ad esempio raccogliere o lasciare una pistola all'interno del gioco. L'obiettivo di Oculus è di rendere più fluida l'esperienza di gioco, portando a interazioni che non richiedono un ragionamento su come convertire l'azione nella pressione del tasto di un gamepad.

È un modo per interagire in maniera più facile e intuitiva con i giochi, perché in realtà virtuale, senza più una prospettiva sul mondo reale, può diventare ostico utilizzare il controller normale.

Oculus Touch è senz'altro un annuncio sconvolgente, capace di modificare il modo di interfacciarsi con i videogiochi. È sicuramente la cosa più rilevante di questo evento pre-E3, che per il resto è stato carente degli annunci che tutti si aspettavano a proposito dei prezzi, della data di rilascio e delle specifiche tecniche.

Oculus Rift rimane previsto per il Q1 2016. Nessuna novità sui prezzi.

Watch live video from oculus on www.twitch.tv

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ice_v12 Giugno 2015, 10:24 #1
Se mi fanno la versione liscia, cioè senza l'headset da due soldi e l'xbot controller incluso, se ne può parlare altrimenti se lo possono pure tenere.
emiliano8412 Giugno 2015, 10:42 #2
Originariamente inviato da: ice_v
Se mi fanno la versione liscia, cioè senza l'headset da due soldi e l'xbot controller incluso, se ne può parlare altrimenti se lo possono pure tenere.


perche' sono le cose che incidono di piu' sul prezzo finale vero? probabilmente sul totale ti farebbero risparmiare una siocchezza
~efrem~12 Giugno 2015, 10:59 #3
Voglio il tracciamento sulle mani e tastiera!
Così so quello che sto cianciando senza togliermi il casco!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^