CEO Activision Blizzard: i prezzi delle console next-gen scenderanno rapidamente

CEO Activision Blizzard: i prezzi delle console next-gen scenderanno rapidamente

I produttori di console hanno fatto ingenti investimenti per permettere che ciò si verifichi e hanno migliorato l'efficienza nella produzione.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 14:01 nel canale Videogames
ActivisionBlizzard
 

Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard, ha parlato in un meeting con gli analisti a margine della pubblicazione dei risultati finanziari del gruppo. Secondo il dirigente, il prezzo delle console next-gen scenderà più rapidamente rispetto a ciò che è successo con le precedenti generazioni grazie ai notevoli investimenti fatti dai produttori di console e alla rinnovata efficienza nel processo manufatturiero.

PS4 Xbox One

Naturalmente è nell'interesse di Kotick sollecitare i produttori di console ad abbassare i prezzi, in modo da poter vendere più giochi. Sony e Microsoft hanno comunque investito più che mai nelle loro infrastrutture backend e nei server per la gestione delle interazioni online.

"Avere più efficienza nella produzione dell'hardware potrebbe portare a un netto abbassamento dei prezzi prima del previsto", sono le parole di Kotick. È, perlomeno, ciò che ha detto nella conference call, ma non è chiaro se il dirigente di Activision abbia informazioni riservate più circostanziate sui prezzi delle nuove console.

Sony sta per iniziare la commercializzazione di PlayStation 4 a €399, mentre PS3 debuttò a €599. Microsoft, invece, vende Xbox One a €499, ovvero a 100 euro in più rispetto al prezzo iniziale di Xbox 360.

La principale differenza nella produzione dell'hardware, ovviamente, riguarda il fatto che entrambi i produttori stanno ricorrendo a tecnologia x86 fornita da AMD. Le due nuove console hanno alla base dei SoC, mentre in passato CPU e GPU erano separate, e corrispondevono alla voce di costo più onerosa.

La console di Microsoft ha un costo superiore perché il colosso di Redmond ha deciso di concentrarsi fortemente sul sistema di tracciamento Kinect 2.0, mentre Sony non ha riposto altrettante attenzioni su un dispositivo analogo. È normale che i costi di produzione, e conseguentemente i prezzi per il pubblico, scendano nel corso del tempo, ma secondo Kotick, con questa generazione, ciò avverrà più rapidamente.

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
andrybyte07 Novembre 2013, 14:07 #1
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
Link alla notizia: http://www.gamemag.it/news/ceo-acti...ente_49578.html

I produttori di console hanno fatto ingenti investimenti per permettere che ciò si verifichi e hanno migliorato l'efficienza nella produzione.

Click sul link per visualizzare la notizia.


Lo hanno capito che è inutile vendere una console a 600€ se poi un utente per giocarci deve spenderci 70€ a gioco.
Magari le società produttrici dovrebbero fare un accordo con le case videoludiche in modo da guadagnarci una percentuale per ogni gioco venduto, in modo da abbassare il prezzo delle console, e mantenere i prezzi per i videogiochi.
Paganetor07 Novembre 2013, 14:10 #2
anche perché probabilmente guadagneranno molto di più dalla vendita dei giochi, quindi a loro conviene avere un buon numero di console installate in breve tempo!
Bivvoz07 Novembre 2013, 14:30 #3
Originariamente inviato da: andrybyte
Magari le società produttrici dovrebbero fare un accordo con le case videoludiche in modo da guadagnarci una percentuale per ogni gioco venduto, in modo da abbassare il prezzo delle console, e mantenere i prezzi per i videogiochi.


Credo sia già così, già per poter mettere i logo della console e del produttore sulle confezioni dei giochi gli faranno pagare qualcosa
gaxel07 Novembre 2013, 14:32 #4
Originariamente inviato da: andrybyte
Lo hanno capito che è inutile vendere una console a 600€ se poi un utente per giocarci deve spenderci 70€ a gioco.
Magari le società produttrici dovrebbero fare un accordo con le case videoludiche in modo da guadagnarci una percentuale per ogni gioco venduto, in modo da abbassare il prezzo delle console, e mantenere i prezzi per i videogiochi.


