Cell Factor diventa un videogioco

Cell Factor diventa un videogioco

Il celebre demo tecnologico per le schede AGEIA PhysX diventerà un videogioco vero e proprio, che sarà mostrato per la prima volta al QuakeCon.

di Rosario Grasso pubblicata il , alle 16:09 nel canale Videogames
 
CellFactor: Combat Training è un demo tecnologico ormai popolare grazie al fatto di sfruttare i processori per la fisica di cui sono dotate le schede AGEIA PhysX. Il demo mostra un uso intensivo del motore fisico di nuova generazione di AGEIA, mostrando delle potenzialità ben più evolute rispetto a quanto abbiamo visto nei videogiochi sin qui pubblicati.

Ebbene, tutto ciò diventerà un videogioco vero e proprio, stando all'annuncio ufficiale perfezionato oggi da Artificial Studios. Il gioco si chiamerà CellFactor: Revolution e verrà commercializzato, esclusivamente in versione PC, nel dicembre 2006.

Ovviamente, la caratteristica predominante riguarderà l'utilizzo intensivo del motore fisico, intorno al quale sono costruite tutte le modalità di gioco. Vi saranno, inoltre, sia modalità single player che multiplayer, in quest'ultimo caso sarà possibile giocare sia tramite LAN che su internet. CellFactor: Revolution sarà mostrato per la prima volta al QuakeCon, durante la giornata di sabato.

Il giocatore avrà l'opportunità di interagire con centinaia di oggetti contemporaneamente, controllare dei veicoli e combattere sia contro bot gestiti dall'intelligenza artificiale che contro i propri amici nelle modalità multiplayer.

Ogni oggetto potrà essere distrutto e, inoltre, le esplosioni genereranno polvere e detriti. I giocatori assisteranno anche a realistiche increspature dei vestiti e dei liquidi, oltre che a fenomeni legati alla diffusione del fumo.

Per quanto concerne il gameplay, i giocatori hanno l'opportunità di utilizzare diversi poteri psichici. Tramite Psi Rift possono interagire con le mani con diversi oggetti, grazie allo Psi Crunch far espolodere un nemico indipendentemente dalla sua posizione sulla mappa, con lo Psi Wave creare un vortice di oggetti dinnanzi a sé.

Tra le modalità di gioco annoveriamo Assault, altre modalità che richiedono l'interazione con quanto ci circonda e versioni rivedute per l'occorrenza del Deathmatch e del Capture the Flag.

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Skynet*J4F*04 Agosto 2006, 16:12 #1
qualke screen di sto giochino esiste?
Savvo04 Agosto 2006, 16:17 #2
Originariamente inviato da: Skynet*J4F*
qualke screen di sto giochino esiste?


Al tg delle 20 hanno parlato di Google, e han focalizzato l'attenzione verso la sezione "immagini"..
Kayne04 Agosto 2006, 16:18 #3
Spero vivvamente che lo Psi Crunch non sia presente in modalità multy
Corponi04 Agosto 2006, 16:31 #4
Per comodità di tutti un bel video che rende meglio delle immagini. Con gli omaggi di google
ilmaestro7604 Agosto 2006, 16:46 #5
beh, finora sta ageia, con quei poki games compatibili, non ha mostrato niente di esaltante...
bond9004 Agosto 2006, 17:54 #6
Originariamente inviato da: ilmaestro76
beh, finora sta ageia, con quei poki games compatibili, non ha mostrato niente di esaltante...

quoto su un numero di tgm hanno messo a confronto uno screen di GRAW raffigurante un esplosione senza l'uso della scheda physx e la stessa esplosione con l'uso di questa scheda.
l'effetto era più o meno lo stesso (c'erano magari più frammenti durante l'esplosione, ma non credo che si noti molto mentre si è concentrati nel gioco), ma il framerate si era ridotto vistosamente...l'hype intorno alla scheda prima della sua uscita si era creato solamente perchè si pensava che avrebbe sgravato la cpu dai calcoli e contemporaneamente aumentato la qualità della fisica, mentre ha solo appesantito (imho)
dema8604 Agosto 2006, 17:57 #7
Quoto bond90 in tutto
stop8104 Agosto 2006, 22:12 #8
Mi sa che abbiate tutti ragione la scheda deve ancora mostrare e sue potenzialità e i giochi sono davvero pochissimi, conviene aspettare
Scrambler7705 Agosto 2006, 02:04 #9
Secondo me con il multi-core è del tutto inutile una scheda dedicata alla fisica. Un dual-core è più che sufficiente. Il problema è che + oggetti ci sono - framerate otteniamo. Il collo di bottiglia, soprattutto ora con conroe, è proprio la GPU!
Deltaweb7305 Agosto 2006, 09:36 #10
A me sembra che stiate giusto un attimo mischiando i discorsi..

Per prima cosa, il filmato disponibile su google video di Cell Factor, è veramente impressionante, ancora di più vederlo live avendo la possibilità di provarlo, credetemi. Basta guardare il numero di oggetti che si muovono per lo schermo. Solo questo particolare fa effettivamente capire le potenzialità future della fisica applicata nei giochi. ( in qualsiasi tipo di implementazione, dall'uso del multi-core fino all'uso di un chip dedicato )
Altro discorso invece, è considerare l'impatto finora della scheda Ageia nei titoli usciti, praticamente ignorata dalla stragrande maggioranza. ( anche col supporto eventuale di patch aggiuntive )
Qui si da la notizia ufficiale della prima vera applicazione che sfrutta un integrato x il computo della fisica, io non posso che plaudire lo sforzo degli sviluppatori per non far morire in maniera repentina un concorrente che non può che dare una boccata d'ossigeno al mercato ormai diviso tra ATI-nVidia. Non credete?

Logicamente, come detto anche da Bond90, il problema di fondo è che per calcolare la fisica serve tanta potenza di rendering, al contrario di quello che si immaginava, in realtà i calcoli vengono appesantiti e il risultato finale è un calo dei fotogrammi su schermo.
Non credo che questa situazione cmq non si presenti anche con le soluzioni dei rivali.. sia nvidia con l'havok, sia ati con il suo multi-gpu dedicato.. Tutto ovviamente imho.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^