Cloud gaming anche da Microsoft?

Cloud gaming anche da Microsoft?

Microsoft è tornata a parlare di cloud gaming al CES di Las Vegas. Ipotizzato un nuovo sistema basato su XBox Live che coinvolge diversi tipi di dispositivi.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 15:18 nel canale Videogames
MicrosoftXbox
 

Al CES Microsoft ha avuto modo di illustrare la sua visione sul futuro dei videogiochi, basata sul cloud. Il sistema a cui sta pensando il colosso di Redmond pone al centro XBox Live e coinvolge diversi dispositivi.

Si inizia a giocare sul dispositivo portatile dotato di Windows Phone, si mette il gioco in pausa e i salvataggi vengono caricati sul cloud. Successivamente, si può continuare a giocare da XBox 360 o PC, facendo affidamento nuovamente sul cloud. Quest'ultimo fornirebbe le basi anche per l'infrastruttura social, lo scambio di informazioni e i servizi di matchmaking.

Torna alla memoria un brevetto depositato da Microsoft qualche anno fa, che descrive un sistema di gioco multi-componente che integra console e dispositivi portatili collegati via cavo o wireless. Ogni componente del sistema acquisisce vantaggi prestazionali dagli altri componenti presenti nella rete, con l'obiettivo di aumentarne la potenza di calcolo e la capacità della memoria e, conseguenzialmente, di migliorare l'esecuzione dei videogiochi.

Il cloud gaming, d'altra parte, è già realtà negli Stati Uniti. Dallo scorso giugno, infatti, al costo di $9.99 mensili è disponibile OnLive, servizio di gaming basato su cloud che consente di giocare su PC e Mac mentre i calcoli della grafica vengono realizzati in remoto. Il principio di base riguarda il calcolo della grafica in remoto e l'invio delle immagini già renderizzate sul terminale di casa senza che quest'ultimo effettui altri calcoli.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
loripod12 Gennaio 2011, 15:35 #1
se aiuterà ad eleminare esclusive xbox 360 sarebbe ottima una cosa del genere
Zerk12 Gennaio 2011, 15:36 #2
Potrebbero anche decidersi a migliorare il games for windows live, che al momento è inutile e invadente.
aeternal12 Gennaio 2011, 17:52 #3
personalmente trovo ci sia qualcosa sotto. L'unica spiegazione che so darmi in luce a questa sempre maggiore spinta al cloud gaming sia la pirateria. Magari questo è solo il primo passo, che in un secondo momento diventerà completo (non sono un esperto, magari è già così. Mi spiego, questo "secondo stadio" sarebbe quello di eliminare completamente l'installazione del gioco sul desktop del privato in favore di un gioco esclusivamente in "streaming". Questo sarebbe una bell bastonata per la pirateria considerando che in una simile situazione l'unico modo per fruire di tale gioco sia avere delle credenziali di accesso che ti permettano di loggarti a questo servizio di cloud. E' un mio pensiero, ma non credo sia più di quel tanto irreale.
Nenco12 Gennaio 2011, 19:47 #4
Scusa ma hai letto? non hai capito che con onlive è già cosi?
fdl8812 Gennaio 2011, 23:39 #5
dubito ma spero che spingerà un po' la diffusione della fibra

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^