Sì, ma infatti costano massimo 500€ con gioco (e Kinect o PSEye) in regalo..
nba7807 Novembre 2013, 14:41 #5
Da sempre chi produce le console guadagna una percentuale sui videogiochi venduti anzi è la prima fonte di guadagno.L'unica cosa che cambia in questa generazione è che sono console prodotte con componenti quasi standard e per di più non sono particolarmente spinte,la PS3 aveva il Cell e il Blu-ray tutte cose che ai tempi costavano molto,queste sono praticamente dei Pc Custom .
Zifnab07 Novembre 2013, 15:16 #6
Originariamente inviato da: Bivvoz
Credo sia già così, già per poter mettere i logo della console e del produttore sulle confezioni dei giochi gli faranno pagare qualcosa


No è proprio il contrario! Sono gli sviluppatori/distributori a pagare le royalties ai produttori. Non solo, anche lo sviluppo del gioco deve essere certificato (pagando) dai produttori che comunque ti supportano durante la produzione. Così come devi pagare le royalties per il supporto di Xbox Live (per PSN non sono sicuro) e sottostare a rigidi criteri per il suo impiego. Questo lo so per certo avendo un paio di amici che lavorano in Halifax/Digital Bros.
fraussantin07 Novembre 2013, 15:36 #7
Originariamente inviato da: Zifnab
No è proprio il contrario! Sono gli sviluppatori/distributori a pagare le royalties ai produttori. Non solo, anche lo sviluppo del gioco deve essere certificato (pagando) dai produttori che comunque ti supportano durante la produzione. Così come devi pagare le royalties per il supporto di Xbox Live (per PSN non sono sicuro) e sottostare a rigidi criteri per il suo impiego. Questo lo so per certo avendo un paio di amici che lavorano in Halifax/Digital Bros.


da li ti accorgi perche un gioco console costa in media 10-15 euro in piu rispetto a pc.

eccetto rare offerte o eccezioni.

e di certo non riescono a fare i bundle a 1 - 5 euro con 6- 7 giochi.
Zifnab07 Novembre 2013, 15:41 #8
Originariamente inviato da: fraussantin
da li ti accorgi perche un gioco console costa in media 10-15 euro in piu rispetto a pc.

eccetto rare offerte o eccezioni.

e di certo non riescono a fare i bundle a 1 - 5 euro con 6- 7 giochi.


Infatti!! Ed ecco perchè Microsoft/Sony si danno tanto da fare per bloccare la pirateria, e hanno tentato di bloccare l'usato (e per adesso gli è andata male... più avanti vediamo).
Mde7907 Novembre 2013, 15:56 #9
Originariamente inviato da: andrybyte
Lo hanno capito che è inutile vendere una console a 600€ se poi un utente per giocarci deve spenderci 70€ a gioco.
Magari le società produttrici dovrebbero fare un accordo con le case videoludiche in modo da guadagnarci una percentuale per ogni gioco venduto, in modo da abbassare il prezzo delle console, e mantenere i prezzi per i videogiochi.


Io invece proprio perchè i costi totali giochi, live ecc sono molto più alti non la capisco la motivazione per cui 100€ ad esempio tra PS4 e X1 possa fare la differenza. Lo capisco solo per la diffusione tra chi i giochi ne compra pochi
mau.c07 Novembre 2013, 16:29 #10
certo solo la ps3 12 gb attualmente costa significativamente di meno della ps4... sinceramente sony ha ua politica di prezzi che mi lascia confuso, io non la voglio la 12 GB e quella con hd da 500 è venduta in bundle con il gioco a 300 euro.
bho... tra un anno con lo stesso prezzo ci prendo una ps4 secondo me non mi stanno invogliando a prenderla. il modello da 12 GB mi sembra ridicolo veramente.

questo tizio può dire quello che gli pare, il probelma non sono i costi di produzione ma le vendite, se non ci saranno vendite il prezzo scenderà qualsiasi sia il costo di produzione della console, se invece le vendite saranno cospicue il prezzo non si muoverà, semmai diventerà uguale per le due console.

comunque loro ci provano con un prezzo di lancio che serve a spennare gli entusiasti.

speriamo invece che scenda il prezzo delle altre tre console attualmente sul mercato

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^