CCP taglia il 20% del suo staff a livello mondiale

CCP taglia il 20% del suo staff a livello mondiale

L'azienda creatrice del MMO EVE Online si è vista costretta a ridurre il numero dei propri dipendenti. Il CEO si assume le sue responsabilità ma assicura che chi ha perso il lavoro verrà messo in condizione di trovare presto occupazione presso altri team.

di Davide Spotti pubblicata il , alle 14:14 nel canale Videogames
 

CCP, il team di sviluppo divenuto famoso soprattutto per lo sviluppo del MMO EVE Online, ma anche dell'ambizioso DUST 514, ha annunciato di aver tagliato del 20% il suo staff a livello worldwide.

La maggior parte dei tagli provengono dallo studio di Atlanta, ma si registrano adattamenti anche nella sede principale di Reykjavik, Islanda.

CCP Manifest spiega che durante le espansioni di EVE, rispettivamente DUST e World of Darkness, CCP ha spremuto le proprie risorse e ora si rende necessaria una gestione più attenta. I maggiori sforzi verranno concentrati su EVE Online e DUST 514, mentre World of Darkness "proseguirà nello sviluppo ma con un team ridotto".

Il CEO Hilmar Petursson si è assunto la responsabilità per i recenti licenziamenti che hanno interessato l'azienda. Nel corso di un'intervista rilasciata a Gamasutra, ha spiegato: "Questa è una cosa importante, e si tratta di un aspetto che è mia responsabilità evitare".

Ha poi aggiunto che la compagnia sta cercando di aiutare coloro che hanno perso il loro lavoro a trovare un'altra occupazione all'interno dell'industria.

"Sono stato personalmente contattato da molti CEO dell'industry, che mi hanno offerto aiuto per trovare occupazione alle molte persone che ci stanno lasciando, ed è ammirevole. Pertanto siamo costantemente in contatto con i nostri amici e colleghi, li stiamo aiutando a cercare il loro prossimo lavoro, li stiamo aiutando a prendere contatti, cose di questo tipo".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^