Ciclo di vita decennale per PlayStation 3

Ciclo di vita decennale per PlayStation 3

Il presidente di SCEA Kaz Hirai predice un ciclo di vita di almeno dieci anni per la console di nuova generazione di Sony, esattamente come successo con PlayStation 2.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:07 nel canale Videogames
SonyPlaystation
 
Il presidente di Sony Computer Entertainment America (SCEA) Kaz Hirai ha rilasciato un'interessante intervista a CNET sostenendo che il ciclo vitale di PlayStation 3 non sarà inferiore ai dieci anni. La prossima console di Sony, infatti, sarà immessa sul mercato tra almeno cinque anni.

L'obiettivo è quindi quello di ripetere quanto successo con PlayStation 2: la precedente console di Sony sarà, infatti, supportata per almeno altri quattro anni. Il colosso nipponico tende quindi a confermare i lunghi cicli di vita che hanno da sempre contraddistinto i propri prodotti. Sony si pone, così, su standard più consistenti rispetto alla concorrenza, che si attesta mediamente sui cinque anni di ciclo vitale.

"Noi non chiederemo ai consumatori di comprare una nuova console PlayStation entro cinque anni e fondamentalmente il loro investimento è al sicuro", aggiunge Hirai. Inoltre, "io non posso speculare su quanto sarà rilasciata una nuova console dopo PlayStation 3. Ma il mio messaggio è che una volta che si diventa parte della famiglia con uno dei prodotti PlayStation, si resta un membro della famiglia".

52 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
permaloso30 Agosto 2006, 14:09 #1
Oddio mi ricorda Don Vito Corleone con quelle affermazioni sulla famiglia...
Perielio30 Agosto 2006, 14:11 #2
è l'unica soluzione che hanno: se avevano detto che per tornare in pari servivano 5 anni dall'uscita della ps3, allungarne il tempo di vita è la sola strada per guadagnarci qualcosa
essential__6030 Agosto 2006, 14:11 #3
Basta non se ne puo più.....

Vendetela ora o tacete per sempre!

LOL
yume the ronin30 Agosto 2006, 14:14 #4
guadagnarci qualcosa si, ma al contempo fidelizzare utleriormente il cliente

ma se ciò comporta un maggior supporto nel tempo per la console che si è faticosamente appena comprata vendendo un rene... ben venga
Fl1nt30 Agosto 2006, 14:17 #5
Ma il mio messaggio è che una volta che si diventa parte della famiglia, si resta un membro della famiglia...




LOL
Darkangel66630 Agosto 2006, 14:19 #6
Niette di pessonale ie solo bissness!!! Dobbiamo aspettarci che chi non compra PS3 si troverà la testa mozzata del proprio cavallo, cane o suocera nel letto ...
Ok va be che Sony produce film ma per fortuna che c'è Nintendo (con la spada laser) e lo zio Bill a difenderci da questi cattivoni.

E comunque se impiegano 3 anni per lo sviluppo di una nuova piattaforma, 1 per presentazione e affinamento, 1 di ritardi vari i conti tornano
essential__6030 Agosto 2006, 14:24 #7
Okkio dakkanghel
che sette sentunu
te mettunu nu rootkitte

LOL
Darkangel66630 Agosto 2006, 14:26 #8
Originariamente inviato da: essential__60
nu rootkitte

LOL


Traduzione please, io parlo il corleonese con dialetto mandarino.
Marci30 Agosto 2006, 14:28 #9
c'è percaso qualcuno a cui non va bene che escano ancora giochi Ps2?
Fx30 Agosto 2006, 14:30 #10
di getto mi vengono un po' di commenti sarcastici:
1) la prox tra 5 anni? vedendo i ritardi della ps3 vuol dire che si sono già messi al lavoro, quindi...
2) al posto di tenersi un hardware che diventa obsoleto dopo 6 mesi (intendo se fosse uscito quando doveva uscire) perchè lo si è pagato come diceva qualcuno un rene, pensare ad un hardware un pelo più modesto (che però riesci a mettere assieme per davvero) che costa la metà no? voglio dire: preferisco spendere 250 euro oggi e 250 euro tra 4 anni che 600 oggi e tenermi la console per 8...
3) ho capito perchè la ps3 tarda: questi pensano alla ps4... a lavorare, barboni

scherzi a parte, patetici... la sony a 'sto giro s'è impegnata per sbagliare tutto

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^