Codemasters fiduciosa nei confronti di DIRT Rally dopo il successo su PC

Codemasters fiduciosa nei confronti di DIRT Rally dopo il successo su PC

Il lancio della versione Early Access ha permesso allo studio di ricevere importanti conferme.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 19:01 nel canale Videogames
Koch Media
 

Il successo riscosso da DiRT Rally su PC lo scorso anno ha dato modo a Codemasters di acquisire maggiore fiducia nei confronti delle scelte di design effettuate con quest’ultimo capitolo della serie. Il gioco ha infatti intrapreso una direzione molto più realistica rispetto al passato, al punto da indurre il team ad esordire con una versione Early Access per tastare il polso all'utenza.

“E’ avvenuto per la mancanza di fiducia nel fatto che la gente desiderasse un gioco di rally simulativo. Si tratta della nicchia di una nicchia. I giochi di guida sono una nicchia, il rally è una nicchia nella nicchia, e poi abbiamo deciso di inserirci anche un profilo simulativo. Tuttavia credo che osservando la reazione che c’è stata e comparandola ad altri giochi di rally che stanno per uscire o sono già usciti, questi non si sono spinti molto lontano sotto il profilo simulativo e non sono stati accolti molto bene. Credo quindi ci sia qualche prova che la gente si trova molto più a suo agio in questo segmento dell’offerta”, ha dichiarato Paul Coleman, chief game designer di Codemasters.

Nome immagine

“Non abbiamo bisogno di andare sul mercato di massa per ottenere successo. Certo, ci chiederemo sempre se potremo raggiungere di nuovo le vorticose vette di DiRT 3. A questa domanda potrei rispondere che potremmo farlo con DiRT Rally su console… ritengo fermamente che ci siano giocatori di titoli di guida che stanno ancora aspettando un’esperienza seria sulle loro nuove console e non necessariamente hanno avuto modo di ottenerla dagli altri grandi concorrenti presenti sul mercato”.

Il pubblico PlayStation 4 e Xbox One potrà mettere le mani sul gioco a quasi dodici mesi di distanza dal lancio della versione Early Access su PC. Peraltro questa fase ha consentito a Codemasters di avere riscontri positivi a supporto della nuova rotta intrapresa durante lo sviluppo e senza dover attendere la release definitiva. Secondo quanto affermato da Coleman, le reazioni dell’utenza dimostrano che sul mercato c’è una sufficiente richiesta di esperienze hardcore nel mondo del rally. La scelta di entrare in Early Access ha quindi avuto indubbi effetti positivi ed è il motivo per cui Codemasters rifarebbe le medesime scelte anche in futuro, a patto che le circostanze lo richiedano.

“Lo farei di nuovo, ma ci dovrebbe essere l’occasione giusta. Non voglio propormi dicendo ‘Hey, stiamo realizzando DiRT Rally 2. E sapete? Faremo di nuovo un Early Access perché vi è piaciuto quando l’abbiamo fatto la prima volta. Credo ci debba essere il giusto scenario perchè abbia senso.

Parlando poi di alcune delle caratteristiche che avranno le edizioni console, Coleman ha affermato che le versioni PlayStation 4 e Xbox One di DiRT Rally gireranno entrambe a 1080p e 60fps. Tuttavia su PlayStation 4 la resa sarà comunque migliore, dal momento che su Xbox One verrà adottata una risoluzione dinamica che scalerà il gioco a 900p in alcuni segmenti dei tracciati.

“Abbiamo ancora del lavoro da fare su Xbox One. Credo sia giusto dire che è un po’ più semplice far girare bene questo materiale su PS4. Ciò nondimeno proveremo ad avvicinarci il più possibile anche su Xbox One”.

Non è da escludersi inoltre la possibilità che le prestazioni delle versioni console possano essere ulteriormente migliorate grazie a una patch messa a disposizione già dal day one, Codemasters ha infatti in programma di proseguire il più possibile i lavori di rifinitura e ottimizzazione del prodotto. Vi ricordiamo che il lancio di DiRT Rally su PlayStation 4 e Xbox One è confermato per il 5 aprile.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
designer7803 Febbraio 2016, 20:35 #1

era ora

Era ora che virassero sulla simulazione, Dopo Dirt3 che avevo lanciato nel cestino (per non parlare di Grid2 e F1) mi sono approcciato a Dirt Rally con sospetto e invece mi sono ritrovato finalmente dopo anni a consumare il volante e a emozionarmi come non mi accadeva con un videogame da anni.

Bravi, non posso far altro che applaudire a questo capolavoro
icoborg03 Febbraio 2016, 20:47 #2
dopo cm2 han partorito tante di quelle ciofeche da sentirmi male al solito sentir codemasters
Bestio03 Febbraio 2016, 23:00 #3
Se ancora un sacco di gente dopo 12 anni continua a giocare a RBR, un motivo ci sarà...
icoborg03 Febbraio 2016, 23:14 #4
grandissimo...ancora nulla di meglio in giro?
spettacolari le lunghe rellate senza due marce
mzanut7204 Febbraio 2016, 12:50 #5
RICHARD BURNS RALLY è ancora oggi il più realistico viedogioco rally mai fatto... anzi non è un videogioco ma un vero e proprio SIMULATORE. Solo RBR mi dava la senzazione di guidare veramente un auto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^